Torino, è un Aprile di fuoco: da Bergamo a Palermo, passando per Roma, Sassuolo e derby

Torino, è un Aprile di fuoco: da Bergamo a Palermo, passando per Roma, Sassuolo e derby

Verso Atalanta-Torino / La trasferta di Bergamo apre un incandescente filotto di cinque partite, che ha come apogeo il derby e l’infrasettimanale di Palermo

 

Sarà il mese della verità, e non è solo retorica: questo Aprile il Toro dovrà affrontare ben 5 partite, di cui una – l’ultima, a Palermo – infrasettimanale, per cercare d’inseguire quel sogno chiamato sesto posto,e dunque Europa League.

Le tre partite che apriranno questo mese incandescente sono molto diverse tra loro, ma sfavoriscono i granata per quanto riguarda il fattore casa, visto che due di esse si giocano in trasferta. Questo sabato, infatti, i ragazzi di Ventura saranno ospiti dell’Atalanta, mentre domenica 12 aprile l’Olimpico di Torino sarà teatro di Torino-Roma, sfida tutt’altro che facile contro i secondi in classifica: i giallorossi non sono spumeggianti come lo scorso anno, e paiono in scarsa condizione fisica, ma il divario tecnico tra le due formazioni è notevole e il Torino dovrà cercare di colmare il gap qualitativo. Chiude il primo trittico di sfide la difficile trasferta al Mapei Stadium del 19 aprile, dove l’avversario sarà il Sassuolo di Di Francesco, voglioso di bissare il successo dell’andata a Torino. I granata dovranno cercare di racimolare più punti possibili dei 9 disponibili in questa prima parte del mese, per arrivare al 26 aprile con la mente sgombra dalle situazioni di classifica, ma concentrata e determinata verso un solo obbiettivo: vincere il derby

Già, perché dopo Atalanta, Roma e Sassuolo, domenica 26 aprile si gioca Torino-Juventus, e questa, davvero, è una partita che non può che andare oltre i punti in palio, per la rincorsa ad una vittoria che costituirebbe una vera e propria rivincita morale per tutto il mondo granata, oltre che ad una stupenda pagina calcistica. Il mese tanto caro ai poeti potrebbe finire comodamente qui, ma invece no: mercoledì 29 aprile, infatti, è previsto l’ultimo turno infrasettimanale del campionato, e il Toro va in scena a Palermo, chiudendo il mese di aprile con la quinta partita in 25 giorni. 

Al termine di questo ciclo di fuoco, come è naturale che sia, si saprà qualcosa in più sulle reali potenzialità della squadra di Ventura, e su dove, veramente, questi ragazzi possono arrivare in classifica. Quel che è certo, è che queste 4 settimane possono consegnare punti di vitale importanza al Torino, che affronterà la seconda metà delle partite che attualmente mancano contro Empoli, Genoa, Chievo, Milan e Cesena, potendo contare sul fattore campo in 3 sfide su 5, con le sole trasferte di Genova e Milano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy