Torino-Empoli 0-0, il film della partita: “La Noia”

Torino-Empoli 0-0, il film della partita: “La Noia”

I momenti salienti / Il titolo del riadattamento cinematografico dell’opera di Moravia per una partita con pochi squilli

24 commenti

INIZIA IL MATCH

WhatsApp Image 2016-09-18 at 15.03.59

Inizia Torino-Empoli: è la gara valevole per la quarta giornata della Serie A. Lombardo, che fa le veci di Mihajlovic, per cercare i tre punti in una partita importante sceglie Boyè prima punta (in verità opzione forzata, visti gli infortuni di Maxi Lopez e Belotti), mentre il centrocampo cambia di due terzi rispetto alla partita contro l’Atalanta: fuori Benassi e Baselli, dentro Acquah e Obi.

24 commenti

24 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto Fava - 1 anno fa

    Leggo 17 commenti, senza nemmeno uno , e dico 1 Forza Toro.
    Sto sito mi piace sempre meno.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 1 anno fa

      Se bastassero i forza Toro per far giocare bene la squadra, ne scriverei a dozzine. Purtroppo ci vuole altro, ma l
      a passione del tifoso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. miele - 1 anno fa

        Completo il commento:la passione indubitabile di tutti noi tifosi, da sola, non è sufficiente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Alberto Fava - 1 anno fa

        Se cominciassi a scriverlo ogni tanto comunque non sarebbe male .
        FVCG

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Alberto Fava - 1 anno fa

          Completo il commento: la passione indubitabile non sarà sufficiente, ma a volte esternarla fa bene all’ambiente, e ci identifica meglio.
          FORZA TORO !

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. miele - 1 anno fa

            FVCG, ma ti prego, fai qualcosa anche per il povero cuore di un vecchio tifoso che soffre.

            Mi piace Non mi piace
  2. ddavide69 - 1 anno fa

    Secondo me a torto o a ragione, mihailovic usa un modulo volto all attacco. Se gli togli gli unici due che davanti davano un po’ di garanzie la frittata è fatta. Di sicuro la società non gli ha preso tutti quelli che gli servivano perché se non hai interdizione e fisicità a centrocampo continuiamo una difesa tutta nuova, vai in difficoltà. Mihailovic credo non riesca ad adattare il gioco agli elena disposizione. Per l Empoli è più semplice, devono salvarsi, tutto il loro gioco è basato a difendere il risultato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pusceddu - 1 anno fa

    Attenzione! Non si nomina Cairo invano! Primo comandamento della lobotomizzazione di massa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. MPJoy - 1 anno fa

    che palle la storia di Cairo!
    certamente si poteva prendere un difensore di livello ma ragazzi il budget di spesa per il mercato e o nostro monte ingaggi l’Empoli se lo sogna e tuttavia ci hanno fatto capire che il calcio si gioca palla a terra con schemi e idee non con foga e azioni personali o con lanci alla viva il parroco dalla difesa.
    Do l’attenuante che hanno rivoluzionato la squadra nell’ultima settimana di mercato (anche se l’ho trovata una mossa incomprensibile). Qui c’è solo uno che ha le responsabilità di fare giocare al calcio la squadra. Poi può pretendere i rinforzi necessari a gennaio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Pusceddu - 1 anno fa

    A me pare che il signor Cairo utilizzi bene tre strategie:
    1 – La favoletta dei bilanci ormai ha ipnotizzato quasi tutta la tifoseria.
    2 – Fare passare per traditori i giocatori che hanno mercato
    3 – Indirizzare le critiche su chi allena e i giocatori che scendono in campo quando le cose vanno male, quando raramente vanno bene, si prende i meriti di un inesistente progetto.
    Chapeau

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. torogranata68 - 1 anno fa

    … mah ! A me sembra che ci sia troppa foga, troppa ansia, troppa voglia di far vedere che si è capaci… tutte cose che ti impediscono di gestire la palla, di cercare e creare le occasioni… calma ragazzi le partite non si vincono con la foga ma le azioni si creano con la lucidità … non bastà l’aggressività e la velocità… per creare gioco non servono fenomeni ma gestire il pallone con la necessaria lucidità… e l’ansia tutto fa tranne darti questa importante cosa !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pusceddu - 1 anno fa

      Non servono fenomeni per creare gioco? Ma guarda un po’…Maradona, Messi ed altri inutili fuoriclasse non sono serviti mai a nulla..non si smette mai di imparare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. torogranata68 - 1 anno fa

        .. ma loro non ti creano gioco, loro ti risolvono la partita con le loro giocate… sono altri giocatori che creano perchè loro possano mettere in mostra le loro qualità, secondo me!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Pusceddu - 1 anno fa

          Ah non creano gioco ma fanno solo sporadiche giocate? mmmmm….non mi hai convinto mica sai :-O Che ci voglia un’organizzazione di gioco e i fuoriclasse,soli, non possano fare miracoli ok, ma che facciano solo isolate magie no.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. torogranata68 - 1 anno fa

            non isolate magie… ma giocate da fuoriclasse in un contesto di gioco di squadra solido ed efficace… comunque noi per ora non abbiamo ne una(giocate) ne l’altro (gioco).

            Mi piace Non mi piace
  7. miele - 1 anno fa

    Fosse solo noia! Qui c’è da rovinarsi il fegato pensando che questa estate c’era la possibilità, bastava volerlo seriamente, di fare quel salto di qualità che aspettiamo da troppi anni. Invece si sono raccontate un sacco di balle e non si è fatto nulla di serio, salvo intascare il malloppo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Leo - 1 anno fa

    Si, una noia mortale. Mihailovic pensa di portare riproporre il gioco delle grandi squadre in cui ha militato, un gioco tutto sommato semplice: ma per proprio per questo difficile ! Non ha capito che noi abbiamo solo un paio di giocatori fuoriclasse gli altri sono bravini e, qualcuno, appena appena sufficiente. Con questi elementi il “suo” 4-3-3 lineare non va da nessuno parte. Bisogna essere concreti. Il grande patron Nereo Rocco, a quanti gli dicevano “vinca il migliore” rispondeva giustamente “speriamo di no!”. Cairo se ne accorgerà…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Toro - 1 anno fa

      Riproporre il gioco delle grandi squadre in cui ha militato?? Intendi da allenatore? Quali grandi squadre??? Il Catania? La Sampdoria? O il Milan di capitano Montolivo? Ma dai altro che grandi squadre, altro che gioco questo non sa neanche cosa vuol dire la parola gioco ed è pure presuntuoso altro che Europa League, pensiamo a salvarci che con uno che continua a far giocare Obi dal primo minuto con Baselli in panca dove vogliamo andare?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Art-Toro - 1 anno fa

        Baselli fino a questo momento ha dimostrato di non aver carattere, a livello mentale è ancora un ragazzino, quindi ci vorrà tempo affinché maturi mentalmente, nel frattempo Obi per quello visto è più pronto. Riguardo al gioco, che pretendete, dopo 5 anni si cambia allenatore ed iniziano a giocare in modo perfetto? Per di più fino ad ora non si è ancora giocati con la squadra titolare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marco Toro - 1 anno fa

          Obi è un giocatore da zora salvezza!! Una squadra che vuole ambire al Europa non può giocare con Martinez, Obi, Molinaro e Bovo.. Una squadra e un allenatore che schiera questi gioratori non può ambire ad altro che alla salvezza.. Specie con un non gioco come quello che ha mostrato Mihajlovic da quando è allenatore.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. silviot64 - 1 anno fa

    Sono abbastanza preoccupato. Per fare il gioco che vuole questo mister ci vanno altre qualità tecniche. Chi fa i lanci li deve fare precisi, chi riceve li deve controllare in modo efficace. Qui vedo giocatori che sbagliano molto sia nella fase di impostazione che su quella di attacco. Manca la spinta sulle fasce se non per qualche iniziativa individuale. Mah staremo a vedere. Non temo la B, ma da qui a parlare di un campionato di medio alta classifica ne passa. Oggi l’Atalanta è stata asfaltata. Siamo solo alla quarta giornata, ma con questo tipo di gioco e questi giocatori la svolta la vedo difficile. Aspettiamo gli infortunati dopodiché avremo idee più chiare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jon1_632 - 1 anno fa

      Ma quale sarebbe il gioco? Non si capisce

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. jon1_860 - 1 anno fa

      Io manderei gia via luo….. Chi c’ è ancora libero? Meglio anche facsetti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. sergiored201_337 - 1 anno fa

    Il film della partita? L’Armata Brancaleone. Astrusa, sconclusionata e senza gioco. Troppo brutta per essere vera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy