Torino-Fiorentina, le possibili chiavi tattiche: sfida per gli out, mentre in mediana…

Torino-Fiorentina, le possibili chiavi tattiche: sfida per gli out, mentre in mediana…

Verso Torino-Fiorentina / Il trasformismo di Sousa potrebbe mettere in difficoltà i granata, per i quali saranno un’altra volta fondamentali le fasce esterne

Torino e Fiorentina s’incroceranno domenica nella seconda giornata di questa nuova stagione di Serie A, in una sfida che mette davanti due squadre in buona forma e legate – a livello di tifoseria – da un gemellaggio storico ed importante, che però, in campo, non lascerà spazio alle mezze misure.

IL TRASFORMISMO DI SOUSA – A livello tattico, la squadra di Sousa è una delle più complicate da affrontare: il nuovo allenatore viola, infatti, non ama identificarsi in un solo schema di gioco, ma – come il suo predecessore Montella – è in grado di variare sistema a seconda dell’avversario, e (cosa non secondaria) anche a partita in corso. Nel 3-4-2-1 che probabilmente metterà in campo contro il Toro, grande rilievo avranno le corsie esterne, con Marcos Alonso sulla sinistra in grande spolvero e pronto a confermarsi dopo l’ottima prestazione contro il Milan. Inoltre, i due trequartisti (con tutta probabilità Bernardeschi ed Ilicic) hanno grande capacità nell’uno-contro-uno, ma non disdegnano il gioco a centrocampo, dando una grossa mano alla fase d’impostazione. Ecco perché, dunque, a partita in corso, il 3-4-2-1 di Sousa potrebbe trasformarsi in 4-3-1-2 o in un 4-2-3-1, con una linea d’attacco folta e capace di non dare punti di riferimento agli avversari.

LE FASCE PER CONTROLLARE IL CAMPO – Ventura per assicurarsi la gara punterà sulla freschezza e sulla rapidità dei propri esterni di centrocampo, oltre che sulla superiorità numerica in mediana. Avelar (favorito su Molinaro) e chi giocherà tra Peres e Zappacosta dovrà affrontare la partita con il massimo dell’impegno, combinando con le mezz’ale di riferimento per arrivare sul fondo e mettere dentro quei cross che già a Frosinone hanno fatto la differenza. Avelar, su tutti, dovrà essere bravo nel tempismo sui traversoni, visto che da quella parte (dove probabilmente si troverà di fronte Tomovic) la viola potrebbe andare in difficoltà, anche e soprattutto se l’esterno ex Cagliari e Baselli (nel caso in cui venisse scelto nuovamente dal 1’) riuscissero a duettare come nell’ultima partita.

Una partita, dunque, che si prospetta ricca di spunti importanti e – si spera – di spettacolo: Torino e Fiorentina non si risparmierrano per centrare quella che, per entrambe, sarebbe la seconda vittoria su due partite di campionato. Una sfida, quindi, tutta da gustare che potrebbe fornire indicazioni importanti anche per il rpseguio della stagione.

26 commenti

26 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto Fava - 2 anni fa

    Insisto , io spero solo in un risultato: la vittoria del toro, anche su rigore al 94*.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pazko - 2 anni fa

    Se ci rifacciamo alle ultime partite, potrebbe essere un bel 2 – 2 .io credo che la Fiore sia più completa di noi, soprattutto per Borja Valero, di cui noi non disponiamo, ma c’è la possiamo giocare . Direi bello il clima di questa partita, magari fosse così per tutte!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alberto Fava - 2 anni fa

    Articolo molto ” tattico”, vedremo se la viola riuscirà a metterci in difficoltà.
    Personalmente sono e rimango ottimista, aldilà dei tatticismi, poi il gobbo Sousa faccia quello che vuole, noi rispettiamo tutti ma non temiamo nessuno.
    E basta con sta storia dei gemellaggi, gli unici gemelli che mi piace ricordare sono Pulici e Graziani .
    Gli altri sono avversari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. oslontoro gk - 2 anni fa

      personalmente non condivido quello che hai detto sul gemellaggio..i Viola sono sempre stati l’unica squadra italiana a ricordare l’anniversario di Superga hanno sempre ricordato gli ultà granata scomparsi e ci sono stati vicini durante il fallimento…senza dimenticare che ci hanno sempre ospitato in curva e hanno sempre onorato il gemellaggio al di là dei fattori politici e del calcio moderno…a differenza di qualche altra tifoserie e non mi riferisco solo ai genoani

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 2 anni fa

        No problem, non si può andare sempre d’accordo su tutto.
        Personalmente invece ( e tu lo sai) sento come fratelli solo il River.
        In Italia per come la vedo io : 20 squadre = 19 avversari.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. oslontoro gk - 2 anni fa

          ma il River è fuori discussione ci mancherebbe..in Italia sento vicini Viola e ascolani e mi pento fortemente di aver avuto gemellaggi con altre tifoserie che evito di nominare

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. oslontoro gk - 2 anni fa

            per quanto riguarda essere avversario è giusto così sul campo non si guarda i gemellaggi però ci sono..
            ps. mi stanno simpatici anche i cugini di Nocera e mi dispiace che siano falliti

            Mi piace Non mi piace
          2. oslontoro gk - 2 anni fa

            avversari

            Mi piace Non mi piace
          3. maraton - 2 anni fa

            quotone. ricordo ancora con piacere una trasferta a firenze. gente sanamente anti-merde.

            Mi piace Non mi piace
          4. LoviR - 2 anni fa

            Ascolani? Con quell’insulsa maglia!

            Mi piace Non mi piace
      2. dbGranata - 2 anni fa

        Appoggio Oslon, perché il gemellaggio per me con la viola è importante (il che non vuol dire regalare le partite, ci mancherebbe, ma si può anche vivere il calcio e lo sport con amicizia quando c’è reciproco rispetto e poi che vinca sul campo il migliore).
        Però sono d’accordo anche con Alberto, il River è una bella squadra, sono felice sia nostra “gemella” e la tifo sempre da lontano.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. oslontoro gk - 2 anni fa

          esatto, anche perchè non sono certa stati loro a fischiare Novellino..e non sono nemmeno stati loro a farsi fottere uno striscione del Toro dai gobbi..lasciamo perdere va

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Yuri - 2 anni fa

    Giuliano, ma dove sei che siamo persi senza di te….il “cacio”-mercato stà per finire, qui non si dorme più la notte senza degli aggiornamenti. Aiutaci, siamo disperati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. oslontoro gk - 2 anni fa

      Io lo chiamerei con il secondo nome…che ne dici? o magari con il terzo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Yuri - 2 anni fa

        Come il numero (fisso) di “non mi piace” che mi becco puntulamente?. 😀 Quando si dice il caso, eh?.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. oslontoro gk - 2 anni fa

          eh ma ieri non ti ho superato di poco 😀 nove non mi piace in un solo commento

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

        Certo Oslon che non ci volevano i Ris per capire chi era Giuliano, lo sai da quanto tempo è che lo avevo capito,
        una sera addirittura annuncio in anticipo che Giuliano si sarebbe collegato al forum.
        Veggente..????

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alberto Fava - 2 anni fa

      Cazzo Youri, non resuscitare la Cassandra per favore !
      Vuoi che ti metta un ” non me gusta” ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 2 anni fa

        Hahahaha Youri, hai visto ? New name for a new friend :-)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. maraton - 2 anni fa

      ma vaffan…… devi per forza chiamare lo smenatore folle di pronostici alla supercazzolaprematurataconscappellamentoadestra????

      hahahahaha!!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

    Nonostante al contrario del 2014 abbiamo una rosa ben nutrita, io sono per il vecchio detto: squadra che vince non si tocca (più di tanto),
    poi il Mister vede e provvede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. daunavitagranata51 - 2 anni fa

      sono daccordo con te il [piu di tanto]proverei Belotti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

      ….. Հանուն եւ, ըստ էության

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. oslontoro gk - 2 anni fa

    Mi fido di Ventura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Sergio Rossi - 2 anni fa

    La chiave tattica della partita a me interessa relativamente. Conta la caratura tecnica degli interpreti che andranno in campo domenica sera. Non penso ci sia una differenza sostanziale a vantaggio della Fiorentina, una sqaudra valida che, forse, e’ stata “pompata” troppo dalla critica sportiva. Viaggiare a fari spenti, potrebbe anche essere un vantaggio… Una cosa e’ certa, la voglia di vedere questa partita aumenta di giorno in giorno…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 2 anni fa

      Secondo me la Fiorentina può fare il miglior campionato degli ultimi 10 anni, quest’anno. Il punto è che penso la stessa cosa del Toro… i numeri parlano chiaro: da Gennaio in poi, quando la squadra ingrana, abbiamo un ritmo di macinazione punti che è da Champions. Ora, la squadra è pressocché quella dell’anno scorso, abbiamo una sola assenza pesante ma diversi innesti di valore… se partiamo bene quest’anno, secondo me, visto il livello delle altre… mi fermo qui va, per scaramanzia. Se ne riparla da Gennaio in poi, sperando che Domenica il risultato non mi faccia cambiare idea.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy