Torino, Gaston Silva può tornare utile nella seconda parte di stagione

Torino, Gaston Silva può tornare utile nella seconda parte di stagione

Focus on / Difensore centrale, terzino sinistro e all’occorrenza esterno di centrocampo: la polivalenza del ventenne uruguaiano è un’arma che potrà tornare utile a Ventura nel finale di stagione

Arrivato il 21 luglio 2014 dal Defensor Sporting, squadra militante nella serie A uruguaiano, Gaston Silva ha trovato fin qui poco spazio, complice la sua inesperienza europea e uno scacchiere tattico che Ventura preferisce non alterare visti gli ottimi risultati fin qui ottenuti. A salvezza ottenuta però ci potrebbe esser più spazio per lui e qui il classe ’94 sudamericano avrà tutte le possibilità per dimostrare di essere un giocatore da Toro oppure no.

IN EUROPA – Gaston Silva è sceso in campo ben quattro volte nella fase a gironi di Europa League giocando tutti i novanta minuti e con lui in campo il Torino è riuscito a portare a casa ben due vittorie, un pareggio e una sconfitta. Contro il Bruges e l’HJK Helsinki sia all’andata che al ritorno, ha giocato nel terzetto difensivo facendo respirare il non più novizio Moretti, mentre a Copenaghen Ventura ha preferito impiegarlo come esterno sinistro. Tale azzardo ha fruttato non poco visto che l’uruguaiano non solo ha servito un assist al bacio per Darmian, ma è riuscito addirittura a trovare la rete, mettendo i titoli di coda a una partita senza storia. Musica diversa invece in campionato dove Gaston Silva è sceso in campo appena una volta, per la precisione a Verona contro il Chievo a Verona, giocando però tutti i novanta minuti.

DUTTILITA’ – Mancino puro, Gaston Silva nel Defensor ha sempre ricoperto la posizione di  terzino sinistro, mentre in nazionale  è stato spesso schierato come difensore centrale. Nell’ormai collaudato trio difensivo granata risulta difficile prendere il posto di un Glik al centro della difesa, ma pare più facile ipotizzare che il giovane sudamericano possa far rifiatare nuovamente Moretti, come già capitato nella prima parte di stagione. Dribbling, fisico e abilità nel gioco aereo non mancano all’ex Defensor e quindi non gli resta che aspettare il proprio turno, magari già verso la fine di marzo, dove Ventura, una volta ottenuta la matematica salvezza, gli darà sicuramente un’altra possibilità in campionato, facendogli fare esperienza in Serie A, palestra ideale per crescere e valorizzare il proprio talento.

A Gaston Silva dunque non resta che farsi trovare pronto una volta chiamato in causa; da qui alla fine per il Torino ci saranno ancora tante partite da disputare e se i granata dovessero mai riuscire ad andare ancora avanti in Europa, a quel punto aumenterebbero sicuramente le possibilità di vedere l’uruguaiano impiegato nuovamente in campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy