Torino, Gaston Silva un girone dopo: piccoli passi in avanti

Torino, Gaston Silva un girone dopo: piccoli passi in avanti

Focus On / Il difensore granata, osservando il suo comportamento in campo, è migliorato: si intravedono miglioramenti

Gaston SIlva, Le formazioni ufficiali di Bologna-Torino

Il Torino è giovane, anche se ci sono, in squadra, alcuni giocatori con qualche primavera in più sulle spalle: i granata puntano molto su questo aspetto, dando la priorità allo sviluppo della società e quindi dell’organico. Giampiero Ventura ha confermato proprio questo aspetto, ovvero che i giovani sono un investimento, che potrebbe diventare molto utile per il Toro dei prossimi anni: ci sono, però, ragazzi che sono già in parte maturati, come Baselli o Benassi (quest’ultimo ci ha messo del tempo, ma la sua crescita ora pare evidente). Un altro giovane è Gaston Silva, il quale non ha avuto tutto lo spazio dei suoi compagni più giovani, ma ha visto molte partite dalla panchina.

ACERBO – Era molto inesperto, e spesso gli capitava di bisticciare col pallone e mettere in difficoltà tutta la squadra. Ad esempio, guardando la partita di andata contro il Carpi, egli mise sul campo tutta la sua inesperienza e tutta la sua paura, non riuscendo a convincere ed essere incisivo come avrebbe voluto. Quel match fu alquanto funesto, sia per lui che per tutta la squadra granata, e anche per questo Silva non mise piede sul campo da gioco per molti minuti.

Gaston Silva
Gaston Silva nel match contro il Sassuolo

BUONE IMPRESSIONI – Ha dato dei segnali, per quanto in minima parte, a tutto l’ambiente del Torino. A Palermo è subentrato, certo, e anche in una situazione favorevole di vantaggio, ma è sembrato anche diverso. Si è subito messo sulla sinistra, ed ha cercato di non fare sbavature, mettendo sul terreno da gioco anche un paio di giocate (ad esempio un “sombrero” riuscito”) che hanno evidenziato, se non altro, una maggiore personalità: questo lascia delle ottime speranze al Torino che, se dovesse trovare in Gaston Silva una altro giovane talentuoso, potrebbe realmente puntare in alto. Contro il Carpi, forse, potrebbe rimettere i suoi scarpini di nuovo sul terreno dell’Olimpico e dimostrare di aver fatto un serio percorso di crescita, e che potrà diventare un uomo importante tra le fila di Ventura.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy