Torino – Genoa, una rimonta nel segno del Capitano

Torino – Genoa, una rimonta nel segno del Capitano

Un anno di Toro / Sotto di un gol contro il Grifone, Glik si prende la squadra sulle spalle

In Europa League è arrivata la roboante vittoria sul campo del Copenaghen, mentre in campionato il Torino di Giampiero Ventura è reduce da due deludenti pareggi: contro il Palermo all’Olimpico per 2-2 e contro l’Empoli in Toscana per 0-0, dopo una prestazione a dir poco scialba.

ARRIVA IL GENOA – Il 21 dicembre i granata ospitano il Genoa di Gasperini nel tradizionale turno natalizio, e le cose si mettono male con il Grifone che passa in vantaggio con una rete di Iago Falque al minuto 42, una rete che manda il Toro all’intervallo sotto di un gol: un gran tiro a fil di palo dal limite dell’area su cui nulla può Gillet.

CI PENSA GLIK – Come sempre nei momenti di difficoltà a pensarci sono gli uomini più rappresentativi e dal carisma maggiore, uomini come il Capitano granata, Kamil Glik, che mette dentro un’incredibile doppietta (si tratta di un difensore) in poco più di 10 minuti (52′ e 63′), capovolgendo il risultato, salvando i granata e regalando a tutta la tifoseria un Natale più sereno.

DIFENSORE GOLEADOR – Due reti arrivate entrambe sugli sviluppi di un calcio piazzato: la prima di piede su punizione di Farnerud, la seconda di testa su calcio d’angolo (sempre di Farnerud) e respinta corta di Lamanna: a fine stagione saranno otto i gol di Glik, di cui sette in campionato e uno in Europa League.
Nella ripresa i genoani reclamano un rigore per un fallo proprio di Glik su Matri ma alla fine i granata trovano il successo, bissando il 2-1 in rimonta dell’anno precedente targato Cerci e Immobile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy