Torino-Inter 1-0, le reazioni social: “Carattere e determinazione: avanti così”

Torino-Inter 1-0, le reazioni social: “Carattere e determinazione: avanti così”

Social / Le reazioni dei giocatori dopo la vittoria contro l’Inter

di Redazione Toro News

BELOTTI

Il Gallo Belotti, che non è solito postare su Instagram dopo le partite, ci tiene a condividere una foto di squadra: un abbraccio emblematico dell’unione del gruppo.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14142375 - 2 mesi fa

    Il problema è che da noi manca l’equilibrio . A Bergamo se ieri la Dea perdeva nessuno a dire nulla, qui da noi se esci in Coppa con la Viola o perdi a Roma….apriti cielo ! Logicamente non è certo colpa nostra. però qui l’ambiente non è leggero come in altre piazze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marcohelg_385 - 2 mesi fa

      non è se perdi è come perdi!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. VivaVivaToniVigato - 2 mesi fa

      Sai com’è dopo 43 anni che non si vince uno scudetto ; 26 una coppa Italia , un solo derby dal 1995 , 11 stagioni in serie B e tante varie altre “””” amenità “””qualche mal di pancia del TIFOSO è anche LEGITTIMO!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14142375 - 2 mesi fa

    90 minuti di applausi…e finalmente qualcuno che racconta la verità. Che poi, quelli che rimpiangono Ljaic, sono gli stessi che dicevano peste e corna sullo stesso. Ovvio che a Mazzarri serviva, il problema è che lui voleva la titolarità garantita ed in più in Turchia guadagna il doppio. Nessuno lo ha cacciato, è solo lui che è voluto andarsene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14166343 - 2 mesi fa

    Una delle poche analisi veramente accurate che io abbia sentito tra i tifosi . Tutti a dare la colpa a Mazzarri per aver mandato via Adem , ma la verità é un altra. Dopo il 2-2 con l’Inter all’andata , quando l’ingresso di Lijajic fu di fatto decisivo , Mazzarri commentó dicendo che il ragazzo é un giocatore importante, ma deve accettare che non si può sempre giocare come si vuole e bisogna saper accettare ogni tanto la panchina, per poi cambiare la partita quando si é chiamati in causa . Beh, Lijajic é stato venduto. Ha giocato nelle migliori squadre della serie A e il suo talento non si discute,ma é sempre stato ceduto per questi motivi. Se non vuoi correre all’indietro per aiutare la squadra , o vuoi giocare sempre titolare anche se non lo meriti, allora é giusto che vieni ceduto. Quando sento dire ” Eh , in questi ultimi 20minuti servirebbe Adem”, cosa pensate che non lo pensi anche tutto lo staff tecnico ? La verità é che lui non si accontentava di giocare gli ultimi 20minuti , non accettava di fare panchina al Toro. Stesso motivo per il quale é stato ceduto Soriano , se vuoi giocare sempre in quelle condizioni puoi andare solo al Bologna. Il tuo commento é davvero prezioso , come la tua analisi .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fabio.tesei6_13657766 - 2 mesi fa

    È vero ieri grande carattere e determinazione e va bene, però è vero anche che mai e poi mai Belotti e Zaza sono stati messi in condizione di fare un tiro. Manca come il pane uno come adem.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 2 mesi fa

      il calcio è fatto di 2 fasi. WM punta molto su corsa, sacrificio e recupero palla. Uno come Adem andrebbe bene una volta conquistata la palla ma ne avremmo uno in meno per la riconquista. Non va bene. Soriano poteva quasi andare bene per caratteristiche fisiche. Ma temo non si sia messo a disposizione e WM lo ha fatto fuori. Serve uno tosto, veloce e rapido di testa e piede. Lo cercheranno a giugno. Adesso, se non c’è in circolazione, meglio evitare e fare con quel che abbiamo insegnando e insistendo con Baselli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. LeoJunior - 2 mesi fa

    ieri ho visto la partita in TV. Io provo a dare una lettura ottimistica, guardando alla classica metà piena del bicchiere. Suggerisco anche un modo di guardare o ri-guardaere le partite.
    Non esiste un solo modo per impostare le squadre. A tutti piacerebbe avere una squadra che gioca bene e vince. Ma, se non vogliamo essere troppo ottimisti, quello riguarda squadre con un livello superiore al nostro.
    Allora possiamo scegliere se ci basta il bel gioco o se vogliamo vincere. tra le due io scelgo ancora la seconda.
    Detto questo, ieri la squadra non mi è dispiaciuta affatto nella fase difensiva e soprattutto di riconquista della palla. Se mi fermo lì e non guardo a come poi sfruttiamo (non sfruttiamo) le azioni di attacco, potrei essere soddisfatto.
    Dalla riconquista della palla in poi un disastro. Ma io credo che il difetto sia molto sul piano mentale e della convizione. Se giochi a riconquistare e lo fai bene poi devi completare l’azione e aggredire buttandoti dentro con più uomini e soluzioni. Cosa che noi non facciamo. Spesso prendiamo palla e in area c’è il deserto, oppure chi deve proporsi (gli esterni) sono timidi.
    Passando al mercato. Chiediamo regista e trequartista. Ma per come WM ha impostato la squadra a noi serve uno in grado di ribaltare l’azione e puntare quando siamo in superiorità e fare l’ultimo passaggio. Ma deve al contempo essere uno dei tre che se la va a conquistare. Ecco perchè Adem non poteva funzionare. Dovrebbe farlo Baselli, ma quante volte lo fa? Forse non dipende sempre dalle capacità tecniche ma anche dall’atteggiamento, suo e della squadra. Se lavoriamo su quello possiamo diventare forti.
    Poi c’è il tema delle azioni manovrate. E lì è dura davvero. Gli esterni non saltano l’uomo e a centrocampo non creiamo superiorità. Sembra quasi che non vediamo l’ora di perdere la palla per riconquistarla perchè quello è l’unico schema. Ed è grave. Qui WM deve lavorare molto. E forse cambiare uomini a seconda dell’avversario. Soprattutto con schemi che aprano spazi.
    La fiducia conta molto e noi tifosi in questo dobbiamo dare una mano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marcohelg_385 - 2 mesi fa

      gli unici in grado di creare superiorita’ sono falque e berenguer quindi come dici tu se giochi in casa con una squadretta devono giocare +due attaccanti e ansaldi(baselli) con rincon a farsi il culo e fuori meitè e de silvestri mentre se giochi con squadre piu forti fuori gli spagnoli e dentro de silvestri-baselli(meitè)

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy