Torino-Inter: Ljajic e quel tabù sfatato lungo 24 anni

Torino-Inter: Ljajic e quel tabù sfatato lungo 24 anni

Precedenti / Domenica dovrebbe essere un match equilibrato: su un totale di 76 partite, 26 vittorie per il Toro, 27 per i nerazzurri e 23 pareggi

di Luca Sardo

BILANCIO

Torino FC v ACF Fiorentina - Coppa Italia

Il Torino di Walter Mazzarri questa domenica ospiterà allo Stadio Olimpico Grande Torino l’Inter di Luciano Spalletti. Sarà un match interessante e complicato allo stesso tempo: i nerazzurri vogliono vincere per confermare il terzo posto e mantenere invariato il distacco dal Milan che in questo momento è a meno sei, mentre i granata non vogliono perdere terreno dalle altre squadre in lotta per l’Europa League (attualmente il distacco dall’Atalanta, al settimo posto, è di soli quattro punti). Dando uno sguardo alle statistiche, su un totale di 76 partite giocate a Torino, il bilancio è molto equilibrato: 26 le vittorie dei granata, 27 quelle nerazzurre e 23 i pareggi. Questo fa pensare che domenica dovrebbe essere una partita molto equilibrata, anche se negli ultime 10 partite a Torino, i granata hanno conquistato i tre punti solamente l’anno scorso, poi 3 pareggi e 6 sconfitte.

32 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. FVCG12 - 2 mesi fa

    A sto giro Ljaijc non c’è ma Mazzarri senza note di disturbo e con la squadra ottimamente fornita,contro l’Inter mostrerà la validità dei suoi schemi e vittoria sarà!Al contrario,dovrebbe essere messo in discussione come qualunque allenatore che fallisce gli obiettivi stagionali,supersvaluta l’intera rosa e propone il calcio peggiore dell’intera serie A #MazzarriOut #12

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13658280 - 2 mesi fa

    ma cassano cavani lavezzi ecc sono attaccanti decisivi negli ultimi metri che lui si vantava di mettere nelle migliori condizioni x segnare grazie al gioco di squadra, non fanno manovra a centrocampo come fa ljajic…. poi magari con l inter domenica ci pensa uno di quelli che c è adesso come ha fatto lui l anno scorso…non ci scommetterei però

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    Nella samp Mazzarri faceva giocare Cassano…non spariamo cavolate che Liajic non gli piaceva perché con la sua fantasia oscurava la sua tattica.

    E quindi come mai nel Napoli Mazzarri faceva giocare Cavani? Lui si che oscurava la sua tattica, per non parlare di Hamsik e Lavezzi.

    Però li faceva giocare…e per forza, quelli si che sono top player e ti fanno vincere e giocano semore bene non quando gli va o gli gira.

    Restiamo nella realtà per favore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    Comunque gira e rigira siamo sempre lì

    Troppi pareggi qurst’anno,colpa di Mazzarri dicono tanti, perché fa un gioco noioso e ha rinunciato al talento di chi come Liajic poteva trasformare questi pareggi in vittorie.

    L’anno scorso però ricordo che nel girone di andata colezionammo lo stesso un sacco di pareggi, Liaic giocava e in panchina c’era un allenatore che schierava anche 4 attaccanti

    Il male oscuri di questa squadra è più profondo,non si risolve cambiando l’allenatore tutti gli anni o invocando come fosse un messia Liajic, buon giocatore a tratti geniale ma ragazzi…i top player sono altri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13658280 - 2 mesi fa

    a mazzarri i giocatori come ljajic non piacciono xche quando giocano bene si prendono la scena a discapito della sua tattica… la cosa che mi da fastidio è che si pretendesse che ljajic vincesse le partite da solo, ma se era cosi giocava nel real.. in una squadra come la nostra era l ideale e secondo me Cairo è stizzito con mazzarri di sta cosa xche adesso manca qualità e cosa bisogna fare andare a cercare un altro ljajic che sta simpatico a lui?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    Almeno a inizio stagione che Belotti e Iago fossero punti fermi oltre che Mazzarri lo pensavano tutti i tifosi.

    Quando circolo’ la voce che Iago poteva essere ceduto ci fu una vera levata di scudi di tutti i tifosi.

    Il contratto sino al 2020 vale come tutti i contratti fino a che un giocatore non manifests chiaramente la volontà di andare via.

    In questo caso che fai, tieni uno controviglia? No, lo vendi e cerchi di guadagnarci per rimpiazzarlo bene.

    Belotti non ha il contratto in scadenza, ma se volesse andare ora in Inghilterra meglio salutarlo e incassare che tenerlo col muso e contrivoglia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    Mazzarri disse chiaro e tondo che considerava Liajic una risorsa importante al pari di tutti gli altri giocatori.

    Tradotto, Liajic mi va benissimo, ma il posto fisso da titolare in tutte le partite se lo deve giocare con gli altri giocatori.

    Liajic le cose migliori al Toro le ha fatte proprio con Mazzarri, con l’inter l’anno scorso giocò una grande partita, e Mazzarri a fine partita lo lodo’ pubblicamente.

    Ma poi che senso ha andare in Turchia? Con tutto il rispetto che campionato è quello turco?
    In Turchia ci va chi è interessato ai quattrini, nulla di male, il mondo va così.

    Ma finiamola con la parabola du Adem crocifisso da Pilato Mazzarri…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      A) aveva un contratto fino al 2020 x cui lui, senza l’ok del Toro, non andava da nessuna parte.
      B) non ho sentito dire a wm che gallo o iago dovevano sudarsi il posto (cosa che è normalissima) ma x Ljajic ci ha tenuto a sottolinearlo
      C)Solo dopo le dichiarazioni di wm e della società Adem si è giustamente mosso ma vale SEMPRE il punto 1

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Calogero - 2 mesi fa

    Lo dissi proprio qui a Toro News in uno dei tanti post del mercato estivo, in tempi non sospetti che privarsi di uno come Ljajic era follia pura se non adeguatamente sostituito, ho fatto incetta di pollici abbassati, c’era chi era pronto a portarlo in spalle al Beşiktaş per il suo carattere non conformato, la testa calda, rovina spogliatoi, discontinuo e chi più ne ha ne metta. Ora sono tutti li che pagherebbero per rivederlo in granata.
    Secondo me è evidente che ci mancano qualche cosa di importante a centro campo, soltanto un ceco potrebbe non vederlo. Ci manca di sicuro un terzino destro come si deve, il solo Lollo De Silvestri è insufficiente, considerando che non è sempre in giornata servirebbe come il pane un’alternativa. Secondo me sia Ola Aina che Djidji si sono ben inseriti, servirebbe un vice Nkoulou, perché a me Lyanco non convince. Quindi ricapitolando i due rinforzi in difesa ci andrebbero e dovrebbero andare al posto di Ferigra e Bremer non pervenuti oltre al fatto che Moretti non può giocare fino a 40 anni.
    A centro campo ci sono tre titolari inamovibili, Baselli, Meitè e Rincon. Uno fra Lukic e Parigini potrebbe essere la nuova speranza, l’altro dovrebbe essere ceduto o in prestito per farsi le ossa. Berenguer non è un centrocampista ma è una punta. Quindi almeno uno barra due innesti a centro campo servirebbero come il pane e servirebbero già pronti con esperienza e tecnica raffinata. In attacco i titolari sono Falque, Belotti e Zaza, considerando Berenguer e forse Parigini come giovani promesse servirebbero ancora uno barra due innesti. Altro che al completo. E’ ovvio che nella situazione attuale se l’Inter gioca come sa il Toro ha bassissime possibilità di imporsi a San Siro. Questa sarebbe una partita importante per noi, ma dato che questa squadra ha steccato tutti gli appuntamenti che contano non vedo in che modo dovrebbero azzeccare la gara con i nero azzurri, inoltre si parla già di ultima spiaggia per l’Europa secondo me la pressione è già troppo elevata, in più il mercato non ha portato nessun rinforzo dato che c’è in qualche d’uno la convinzione che la squadra è già competitiva così e il gioco è fatto: per me e uno fisso in schedina, nelle migliori delle ipotesi sarà un pareggio. Ciao ciao Europa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      Dissento sull’inamovibilità di Meite. Può giusto alternarsi come interditore con Rincon xké nello sviluppo della manovra non serve a nulla.
      Ciò che serve ORA è il sostituto di Ljajic.
      Il resto può attendere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Calogero - 2 mesi fa

        Nelle attuali condizioni penso che non ci sia un profilo più valido di Meitè in squadra oltre a Baselli e Rincon. Poi ha anche una buona fisicità e non è da escludere una certa crescita. Il rimanente campionato potrebbe servire come test valutativo. Comunque non penso che arriverà nessuno a rinforzare il Torino ne Ljajic o altro e In caso di mancata qualificazione in Europa servirà un nuovo allenatore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 2 mesi fa

          Le ipotesi non mi interessano, parlo del presente e x ora non ha mostrato nulla che mi faccia dire “speriamo rimanga”.
          X me un centrocampista che nn fa un solo assist in 20 partite non è un buon centrocampista. La sua fisicità è buona x difendere certo nn x offendere. È più un buon sostituto di Rincon che un regista.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    Non è che è voluto andare via lui perché in Turchia guadagnava il doppio?

    E poi a Liajc del toro non fregava nulla, come di tutte le squadre in cui ha giocato, A Liajic è sempre e solo fregato di Lijaic

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

      Ma a quasi tutti i giocatori importa innanzitutto di loro stessi, in fondo sono dei professionisti. Perchè mai un professionista, non nato e non cresciuto nel territorio in questione, dovrebbe scegliere ri restare in una società il cui allenatore gli dice chiaramente che avrebbe giocato poco o nulla (per far giocare dei paracarri)a scapito di un’altra che gli garantisce il posto e il doppio dello stipendio?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

    E pensare che in questa squadra tutta muscoli e niente cervello Adem sarebbe stato perfetto, il lusso, la cigliegia… e l’ha anche dimostrato all’andata proprio contro l’Inter, dopo un primo tempo all’insegna dei “zero tiri in porta”, di cui stiamo facendo scuola, con lui nella ripresa sembravamo una squadra vera, cazzuta e travolgente: Inter annichilita. Ma si sa, le belle cose durano poco, troppo poco, sopratutto da questa parte della riva del Po.

    Come fa un allenatore a privarsi di un giocatore così (che poi, tra l’altro, Adem con WM oltre ad essere quasi sempre decisivo correva anche come un matto)

    Come fa una società a privarsi di un giocatore del genere senza sostituirlo in alcun modo! Come ha fatto Petrachi ad avvallare un operazione così… per soli 8 mln poi!

    Boh?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      Da prenderli x i capelli e dirgli “guarda che cazzo hai combinato!!!”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Forvecuor87 - 2 mesi fa

    Voglio proprio vedere domenica che formazione metterà mister 2 milioni amore e fantasia zero.
    Stiamo disputando una stagione da latte alle ginocchia!!!
    Se Ventura era noioso mi chiedo chi si stia divertendo da un po’ di tempo a questa parte….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. MONDO - 2 mesi fa

    Da quando esiste il football la diffrenza l’hanno sempre fatta i giocatori migliori … inteso dotati di maggior tecnica , classe , inventiva .
    Per il livello ns. Adem era un top player …. l’unico che poteva inventare dal nulla una giocata importante , risolvere la partita con un calcio di punizione , vedeva il “gioco” , creava superiorità numerica perchè dotato di rapidità abbinata a tecnica e velocità di esecuzione …. c…o quanto ci manca !
    Pazienza se ogni tanto si estraniava e non era così continuo …
    Ora invece …… i nostri marcantoni muscolosi e macchinosi che stanno sempre sul pezzo cosa producono ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      te lo dico io 0 ASSIST!
      (fonte lega calcio)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Gio - 2 mesi fa

      Sono d’accordo, era molto forte anche se un po’ discontinuo. Ma da quanto mi è stato riferito ormai i rapporti erano tesissimi tra lui e la società, a causa di alcuni comportamenti che pare non siano piaciuti e di alcune litigate, già con Miha. Pazienza, certo che uno così forte è difficile da rimpiazzare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 2 mesi fa

        Infatti si è visto nell’ultima partita che giocò con noi quanto era svogliato e nervoso x i rapporti “tesi”
        Certo che se ne scrivono di stronzate…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-13658280 - 2 mesi fa

    mazzarri ha dovuto farlo giocare l anno scorso dopo tutta quella panchina x risollevarsi e dopo parlava di crescita esponenziale della squadra… i giocatori forti che piacciano o meno fanno sempre la differenza, la roma quando l ha dato via ha preso Salah, l inter ha preso perisic e non solo, noi pensavamo di sostituirlo con chi? da delinquenti farlo andar via l ultimo giorno di mercato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      Non l’ultimo g di mercato ma a mercato CHIUSO in entrata.
      DA GALERA!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-14057417 - 2 mesi fa

    pure se discontinuo era il giocatore che con la sua tecnica con la bravura dell’ultimo passaggio a smarcare ‘attaccante poteva farci fare molti punti in più e fare fare gol in più a belotti,ma siccome abbiamo un fenomeno………… di mister che non lo considerava indispensabile e titolare questi oggi sono i risultati. abbiamo in panchina un incapace totale, un fenomeno come DS e un pres.che non gliene fotte un emerita minchia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. GlennGould - 2 mesi fa

    Consacrato il fallimento dell’operazione Soriano, ritengo che qualcuno debba arrivare. Liaijc è in Turchia, chi arriva?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Simone - 2 mesi fa

    Considerato che Zaza e Soriano vennero presi prima della chiusura del mercato mentre Ljajic venne venduto a mercato in entrata chiuso i soldi per la sua vendita che fine hanno fatto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

      Ma non è stato riscattato, e potrebbe anche non esserlo, pensa un po’. E’ una cosa legata al piazzamento finale del Besiktas che deve essere tra i primi 3

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 2 mesi fa

        Non era legato al numero di presenze superate la scorsa settimana?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

          Anche…doppia clausola

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 2 mesi fa

            Se è come dici come mai TN non ci aggiorna sulle sue performance come x Boye, Carlao o Avelar?

            Mi piace Non mi piace
  17. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

    L’ultimo 10 che abbiamo avuto. Dio quanto mi manca in mezzo al campo! Scazzato o meno, mi manca!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      Solo un c……e come WM poteva considerarlo un panchinaro

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy