Torino-Lazio 0-0: Sirigu mantiene l’equilibrio

Torino-Lazio 0-0: Sirigu mantiene l’equilibrio

Al break / Il portiere granata para il suo terzo rigore stagionale, ipnotizzando Luis Alberto

di Lorenzo Bonansea, @BonanseaLorenzo

Finisce 0-0 la prima frazione tra Torino e Lazio: meglio i biancocelesti in avvio, con il Torino però bravo a resistere all’avvio arrembante degli ospiti e a reagire con qualche buona ripartenza, impegnando anche Strakosha con De Silvestri. Al quarto d’ora e al 22′ gli episodi chiave fino a questo momento: prima Immobile esce infortunato, e sette minuti più tardi Sirigu neutralizza un rigore a Luis Alberto. Partita non particolarmente divertente ma comunque equilibrata, con il portiere granata che tiene sul pari i suoi.

Mazzarri conferma l’ossatura della squadra vista contro l’Atalanta, con dei rientri e delle nuove defezioni: al posto dello squalificato Ansaldi torna Molinaro sulla sinistra, mentre riecco nell’undici di partenza Baselli e De Silvestri. Davanti, altra chance per Edera con Ljajic e Belotti nel 3-4-1-2. La Lazio si gioca tantissimo e infatti parte forte, spaventando Sirigu dopo una manciata di secondi con la conclusione ravvicinata di Murgia. I granata ci mettono più di qualche minuto a prendere le misure, Nkoulou e Sirigu si complicano la vita in un paio di occasioni, ma il Toro regge, e si fa vedere in contropiede – come all’8, quando Ljajic innescato da Molinaro conclude di poco alto. La Lazio gioca bene dalla cintola in su, ma dietro non è irreprensibile, e i biancocelesti rischiano tantissimo al 10′ sulla combinazione Edera-De Silvestri che manda in porta quest’ultimo, ma Strakosha risponde pronto con i pungi. Due ottime opportunità per i granata dopo 5′ di sofferenza. Al 14′ episodio chiave: Immobile si allunga per raggiungere un pallone, fermandosi e toccandosi la coscia dolorante. Probabile stiramento per lui e cambio forzato per Inzaghi, che toglie il capocannoniere stagionale per Caicedo.

La Lazio continua ad attaccare, e al 22′ potrebbe sbloccare la partita: Milinkovic entra in area e prende il contatto da un ingenuo Nkoulou, rigore solare per i biancocelesti. Dal dischetto va Luis Alberto, che però si fa ipnotizzare da Sirigu – il quale para il suo terzo rigore stagionale dopo quelli neutralizzati a Pulgar e Veretout. La partita è viva, il Toro cerca di manovrare cambiando velocemente il lato d’attacco, ma è ancora la Lazio ad essere pericolosissima al 30′, con Lucas Leiva che conclude un’azione insistita calciando addosso a Sirigu. E’ l’ultima emozione di un bel primo tempo al Grande Torino.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13799950 - 4 settimane fa

    pareggio giusto per ora. Grande Sirigu ed Edera. Questa è la strada da seguire : difesa, contropiede e corsa. Siamo una squadra storicamente operaia e non ci dobbiamo snaturare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawn - 4 settimane fa

    Scansafatiche di merda trovatevi un’altra squadra se non avete voglia di dare l’anima!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 4 settimane fa

      ci vuole del coraggio a dare i non mi piace, forse la partita non la state vedendo, buon per voi

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy