Torino-Lazio: senza Biglia, è Parolo il perno del centrocampo di Inzaghi

Torino-Lazio: senza Biglia, è Parolo il perno del centrocampo di Inzaghi

Verso il match / L’analisi del reparto rimasto orfano del regista argentino, dal Nazionale italiano a Milinkovic-Savic e Lulic

Commenta per primo!
Glik, Le pagelle di Torino-Lazio

Il Torino domenica sfiderà la Lazio, in un match molto “caldo” per le zone alte della classifica di Serie A. I biancocelesti in mezzo al campo hanno giocatori dotati di un’ottima visione di gioco, uniscono la loro grande qualità dettata da movimenti rapidi e giocate che possono tagliare in due la difesa avversaria alla grinta e al carattere che permettono al centrocampo della Lazio di recuperare palloni pericolosi in mezzo al campo. La squadra di Simone Inzaghi, in questa gara molto probabilmente sarà orfana dell’elemento di maggior spessore tecnico, l’argentino Lucas Biglia che è alle prese con la ripresa da un infortunio.

IL CENTROCAMPO – Il centrocampo titolare è composto da Parolo, Biglia e Lulic. L’argentino grazie alla sua ottima visione di gioco che salterà questa sfida, detta i ritmi della squadra di Simone Inzaghi; inoltre è dotato di un ottimo piede che lo rende pericoloso sui calci piazzati. Al suo fianco agiscono Marco Parolo e Senad Lulic, giocatori che fanno dell’inserimento senza palla la loro arma migliore. Il centrocampista italiano è anche un gran tiratore, spesso e volentieri si rende molto pericoloso con i tiri da fuori area che possono risultare letali per le difese avversarie, basti pensare che nelle ultime due stagioni con la maglia biancoceleste ha messo a segno ben 13 reti. Il bosniaco invece è un uomo più di corsa, la sua duttilità lo rende anche un discreto interprete come esterno. Le principali alternative in mezzo al campo sono rappresentate da Danilo Cataldi, giovane cresciuto nel settore giovanile biancoceleste dotato anche lui di un gran tiro dalla distanza, a cui unisce grinta e carattere caratteristiche che lo rendono un centrocampista completo. L’altra alternativa (molto importante) ai titolari è Milinkovic-Savic, giocatore che ama gli inserimenti senza palla e dotato di un buon colpo di testa. Con l’assenza di Lucas Biglia, il centrocampo di Inzaghi perde il principale punto di riferimento; il suo posto dovrebbe essere preso da Parolo che slitta in mezzo al campo, mentre nella posizione solitamente occupata dal varesino potrebbe agire uno tra Milinkovic-Savic – se recupererà in tempo dall’infortunio alla mano e Danilo Cataldi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy