Torino-Livorno

Torino-Livorno

E’ stato il difensore più continuo della retroguardia, in una stagione che lo ha portato sotto i riflettori, rivelando un professionista arrivato tardi al successo.

Brevi, cosa prova oggi ?
Abbiamo raggiunto un traguardo importante con una giornata di anticipo sul finire dopo due settimane veramente pesanti. Sono molto stanco, ma anche molto contento.

E’ stato il difensore più continuo della retroguardia, in una stagione che lo ha portato sotto i riflettori, rivelando un professionista arrivato tardi al successo.

Brevi, cosa prova oggi ?
Abbiamo raggiunto un traguardo importante con una giornata di anticipo sul finire dopo due settimane veramente pesanti. Sono molto stanco, ma anche molto contento.

Alla fine è stato decisivo non il Livorno ma il successo di domenica scorsa…

Il gol di Muzzi a Roma e l’aver preso lì i 3 punti sono stati fondamentali, soprattutto per una piazza che non meritava di retrocedere.

Ha avuto segnali dalla società ?

No, ma sono abituato a queste situazioni. L’anno scorso abbiamo festeggiato la promozione a poche ore dalla scadenza del contratto. Poi il contratto è stato rinnovato. Spero di rimanere insieme a Muzzi.

La cosa che le è piaciuta di più in una stagione disgraziata ?

Il fatto che tutto il gruppo non ha mollato mai. La festa finale è stato un modo per sfogare le tensioni dell’ultimo periodo.

In effetti sembravate aver raggiunto ben altri traguardi…

Avevamo due settimane di tensioni da sfogare e una rabbia per il caldo e per lo stress che covava da tempo. Non dimentichiamo che nonostante tutto non siamo mai stati terz’ultimi. Per cui adesso festeggiamo il presidente perché lo merita e soprattutto godiamoci la salvezza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy