Torino, Martinez si gioca tutto in un mese e mezzo: in ballo la riconferma

Torino, Martinez si gioca tutto in un mese e mezzo: in ballo la riconferma

Focus on / La situazione del sudamericano è quantomeno in bilico dopo la stagione tutt’altro che positiva dal punto di vista personale

Martinez, LE FORMAZIONI UFFICIALI DI TORINO-SASSUOLO

Sei giornate. Questo rimane, a Josef Martinez, per rispondere non “pronto”, ma “prontissimo” ad eventuali chiamate in campo da parte di Giampiero Ventura. Il venezuelano, infatti, si gioca la sua riconferma in granata per il prossimo anno in queste ultime gare di campionato, sperando di riuscire ad incidere come mai ha fatto in questa stagione, davvero deludente dal punto di vista personale – oltre che di squadra – per il classe ’93.

Domenica, contro l’Atalanta – ad ogni modo – difficilmente il sudamericano sarà in campo dal 1’: Belotti e Maxi Lopez, infatti, hanno dato ottimi segnali nella sfida di San Siro ed è davvero improbabile che Ventura decida di relegare in panchina El Galina, mostratosi volenteroso e con il coltello tra i denti, oltreché prezioso dal punto di vista tecnico-tattico per quanto riguarda le combinazioni con il compagno di reparto. Lo stato di forma di Maxi, e il recupero sempre più vicino d’Immobile, complicano e non poco la situazione di Martinez, che si vede chiuso da tre attaccanti decisamente più incisivi di lui: sta al giocatore, adesso, sorprendere Ventura in allenamento, che in ogni caso pare deciso a dare ancora qualche possibilità di riscatto al giocatore, nelle prossime partite – magari a gara in corso.

Martinez è all’esame decisivo: un mese e mezzo per dimostrarsi superiore rispetto a giocatore impreciso e deconcentrato rivelatosi durante questa stagione. Ventura lo attende al varco, come un professore “paziente”, ma che adesso vuol un riscontro concreto. Altrimenti? Altrimenti la bocciatura.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. aterreno - 9 mesi fa

    Non credo che la serie B (molti falli, gioco duro) sia il posto ideale per Martinez.
    Forse in sud america o magari in serie A che ne so in Belgio o anche in Francia.

    Non ha avuto abbastanza occasioni?

    Io farei giocare Lopez fino alla fine, Belotti se lo merita, Immobile prima o poi rientra.

    Dura la concorrenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Zeina - 9 mesi fa

    Per me può essere utile dietro gli attaccanti o da esterno, ma non come punta (dove è abbastanza chiaro abbia dei problemi di mira), perchè gli assist gli ha sempre fatti e conquista molte punizioni… secondo me adesso sta giocando semplicemente nel ruolo sbagliato (anche per via del suo fisico).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Polimagik - 9 mesi fa

    Per me va girato all’estero o in serie B! Solo dopo quando sarà maturato solo all’ora potremo rivederlo con la maglia Granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. forzatoro39 - 9 mesi fa

    ennesimo giocatore con grandi possibilità e non utilizzato con pretesa di salvare la partita in una squadra di scarsi giocando pochi minuti !Io lo manterrei !Sicuro di vincere la scommessa ! Amauri non vi dice niente ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Polimagik - 9 mesi fa

      Per me va mandato in serie B a farsi le ossa…..solo quando sarà pronto….solo all’ora potrà indossare la casacca Granata….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. dbGranata - 10 mesi fa

    Io credevo molto in Martinez, però non becca la porta manco se prova a tirare 200 volte… peccato, una scommessa persa a mio avviso (e non colpevolizzo la società, ci può stare di perdere scommesse). Proverei a mandarlo in prestito un anno in B, e poi vedrei. Tutto sommato è ancora giovane. Alla peggio lo rivendi per 2mln e ci perdi 1 milioncino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Athletic - 10 mesi fa

    Indipendentemente dall’opinione che ognuno ha riguardo Martinez … ma una sua foto normale non ce l’avete proprio ? A me sembra di cattivo gusto, oltre che noioso, riproporre questa ogni volta che si scrive di lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy