Torino, Nazionale maledetta: Belotti è solo l’ultimo. Prima, da Maksimovic a Benassi…

Torino, Nazionale maledetta: Belotti è solo l’ultimo. Prima, da Maksimovic a Benassi…

Sosta sfortunata / Il bomber torna acciaccato dal ritiro azzurro, si attendono notizie sulle sue condizioni. Il suo caso, però, non è isolato

Un sogno solo rimandato per Andrea Belotti, quello di esordire con la maglia dell’Italia in partite ufficiali, dopo la prima in azzurro nell’amichevole contro la Francia, persa 3-1 dalla selezione di Giampiero Ventura. L’attaccante granata ha accusato un problema muscolare alla coscia, lasciando il ritiro della Nazionale e rientrando a Torino per ulteriori esami. Uno stop che tiene il club granata con il fiato sospeso, soprattutto dopo la lesione che ha afflitto Adem Ljajic e che lo terrà fuori per qualche partita. Mihajlovic si troverebbe così in poco tempo senza i due terzi del suo attacco titolare.

Ma le nazionali non sono raramente foriere di brutte notizie. Già l’anno scorso è accaduto a più riprese che a Torino giungessero infelici novità riguardo ai propri calciatori. Proprio nella sosta di settembre, l’anno scorso arrivò la batosta di Maksimovic, allora pilastro della difesa granata, che per una frattura al quinto metatarso del piede sinistro dovette dire addio, in sostanza, a tutto il girone di andata. Un vero e proprio calvario, prolungato inoltre dalla comprensibile difficoltà di ritrovare la forma dopo uno stop luno mesi. Sempre in quelle settimane, a fermarsi fu anche Marco Benassi, capitano dell’Under 21, fermano da un problema alla coscia durante un match contro la Slovenia, in seguito ad un contrasto. Fortunatamente la diagnosi nella fattispecie fu decisamente più lieve, e l’ex Inter poté rientrare presto senza problemi.

Croatia v Italy - UEFA EURO 2016 Qualifier

Infine, menzione anche per un giocatore ora al Torino, Lorenzo De Silvestri, ma che quando ancora militava nella Sampdoria subì un tremendo infortunio proprio con l’Italia, nel match contro la Croazia: rottura del crociato e del menisco esterno con interessamento ai legamenti, una tegola recuperata definitivamente, tra ricadute muscolari, solo a febbraio 2016. Tristi ricordi nazionali, di una Nazionale che magari De Silvestri punta a riconquistare proprio con il Torino. Tenendo le dita ben incrociate dietro la schiena.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy