Torino-Palermo: la partita più fallosa della stagione

Torino-Palermo: la partita più fallosa della stagione

Le statistiche / Match equilibrato: quanti cartellini, granata più cinici

Joel Obi, Torino FC v US Citta di Palermo - Serie A

Quella di domenica, all’Olimpico contro il Palermo, è stata una partita all’insegna dell’equilibrio. Le statistiche della sfida tra granata e rosanero raccontano infatti novanta minuti di sostanziale parità, nonostante ad una visione del match sia chiaro che dopo il grandissimo gol di Benassi il Torino avrebbe potuto dilagare, se fosse stato meno ingenuo nelle occasioni delle espulsioni. Va però per equità ricordato che gli ospiti si sono resi pericolosi anche colpendo due traverse.

Innanzitutto, pioggia di ammonizioni: per ben dieci volte l’arbitro Mariani ha interrotto il gioco estraendo un cartellino dalla taschino; quattro nel primo tempo, sei nella ripresa. Questi nove cartellini gialli, ovviamente escluso il rosso diretto di Obi, quattro sono stati diretti ai granata (Bovo, due volte Molinaro e Padelli) cinque al Palermo (Rispoli, Vazquez, Struna, Quaison ed El Kautari) Per quanto riguardo i falli commessi, il Toro ne registra 14, il Palermo ben 19.

L’uomo più falloso del match è facilmente individuabile in uno spento Franco Vazquez, che ha commesso ben sette interventi irregolari: seguono Molinaro e Obi, entrambi autori di tre scorrettezze ed entrambi espulsi prima della fine del match. Dopo il triplice, liberatorio fischio finale i padroni di casa si sono aggiudicati di poco il possesso palla, 52% contro il 48% ospite, mentre anche i tiri raccontano di una sfida ad armi pari: sono cinque le conclusioni nello specchio di entrambe le formazioni, quelle fuori dal rettangolo difeso dai portieri sono invece quattro per il Torino e sei per il Palermo.

Ala voce calci d’angolo invece lo scontro diventa totalmente impari: sono cinque i corner guadagnati da Glik e compagni, mentre la squadra di Iachini ne ha conquistato solamente uno in tutta la durata del match. Il giocatore che più volte ha cercato la porta avversaria è stato Fabio Quagliarella, due tentativi per lui, che molto stranamente è stato anche l’unico delle due squadre a tirare più di una volta soltanto. La partita del migliore in campo indiscusso, Giuseppe Vives, si arricchisce invece di un altro primato: quello nei palloni recuperati; sono infatti quattro i tentativi del numero 20 di lanciarsi a sradicare la sfera dalle gambe avversarie andati a buon fine.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy