Torino, parla Cairo: “E’ il campionato dei rimpianti. Europa? In cuor mio ci speravo”

Torino, parla Cairo: “E’ il campionato dei rimpianti. Europa? In cuor mio ci speravo”

Le parole del Presidente granata ai microfoni di Gr Parlamento

di Redazione Toro News

Il Presidente Cairo torna a parlare e lo fa ai microfoni de “La Politica nel Pallone” su Gr Parlamento. Ecco il suo commento, dopo la sconfitta nello scontro diretto contro l’Atalanta:
“Questo è il campionato dei rimpianti per me. Ho creduto di avere una squadra forte, importante ma Belotti ci è mancato tanto. I tre mesi senza di lui sono stati pesantissimi, peccato per gli infortuni. Non lo abbiamo ceduto, perché abbiamo creduto molto in lui. Mazzarri è arrivato a fine girone d’andata, è un bravissimo allenatore e speravo che riuscissimo a rimettere in piedi la stagione e recuperare punti su chi ci stava davanti, in modo da poter lottare per l’Europa. Eravamo vicini, ma poi non è andata come speravamo ed io in cuor mio ci speravo tanto. Questa non è la squadra di Mazzarri e quando ti trovi ad allenare con dei giocatori che non hai scelto tu è sempre più difficile. La matematica non ci condanna ancora, ma i punti ora sono davvero troppi sul settimo posto. Cercheremo di fare un buon finale di campionato per ripartire l’anno prossimo con una squadra fatta e voluta dal mister, faremo un gran campionato e punteremo in alto”.

Ancora su Belotti e il Napoli: “Il suo futuro è con noi, non mi sono mai pentito di non averlo venduto. L’obiettivo è tenerlo e ripartire con lui alla grande. Per quanto riguarda la gara con il Napoli, onoreremo il campionato. La Juve è ancora davanti ai partenopei e conoscendo il valore della squadra si difenderanno fino all’ultimo. I giocatori del Napoli non hanno ancora fatto nulla e devono rimanere coi piedi per terra: è giustissima la gioia per una vittoria così, ma non devono perdere la testa. L’impresa di ieri rimarrà nella storia, anche per il dominio da loro dimostrato ma ci sono ancora quattro lunghissime gare da giocare”.

79 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alètoro - 6 mesi fa

    Siamo sicuri che Cairo volesse davvero centrare l’Europa League ? Non lo so …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. umbbobb - 6 mesi fa

    prima di tutto se siete cosi convinti portate acquirenti seri e disposti a comprare il toro, poi ricordi i vari immobile, cerci e soci volevano andare nel calcio che conte e credo che forse l’ unico e immobile ad aver raggiunto l’ obbiettivo, non si possono tenere giocatori se non vogliono rimanere, questa stagione e’ stata un fallimento di MIHA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 6 mesi fa

      Quindi Sadiq è venuto al Toro perchè voleva andar via da dov’era, non perchè lo hanno cacciato e il ciarlatano lo ha preso gratis.
      Hai ragione ahnno fallito tutti, Peres gioca nella Roma, una squadretta, Zappacosta in serie C e mica tutti possono puntare ad essere decimi in una squadra presieduta da un buffone.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. umbbobb - 6 mesi fa

        peres piu panchina che altro , zappacosta non e’ titolare o sbaglio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. WGranata76 - 6 mesi fa

          Titolare in Champions contro il Barca Peres.. ma vabbè.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. WGranata76 - 6 mesi fa

      Quindi se il tuo datore di lavoro non ti da i mezzi giusti per lavorare e non capisce una mazza del mestiere che fa la sua azienda, tanto non rendersi conto che i suoi manager non hanno il polso della situazione e te stai lavorando male, la colpa sarebbe tua? Tutta tua? Sei sicuro?
      Che ragionamenti fai? Anche se tu fallisci gli obbiettivi, le responsabilità sono comunque dei tuoi superiori perché quanto minimo non hanno saputo monitorare adeguatamente ed intervenire quando necessario per raddrizzare la situazione. Se una società persegue degli obbiettivi poi non li scarica sulla risorsa quando la liquida, perché comunque la risorsa se ne va, ma l’azienda gli obbiettivi li ha falliti ugualmente e si prende le conseguenze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. BAVARO GRANATA - 6 mesi fa

    INIZIARE LA GIORNATA LEGGENDO LA ENENSIMA PAGLIACCIATA DI QUESTO BALLISTA CRONICO E SERIALE NN è UN BUON INIZIO ……….. CERTO CHE VOELVI LA EUROPA LA UNIOCA PUNTA DI RISERVA ERA SADIK …………. HAI CEDUTO ZAPPACOSTA E ABBIAMO VITO PER Più DI MEZZO CAMPIONATO MOLINARO…… E DE SILVESTRI…. HAI LASCIATO ANDARE VIA IMMOBILE PER 9 MILIONI PER POI PRENDEER YANG PER 16 . ED INFINE GRANDE PROGETTO PER IL FUTURO MORETTI BURDISSO MOLINARO …………….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ddavide69 - 6 mesi fa

    In cuor tuo ci speravi ? HAHAHA è per questo che a gennaio ti sei guardato bene da tirare fuori un po’ di milioni per comprare quelli che servivano ?
    Mavàààààààà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FanfaronDeMandrogne - 6 mesi fa

    Un uccellino stava migrando a sud per l’inverno.
    Faceva freddo, l’uccellino si sentì male, e cadde a terra in un campo.

    Mentre giaceva a terra, una mucca si avvicinò e lo ricoprì di sterco.
    L’uccellino, infreddolito, capì che lo sterco lo manteneva al caldo, e cominciò a sentirsi meglio!
    Tutto ringalluzzito e contento, cominciò a cinguettare per la gioia.

    Un gatto di passaggio udì il canto dell’uccellino, e andò a curiosare.
    Il gatto trovò l’uccellino ricoperto di sterco e subito lo trasse fuori, lo ripulì, e se lo mangiò!

    La storia ci da ben tre insegnamenti:

    Primo che non tutti quelli che ti coprono di merda sono tuoi nemici.

    Secondo che non tutti quelli che ti tirano fuori dalla merda sono tuoi amici.

    Terzo: quando sei nella merda, stai zitto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 6 mesi fa

      bellissima!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. WGranata76 - 6 mesi fa

    Poche balle, possiamo raccontarcela come vogliamo, ma la colpa è di uno solo e sta al comando.
    Cairo non delega mai più di tanto e quando lo fa vuole il rapportino sul tavolo prima di firmare, quindi sa benissimo cosa sta facendo e proprio per questo modus operandi dubito che faccia tutto quello che gli dice un allenatore. Eventualmente qualche cosa, se di suo gradimento la accetta pure e serve a tenere i rapporti buoni, ma di certo non fa la parte di quello che apre la cassaforte a comando.
    Quindi non diamo colpe a Ventura, Miha o WM, loro magari i giocatori li hanno chiesti e forti, ma poi alla fine un Kukca diventa Rincon, un Simeone diventa un Sadiq e così via. Anche Petrachi davvero pensate che gli piaccia comprare bidoni e non trattare con gente di livello? Basterebbe avere il portafoglio e la delega a firmare, ma non la ha e quindi ogni volta fa quel che può con quello che ha. Certo sono yesmen e questo è vero, se non sei d’accordo e sei uomo, te ne vai anche perché con Cairo lo scontro non serve, ricordate quanti mister ha fatto fuori in passato? E anche qualche DS…
    Ora dopo 13 anni e nessun risultato raggiunto per meriti veri, tranne qualche vittoria sporadica delle giovanili, che scuse si vogliono trovare ancora a Cairo?
    Ha i soldi in tasca dall’estate e non li ha spesi, neppure quando poteva tentars di salvare la stagione e perché? Per non pagare Sinisa un anno in più? O per poter dire che serve un nuovo progetto biennale e così non ritrovarsi costretto a costruire una rosa da europa??
    Davvero credete ancora al presidente e alle sue bugie dopo tante, troppe evidenze del suo operato in malafede?
    Continuo a pensare che quando ci ha presi non è stato un bene, altro che ringraziarlo per averci salvato, ma salvato da cosa poi? Il fallimento lo abbiamo avuto e perso il nome e tanto altro. Non esiste controprova, ma se fossimo ripartiti dalla lega pro in quegli anni, forse oggi il Red Bull Lipsia non esisterebbe ed esisterebbe il Red Bull Torino, perché nessuno prova a comprare una squadra da unl che non vuole vendere e che per farlo alza troppo la cifra, specie con così tante cose da rifondare.
    Buonanotte, almeno possiamo ancora sognare un grande Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13721612 - 6 mesi fa

    grazie a lui il Toro non è fallito però adesso basta fare il fanfarone non ti crede PIÙ nessuno …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. blackmapan_666 - 6 mesi fa

      Mi spiace riportarti alla realtà ma il Torino nel 2005 è fallito, quindi cairo non ci ha salvato dal fallimento. Inoltre abbiamo potuto aderire al lodo Petrucci grazie ai lodisti, solo successivamente è arrivato cairo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13658280 - 6 mesi fa

    il tempo ci dirà se miha è un buon allenatore o meno soprattutto se va dove ci sono soldi…magari senza cairo ke lo danneggia la Champions la vince lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

    Sto ancora aspettando che qualcuno mi dica quali sono i consigli sbagliati di miha. Liaijc? Tenersi falque? Tenersi edera? Sirigu? N’koulu? Rincon che è insostituibile anche per Mazzarri? Berenguer, il grande colpo a fari spenti per restituire lo sgarro giaccherini al Napoli? Niang è probabilmente l errore più grave, oltre alla responsabilità di non aver saputo mettere in campo la squadra. Per il resto le colpe vanno cercate altrove e quando è arrivato Mazzarri c era tutto il mercato di gennaio per rimediare, soprattutto quando si ha un ds che si ritiene tanto bravo. Al massimo non saremmo andati in Europa, cosa che tanto è successa lo stesso…E non è finita, il 30 aprile si avvicina e finalmente potremo anche quest anno festeggiare lo scudetto più ambito dal nostro presidente: quello del bilancio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 6 mesi fa

      Potremo organizzare prima dell inizio del mercato, un toto plusvalenze, ognuno dice una cifra in anticipo e poi ci troviamo alla prima di campionato e vediamo chi ha vinto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. prawda - 6 mesi fa

      Ciao Granatiere. Lo scudetto piu’ ambito quest’anno rischia di vincerlo davvero a mani basse perche’ il 2017 dai numeri che girano sembrerebbe davvero notevole; sono davvero curioso di vedere cosa fara’ con il corposo utile, perche’ questa volta davvero ho dei forti dubbi che lo porti a patrimonio netto come gli anni precedenti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

        Ciao prawda e ddavide…stessi dubbi miei. Io ho stimato un utile tra i 20 e i 30 mln ma credo sia per difetto…Una società commerciale non chiude con tutti quegli utili se non per dividerli…devo beccare la delibera di assemblea di approvazione del bilancio per togliermi i dubbi…se così dovesse essere mio malgrado mi iscrivo agli anti cairo a vita, comprese eventuali reincarnazioni. Tanto rinasco granata…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 6 mesi fa

          CIAO Granatiere e Prawda. alcuni mesi fa lessi che questo poteva essere l anno buono per una prima distribuzione del dividendo. Ed era quello che avevo accennato in una occasione sempre alcuni mesi fa rispondendo ad un commento tuo e di prawda. Forse non ricordo bene ma voi ipotizzavate un altro finale per questo film. Mi pare che l ipotesi fosse quella di fare confluire nella capogruppo una parte del denaro accumulato, non so con quale formula. Mi sembra anche che questa potesse essere una prima fase propedeutica alla vendita…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

            Diciamo che non sarebbe strano se desse dividendi alla cassaforte ut che è a sua volta capogruppo della cairo communication, il braccio operativo della galassia cairo…Sia come sia per me non è un delitto distribuire utili se la società raggiunge risultati sportivi importanti ma se non fai investimenti, se hai un ds che pensa bastino un paio di Dvd per capire se un giocatore va acquistato, se lesini 30 mila euro per il filadelfia solo perché ti hanno messo in contratto le manutenzioni straordinarie di una struttura nuova e poi distribuisci utili…beh allora cambia mestiere, non l ha prescritto il medico di fare il presidente del Toro

            Mi piace Non mi piace
  10. fabrizio - 6 mesi fa

    PINOCCHIO occhio al naso. Anzi magari si allungano le braccia….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-13746076 - 6 mesi fa

    Meno proclami e parole e più fatti, presidente….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Mario66 - 6 mesi fa

    Le colpe di Cairo sono evidenti e sotto gli occhi di tutti. È stato lui a scegliere il serbo incapace. Ad essere sinceri però dobbiamo ammettere che:
    1. Quando scelse Gasperini fu costretto a fare marcia indietro per via di alcuni nostri compagni di fede che non vedono al là del proprio naso (e oggi dovrebbero tacere).
    2. Il fatto di aver tenuto Belotti ed aver assecondato tutte le richieste mercatare del serbo incapace è la prova che quest’anno aveva intenzioni serie circa il raggiugimento di obiettivi ambiziosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 6 mesi fa

      1) Quindi Cairo su Gasperini ascolta i tifosi e su tutto il resto no?
      Di che tifosi parli? Della Maratona che sta a suo libro paga con i club?

      2) Manco rispondo piú a sta cosa che ha fatto tutto quello che gli diceva il Serbo, siamo stati sfortunati che non ha chiesto CR7 quindi, se no il gol in rovesciata la vedevano nel derby, che peccato, vabbé dai speriamo che Mazzarri siano meno UMILE di Sinisa (che si vede che é uno umile che fa comprare i giocatori che costano meno, é una brava persona, un balcano coi fiocchi).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. claudio sala 68 - 6 mesi fa

      Su Belotti potremmo spendere fiumi di parole senza arrivare a capo. Secondo me il motivo principale per cui Belotti è rimasto è la nazionale e la garanzia che giocando sempre avrebbe avuto un posto da titolare ai mondiali. La società per assecondarlo non ha neppure cercato un suo sostituto che potesse fargli minimamente ombra ed adesso ne paghiamo le conseguenze. Detto ciò resta un mistero l’involuzione del giocatore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-13658280 - 6 mesi fa

    io penso ke cairo ha accontentato sinisa ke gli ha dato indicazioni di mercato sbagliate, però sinisa lo ha scelto lui… mi ricordo ancora all inizio dell anno miha ke in conferenza diceva orgoglioso ke acqua nn si era venduto in Inghilterra xche l aveva deciso lui…vedere quel giocatore è un orrore… speriamo ke mazzarri ci aiuti e ke sia supportato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 6 mesi fa

      Giusto Miha si sa che è un rettiliano che grazie alle sciee chimiche ha soggiogato la mente del presidente, fortuna che é intervenuto Petrachi (lui si che ha la mente forte, si vede dalla faccia sveglia) che lo ha salvato e ora con Mazzarri in 2 anni saremo in Champions!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. FanfaronDeMandrogne - 6 mesi fa

    La ripetitività, l’arrivismo, l’ipocrisia, la falsità, la meschinità e le prese per il culo continue nei nostri confronti di questo bieco e viscido individuo e dei suoi “yesmen” danno veramente il voltastomaco.

    Costui è il classico esempio di come “l’allievo superi il maestro”, anche se quest’ultimo aveva una vera passione per il Milan ed i successi sportivi in campo italiano, internazionale e intercontinentale che ha raggiunto noi ce li sogniamo e ce li sogneremo vita natural durante.

    Fatti da parte e alza i tacchi, bracciamozze, tu e i tuoi “collaboratori lacchè”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 6 mesi fa

      Concordo, a parte imitarne la parlata e avere la stampa al comando il resto gli é riuscito malissimo, dal calcio alla vita extra-coniugale!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. claudio sala 68 - 6 mesi fa

    Per non avere rimpianti bisognerebbe che la società avesse accompagnato e monitorato il mister durante il suo percorso, ci sono stati più volte segnali che la stagione andasse in deriva e c’era tutto il tempo per provare a rimediare anche con Miha. Purtroppo si è intervenuti tardi, scaricando tutte le colpe sul mister e caricando tutti i problemi a Mazzarri. Se non si curano questi dettagli, ogni anno è a rischio fallimento a prescindere da chiunque venga acquistato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 6 mesi fa

      Mazzarri ha giá le sue colpe, se non fosse stato alla canna del gas, non avrebbe accettato di venire in questa squadra che non ha un centrocampista decente senza avere in mano la sicurezza che a Gennaio ci sarebbero stati innesti (e non parlo dello scarpone di Donsah o di Castro ma di gente che sappia veramente giocare a calcio).

      Evidentemente a tutti sta bene cosi, persino a molti tifosi va bene cosí per cui, come ho giá detto mi raccomando, appena parte la campagna abbonamenti, che ci sia la corsa a farsi prendere per il CUL0 pure per la prossima stagione!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio sala 68 - 6 mesi fa

        Concordo in parte, secondo me Mazzarri è arrivato tardi se si voleva sostituire Miha, proprio perché c’è stata poca attenzione…allo stato attuale mi sembra che quando abbia sbagliato e perché sta maneggiando una cosa non sua.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 6 mesi fa

          Io parlo di quando ha accettato, è uno di esperienza, addetto ai lavori, conosceva la rosa prima, poche palle che deve avere i mesi per vedere chi puo’ far parte della sua squadra, sta cosa vale per un Bonifazi o un Edera non per gli altri.

          Sapeva dove andava e se aveva scelta (ergo altre possibilitá) dettava come regole basilari almeno un paio di acquisti a Gennaio, perché la squadra giá andava male allestita su misura per quello prima, come avrebbe potuto fare un salto di qualitá?
          Ma poi chi deve fare sto salto? Acuah, Valdifiori, Molinaro, De Silvestri, ecc?

          Solo chiacchiere, la societá e Mazzarri sapevano giá come finiva e il prossimo sará lo stesso se non peggio perché se siamo tranquilli in A lo dobbiamo a Sirigu, N’Koulou e Falque altrimenti eravamo in piena bagarre retrocessione.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 6 mesi fa

            Esatto

            Mi piace Non mi piace
          2. claudio sala 68 - 6 mesi fa

            Si riservo di giudicare Mazzarri dalla fine del campionato. Sono curioso di vedere come impostera’ il mercato ed il suo progetto. Per adesso, ripeto, non sono in grado di dire se con quello che ha disposizione poteva fare meglio

            Mi piace Non mi piace
  16. steacs - 6 mesi fa

    Il Napoli era in C quando arrivó De Laurentis mentre noi eravamo in B con Cairo, la gestione delle 2 societa, pur avendo De Laurentis un patrimonio inferiore, danno l’idea di una Societá Sportiva che punta a obiettivi SPORTIVI e una societá di facciata utile solo a farsi conoscere per arrivare ai veri obiettivi che non c’etrano con lo sport bensí con la Stampa.

    Questa é la realtá, aspetto un fanboy di Cairo che mi dica e motivi che non sia cosí!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio sala 68 - 6 mesi fa

      De Laurentiis ha impostato la società in modo manageriale, delegando a persone di fiducia la gestione della squadra, anche perché da quello che ho capito non è molto spesso in Italia. Poi ha sempre capitalizzazione al massimo la vendita dei suoi top player reinvestendo in altri giocatori. Adesso verrà il difficile, cioè mantenere la squadra ad altissimi livelli senza rischiare di fallire

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 6 mesi fa

        Corretto e tutto questo non assolve Cairo, avrebbe potuto fare lo stesso, se vede il Torino come una Societá Finanziaria avrebbe dovuto farlo a maggior ragione che De Laurentis.

        Quindi INCAPACITA’o DOLO?
        Cosa é meglio?
        No perché nel primo caso basta affidarsi a gente capace, mentre nel secondo si prosegue sulla stessa strada e a me, ad occhio, mi pare che sono almeno 4 o 5 anni che facciamo gli stessi errori, pur aumentando ingaggi e valore della rosa continuiamo a non avere giocatori capaci di giocare a calcio, cosa abbastanza essenziale in questo sport!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 6 mesi fa

        É tutto vero quello che hai scritto. Perché però Cairo non si è mai neppure avvicinato a quella mentalità? Eppure di tempo ne ha avuto. Secondo me ci sono due motivi. Il primo è che non si fida di nessuno. Il secondo, che per lui il fine non sono i risultati sportivi ma i profitti a bilancio. Io questa cosa non gliela perdonerò mai.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 6 mesi fa

          Io credo che la differenza sia che De Laurentis tifa Napoli, Cairo se va bene tifa Milan, sempre che abbia idea di cosa sia il calcio, perché a volte mi sembra nelle interviste che ne sappia come io ne so di Filologia Romanza.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. claudio sala 68 - 6 mesi fa

            Sono l’ultimo che pensa di assolvere Cairo.. Neppure esalto altri presidenti, ricordo chi incensava la famiglia Pozzo ed adesso l’Udinese e nei bassifondi

            Mi piace Non mi piace
          2. steacs - 6 mesi fa

            Pozzo è presidente dall’86, ha pure il Watford e con l’Udinese (non con il Milan o l’Inter) è arrivato terzo e ai preliminari di Champions, in campionati molto piú equilibrati e competitivi di questo.
            Ha uno stadio di proprietá e probabilmente si sará stancato, hanno pure un bacino tifosi ridicolo rispetto a noi.
            Pero’ ha comunque fatto piú di Braccino, senza contare i giocatori veramente forti che hanno scoperto, tra loro, Lecce e Palermo hanno avuto veramente tra le mani squadroni “potenziali” con giocatori che lontano da loro hanno comunque fatto la storia, i nostri quando sono andati via dalle mani del fu Ventura, hanno praticamente fatto tutti cagare (tranne Immobile, Glick e poche altre eccezioni).

            Mi piace Non mi piace
          3. ddavide69 - 6 mesi fa

            Intanto i pozzo adesso hanno una squadra che fa schifo ma in ogni caso si salva sempre dalla serie b. Ne gli ultimi quindici anni mentre noi facevamo la serie b e i grandissimi piazzamenti da decimo posto in serie a, hanno giocato pure la Champions oltre a due o tre El. Noi non ci siamo neanche avvicinati a questi risultati.

            Mi piace Non mi piace
          4. steacs - 6 mesi fa

            Si per arrivare a pensare meglio Cairo si deve guardare a personaggi del calibro di Preziosi, ma siamo giá ai pregiudicati a piede libero!

            Mi piace Non mi piace
  17. luna - 6 mesi fa

    Io credo che l’errore sia stato nonostante il brusio della tifoseria, lasciare la squadra incompleta probabilmente rassicurato sul fatto che l’organico era in grado di sostenere il gioco di Miha.(altro errore).
    A questa squadra é mancato un centrocampista in grado di dettare i tempi e di impostare il gioco, due terzini affidabili (nonostante De Silvestri non abbia fatto cosi male) ed un attaccante da afgiancare a Belotti o da sostituirlo.Mazzarri sta facendo molto bene ne riparleremo il prossimo anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. robertozanabon_821 - 6 mesi fa

    Gentile Urbano sarò breve: non ci parli più di concorrenti impossibili da inseguire. Ci accontentiamo di assomigliare all’Atalanta per organizzazione e strategie di mercato oltre ai risultati sportivi.
    Non ci sembra una richiesta esosa ed anzi ci pare assolutamente in linea con i bilanci del Toro.
    Nessuno auspica la sua rovina finanziaria ma una gestione competente delle risorse umane.
    Un’ ultima supplica. Lasci perdere le sue famose e presunte ciliegine.
    Ci basta la buona e fragrante torta della Nonna.
    Che non ha mai avuto la panna…ma era fatta con amore.
    Ossequi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Seagull'59 - 6 mesi fa

    Caro Cairo,
    Vuoi dimostrare nei fatti che ci tieni al Toro?
    Ti do alcuni spunti:
    – completare in toto il Fila,
    – dare una sede definitiva al settore giovanile (Robaldo)
    – costruisci uno stadio come ha fatto l’altra squadra di Torino
    – rinnova il contratto a Bava, investendo nel settore giovanile
    – circondalo di osservatori nazionali e internazionali
    – compra gente motivata, giovane e che ha fame di successo e gloria (gli scarti delle altre squadre, lasciali a loro)
    – usa i tuoi giornali e TV per fare marketing sul Toro
    – costruisciti un ruolo in Lega e fatti rispettare di più e meglio
    – la politica? Basta che eviti di fare la fine di Borsano…
    – fai un censimento dei tifosi reali e potenziali del Toro: potresti andare incontro a delle belle sorprese e a dei numeri su cui potresti e dovresti investire di più.
    FVCG e infine fai quello che vuoi, ma fallo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maraton - 6 mesi fa

      questo è coerente e comprensibile. penso che ci arriveremo, ma forse non nei tempi che ci auspichiamo tutti.
      per avere tutto e subito o cambiamo la testa di cairo, o cambiamo presidente con uno inturbantato o magari con gli occhi a mandorla. cosa che può piacere a molti, ma non al sottoscritto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 6 mesi fa

        Tutto è subito. Qui sono passati tredici anni e abbiamo visto e avuto poco o niente, questa è la verità. Non c entrano nulla i cinesi, questo uomo è un manager le sue aziende le gestisce così, devono fare utili. Peccato che una società sportiva non nasce per fare utili, e in ogni caso dovrebbero essere il mezzo, gli utili, non il fine. Comunque quanti decenni dovremmo ancora aspettare e sorbirci questo tedio, personalmente mi sono rotto i coglioni vedere squadre molto meno blasonate partecipare alle coppe e presidenti istrionici a fare i buffoni in tv titolari prestanome di squadre che ci stanno davanti in classifica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. user-13780428 - 6 mesi fa

    Sarà anche tirchio o avveduto ma 33 milioni per niang, rincon e berenguer glieli ha spesi petrachi che per me è uno dei problemi più grossi che ha questa squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 6 mesi fa

      Incassandone una 40ina dalla vendita di Zappacosta e Benassi.

      Anche io sono spendaccione se metto 33 e ne prendo 40, posso fare il presidente, mi accontento di lucrare pure meno!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 6 mesi fa

        Niente, non ci arrivano.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 6 mesi fa

          Ah ah vero, mi sembra quasi a volte di essere io ad avercela con Cairo, quando vorrei provare sentimenti come gratitudine e passione per lui, sarebbe bello per tutti ed invece se lo attacchi per qualcuno sei gobbo e contro il Toro!

          Ma cazzo il Toro c’era prima di lui e ci sará sempre e comunque dopo di lui e di tutti noi, quindi SI, fino a che sta qua: o fa vedere che ALMENO CI PROVA o delle sue interviste a dire sempre le stesse cazzate é meglio che ne fa a meno e che si prenda la mia e le altre critiche, tanto a lui non fanno ne caldo ne freddo, fanno scaldare solo gli amanti dei “ratti siciliani” (cit.)! :)

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Toro71 - 6 mesi fa

    Caro Presidente purtroppo a differenza dei tuoi canali televisivi e dei tuoi giornali col Toro servono i fatti non le parole. In oltre 10 anni di presidenza non hai capito proprio niente dei tifosi del Toro. Per noi il tifo è una fede e tu sei riuscito a far disinnamorare molti tifosi a causa della tua spasmodica ricerca dell’ennesima plusvalenza. Noi tifosi ci sentiamo presi in giro. Se non sei in grado di allestire una squadra all’altezza vendi tutto. Altrimenti prendi esempio dal Napoli. Tu hai sicuramente poi soldi di De Laurentiis, ma a volte li spendi male. Il Napoli si autofinanzia. De Laurentiis non spende un centesimo grazie ai diritti televisivi e naturalmente agli introiti della Champions League. Il mio auspicio è che assieme a Petrachi e Mazzarri possiate scegliere giocatori adatti agli schemi del mister è che riusciate a sfoltire una rosa con giocatori alla frutta. La cosa che mi rammarica è che nell’anno in cui hai aumentato tutto gli ingaggi dei giocatori non hai avuto un riscontro nei risultati della squadra. Se posso permettermi un consiglio attingi molto dalla Primavera. A mio avviso non è possibile che da 3-4 anni il Toro abbia vinto uno scudetto e ultimamente la Coppa Italia e non ci siano giovani, eccezion fatta per Edera, in prima squadra. Il Milan in prima squadra ha Dommarumma Calabria Locatelli Cutrone…..perché noi nessuno????? FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. user-13685686 - 6 mesi fa

    L’unico senso al campionato testa di cazzo e quella di perdere contro il Napoli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 6 mesi fa

      @Maraton: come ti scrive steacs, il Napoli però partiva dalla C, e i Viola anche. Ok loro hanno un maggior bacino di tifosi (Napoli) ma Lazio, Viola sono come noi, e le altre invece meno. Eppure guarda i campionati, perfino l’Udinese e il Chievo hanno fatto meglio negli ultimi 12 anni. Non si può sempre difendere Cairo anche davanti a numeri che parlano chiaro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. user-13814870 - 6 mesi fa

    almeno un po di rispetto x il presidente. certi titoli lasciamoli perdere siam tutti arrabbiati e delusi ma credo lo sia anche lui..e peggio di noi perché i soldi son delle sue tasche. Se parla dite di tacere se tace dite che non ci mette la faccia…Non è mica facile assemblare validissimi giocatori (e anche poterli acquistare) con un altrettanto valido allenatore. .poi tutto deve filare liscio. . niente infortuni .Non è andata così. le colpe sono tante e di tanti…Cairo ha troppa fiducia di chi lo consiglia Non ha sbagliato di sicuro volutamente .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 6 mesi fa

      Ok non trascendere con gli insulti, ma il problema con Cairo è che da 13 anni non riesce ad assemblare una squadra davvero competitiva, non un paio di stagioni.
      Lazio, Viola , Napoli e Atalanta (ma anche Samp e Genoa) negli ultimi 13 anni hanno fatto tutte meglio di noi. E mi riferisco a presidenti che sono meno facoltosi di Cairo o di pari valore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maraton - 6 mesi fa

        si però ricorda anche da dove partivamo…eravamo sotto zero in quanto a società e giocatori. si poteva fare meglio? sicuramente si, ma delle squadre che citi la viola ha avuto mercati finanziati dalla proprietà che poi adesso deve rientrare (non è il modus operandi di cairo)
        il napoli è un pò un caso a parte, avendo una città e tutta una regione che lo spinge, il fatturato è sicuramente migliore del TORO inoltre ha avuto il merito di sbagliare poco o nulla.
        le altre non partivano da una situazione pregressa come la nostra quindi ritengo il paragone perlomeno azzardato.
        per noi l’altro anno era il cosidetto “anno zero” in cui si sarebbe potuto fare il salto di qualità grazie alle reiterate plusvalenze di ventura e petrachi. abbiamo sbagliato. spero solo che che si faccia tesoro di ciò

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 6 mesi fa

          Il Napoli di De Laurentis partiva dalla C mentre noi eravamo in B, per essere precisi!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Gud_74 - 6 mesi fa

    Non mi sembra che in questa intervista abbia detto nulla di diverso da quanto abbia sempre affermato quest’anno.

    Io credo che in cuor suo fosse veramente convinto di aver messo su una squadra che potesse andare in Europa ( come il Milan era convinto di andare in Champions ) ma inuterlo dirlo non è andata così.

    Da tifoso del TORO comunque dico che sicuramente può fare meglio ed investire di più, ma offenderlo dandogli del “ciarlatano” o peggio non ci fa onore.

    FVCG

    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. prawn - 6 mesi fa

    Ma non era un obiettivo solo di miha l’europa?

    CMQ mi sembra il minimo perdere col napoli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 6 mesi fa

      Fortuna che ora Mazzarri che come ha detto Cairo è un aziendalista, non avrá obiettivi cosí folli, cosí possiamo a salvarci dalla prossima stagione, e tutti contenti che non falliamo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. buonafederocco@gmail.com - 6 mesi fa

    smettila ciarlatano di un Presidente,
    anche quest’anno hai costruito il tuo teatrino delle marionette: quando hai capito che non saremmo mai arrivati in EL, hai deciso di esonerare Miha, così avevi la scusa buona per dire che al nuovo Mister non si poteva chiedere l’EL; come ogni anno, che finisce di merda , ci intorti dicendo che sarà per il prossimo (12 anni). Temo che il vero tifoso del Toro, al netto di tutte le puttanate che si ripetono ogni volta (Ventura, Bilbao, il derby, ecc, ecc) si sia veramente rotto le palle di questo teatrino. Ora caro Presidente, ti converrebbe dirla chiara una volta per tutte: il Toro nelle tue mani sarà sempre a metà classifica e dato che non si vede nessuno all’orizzonte che ti possa sostituire, almeno fai un gesto di sincerità nei nostri confronti; perché il tifoso granata non è un coglione e non ama farsi prendere per il culo da nessuno.
    Tanti cari saluti Presidente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dukow79 - 6 mesi fa

      Quelli che ti han dato il pollice verso sono i tifosi del Toro che amano farsi prendere per il culo dal presidente…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maraton - 6 mesi fa

        chissà…magari sono solo tifosi non maleducati e non palesemente in malafede, oppure a libro paga della famiglia ovina (seminare zizzania non fà mai male), oppure sono semplicemente tifosi senza la VERITA’ od il patentino di UNICO E VERO TIFOSO, cosa che mi sento di escludere per i precedenti SCRIVENTI 😉

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. dukow79 - 6 mesi fa

          Non c’è nessun bisogno di mettere zizzania i tredici anni della gestione Cairo son li a dimostrarlo. Di fatti la risposta di chi lo difende è sempre la stessa: “perchè non lo comprate voi il Torino calcio”.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 6 mesi fa

      La penso esattamente come te

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. user-13658280 - 6 mesi fa

    io penso ke lui dica di voler ripartire da belotti x tenere alto il prezzo ma in realtà se ne andrà… mi spiace dirlo xche è un bravo ragazzo ma se in tutto il campionato non vinci una partita ke sia una grazie a lui e guadagna due milioni all anno è giusto ke si prenda da capitano le sue responsabilità…maxi lopez avrebbe fatto meglio di lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke90 - 6 mesi fa

      il prezzo non lo fa più Cairo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. CUORE GRANATA 44 - 6 mesi fa

    “Faremo un gran campionato e punteremo in alto”Accidenti! Fino a quando Cairo con i fatti e non con vuoti proclami non dimostrerà di avere compreso cosa veramente sia il “Mondo Toro” nella sua essenza esistenziale fatta di rispetto per la ns. Storia e le ns. radici che sono ancora più preziose dei risultati di campo non sarà credibile! Lui di formazione e mentalità “Milano centrica” e quindi piuttosto “bauscia” non riesce o non vuole focalizzare questa realtà.Noi “bùgia nen” granata più pragmatici per lo più riteniamo che prima di lanciarsi in proclami da “miles gloriosus” edifichi la Casa non sulla sabbia di spot pubblicitari ma su concrete pietre angolari( Potenziamento delle risorse al ns. Vivaio,Centro Sportivo, Museo,Sede al Fila) Solo dopo,forse, potremo fare finta di crederLe ! FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. FVCG-70 - 6 mesi fa

    La matematica non ci condanna???

    Presidente!!!!!!!
    Io sono uno dei folli abbonati da una vita e per domenica con la Lazio ho già acquistato il biglietto per mio figlio…ma non ci prenda in giro così!!!!

    Ma l’ha visto il Toro ieri a Bergamo???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Pimpa - 6 mesi fa

    Ennesima dimostrazione del fatto che non perde occasione per fare l’unica cosa decente: tacere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. WGranata76 - 6 mesi fa

    e di chi è la responsabilità? Una società seria che tiene agli obbiettivi tutela il suo gioiello e non lo fa andare in nazionale e forzare i tempi di recupero. Un giocatore così importante non si rischia e si declina cortesemente l’invito della nazionale con apposito certificato medico e si dice al giocatore che non è ancora idoneo a giocare.
    Non scarichiamo le colpe sul giocatore, su Sinisa o su altri, manca la volontà e/o la capacità della società di gestire le risorse per inseguire gli obbiettivi sportivi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FVCG-70 - 6 mesi fa

      Concordo!
      Le merde di Venaria quando ancora giocavano la Champions (ha ha ha) mandavano i giocatori in Nazionale, se li facevano mandare indietro con un bùbù qualsiasi e a Vinovo venivano miracolati per la domenica successiva!!!
      Anche se, per la verità, credo che anche il Gallo ci tenesse molto.
      Ma una società seria si impone. Punto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luke90 - 6 mesi fa

      Mah … diversi mesi fa dissi la stessa cosa, ossia che secondo me Belotti aveva bruciato un po’ troppo in fretta le tappe e che Miha non doveva rischiarlo. Su questo forum mi venne detto (forse per non criticare, all’epoca, Miha che lo voleva in campo) se io avessi le prove per giustificare quanto dicevo; se io fossi un medico …, e che se Belotti ha giocato significa che lo staff medico era d’accordo e che evidentemente Belotti stava bene altrimenti non sarebbe stato d’accordo…
      Beh posso dire, di nuovo, che era solo buon senso…?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maraton - 6 mesi fa

        scusa, ma un giocatore professionista non corre rischi inutili che ne possano pregiudicare la carriera, idem lo staff medico della società. può essere che abbia ragione tu, ma secondo me c’è una buona percentuale di sfiga. non avremo mai la controprova ed ognuno può rimanere delle proprie idee

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. dukow79 - 6 mesi fa

    Il rimpianto piú grosso del presidente è non aver venduto Belotti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke90 - 6 mesi fa

      Cairo credeva che Belotti si sarebbe ripetuto o confermato in modo da giustificare la clausola che nessuno avrebbe pagato..
      Nel mio piccolo, penso che Belotti non abbia avuto gli attributi, come hanno fatto altri (mentre noi filosofeggiamo sul volo degli uccelli), per dire a Cairo che se ne voleva andare.. magari in cuor suo ne era pure convinto ma allora non cambi procuratore.. per me questa fu una enorme contraddizione, detto che ha ottenuto anche un aumento di ingaggio.
      Il problema di fondo è che questa situazione ha inciso anche sul rendimento del Toro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy