Torino, la strigliata di Cairo: “Zero alibi, a Bergamo buttato via un risultato”

Torino, la strigliata di Cairo: “Zero alibi, a Bergamo buttato via un risultato”

Le parole / Il presidente interviene alla presentazione del Giro d’Italia

10 commenti

In occasione della  presentazione del prossimo Giro d’Italia, il presidente del Toro Urbano Cairo ha parlato del momento della squadra, reduce da una sconfitta a Bergamo contro l’Atalanta: “Abbiamo cominciato meno bene (col Milan), poi benissimo (col Bologna), domenica purtroppo abbiamo buttato via un risultato che era alla nostra portata. Gli assenti sono un alibi? E’ vero che avevamo giocatori importanti fuori ma abbiamo anche una squadra in grado secondo me di sopperire agli assenti. Tutte le squadre hanno degli infortuni, inutile appigliarsi a questo. Detto ciò,il Torino ha cambiato modulo, ci sono molti nuovi innesti. Abbiamo cambiato tanto. Dobbiamo continuare a lavorare per fare bene”.

E sull’esordio in granata di Hart: “Ha preso un gol su una palla che poteva gestire meglio, ma bisogna dire che sul momento è stato toccato in maniera forse decisiva da un nostro giocatore. È stato molto sfortunato. Credo che sia comunque un grande portiere e avrà la possibilità di farlo vedere a tutti”.

Sul Giro d’Italia 2017, organizzato come sempre da RCS, Cairo aggiunge:

“Non sono uomo di costi – ha spiegato – quello che mi eccita di più è fare qualcosa di bello nelle testate, investire. Se fai qualcosa di bello e lo comunichi la gente ti compra. L’obiettivo è investire sul Giro d’Italia, stiamo trattando con Paolo Bellino” direttore generale Rcs Sport, “per chi avrà i diritti televisivi. C’è già grande interesse. Cercheremo di farlo ancora più bello”. La7 (gruppo Cairo) “potrebbe essere interessata”, ai diritti.
“L’obiettivo è dare al Giro d’Italia la maggiore visibilità, tutto è possibile”, ha affermato l’imprenditore che non ha voluto sbilanciarsi sugli interessati: “la Rai non e’ affatto pigra”, si è limitato a commentare, quanto alla sua televisione, “La7 deve fare un’offerta molto competitiva”.

10 commenti

10 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. SemperFidelis - 6 mesi fa

    Non capisco perché si fanno i conti in tasca a Cairo e legittimiamo tutte le altre squadre.
    La mia opinione è che Milan Inter e Roma non avevano e hanno diritto a partecipare al campionato di serie A, ai gobbi è stato regalato uno stadio al prezzo di un condominio d’inizio secolo con annessi terreni edificabili + licenze commerciali che a nessun altro è stato concesso.
    Ricordo che la legge non è uguale per tutti e noi in quanto parte debole se manchiamo una fideiussione di 15 milioni ci mandano in serie b e giocatori svincolati.
    Concludo, il Toro è una squadra , una Leggenda ma anche un società con un bilancio e se l’attivo è di 2 o di 60 milioni sono sempre sul bilancio del Toro e non di RCS e questo ci permette primo di guardare dall’alto in basso chi è in serie A c’è solo per diritto di nascita e non per merito e di poter partecipare a questo campionato a dispetto dei santi.
    Per il momento ringrazio Cairo e Petrachi che sicuramente sbagliano ma non saprei con quale altro presidente sostituirlo se avete un nome proposte……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gianni - 6 mesi fa

    Tale presidente, tale squadra…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Diablo - 6 mesi fa

    Certo che Cairo avrà un bel da fare adesso !!! Dovrà decidere quale cravatta mettersi , quella Fucsia, o quella Rosa ??? Quella Granata non gli è mai piaciuta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. enzo - 6 mesi fa

    Quando vedremo in campo i ragazzi ex primavera? Alcuni di loro hanno fatto esperienza il modo molto positivo. L’attaccamento alla maglia può essere, per loro, una carica in più. Lo hanno già dimosrato in precedenza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabrizio - 6 mesi fa

    possiamo sempre comprare la maglia rosa in difesa. almeno avremmo uno veloce :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dilling - 6 mesi fa

      Ha lavato le maglie con ipoclorito di sodio puro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. gioedome - 6 mesi fa

    hai 30 milioni in saccoccia per giugno ma siamo senza difensori. Vergognati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dilling - 6 mesi fa

      Anche tu sei ha la sindrome del braccino? Molti dicono 42,5 io dico questi + i 2 bilanci attivi 2014/5, vuol dire altre 60 milioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torissimo - 6 mesi fa

        Togline è una manciata spesi per il progetto del Fila, per correttezza, comunque è chiaro a chiunque – tranne che a certi bontemponi come Yuri – che con il Toro fa soldi a palate e noi piccioni (parlo per me e famiglia) a pagare stadio, TV, magliette e tute…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. carpaloca@libero.it - 6 mesi fa

      Facile fare il gay con il culo degli altri
      Che nostalgia dei veri tifosi del toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy