Torino, per Mazzarri e per i tifosi: contro la Lazio serve un moto d’orgoglio

Torino, per Mazzarri e per i tifosi: contro la Lazio serve un moto d’orgoglio

Verso il match / La squadra di Simone Inzaghi si gioca un piazzamento in Champions, rientrano Baselli e De Silvestri

di Nicolò Muggianu

La sconfitta di Bergamo brucia ancora, ma per i giocatori del Torino è già tempo di pensare al prossimo match. Domenica prossima, alle ore 20.45 all’Olimpico Grande Torino, arriva la Lazio di Simone Inzaghi. Una squadra in salute, in piena corsa per un piazzamento per la prossima Champions League. D’altro canto la squadra di Walter Mazzarri, ridimensionata dal 2-1 dell’Atleti Azzurri d’Italia, non ha più molto da chiedere alla classifica e dovrà necessariamente trovare altre motivazioni per offrire ai tifosi una prestazione all’altezza.

ESAME – Un compito non facile, specialmente dopo una batosta come quella rimediata domenica scorsa. Il Torino si ritroverà di fronte a una squadra molto più attrezzata dal punto di vista tecnico e con in più la voglia di proseguire la corsa al quarto posto, con il vantaggio di giocare a risultato acquisito delle rivali Inter e Roma. Dovrà essere bravo dunque Walter Mazzarri a imprimere ai suoi la giusta grinta per mettere in campo una prestazione che faccia ricredere i tifosi dopo la brutta sconfitta di Bergamo. Servirà un moto d’orgoglio. Già perché se è vero che queste ultime quattro partite non avranno un peso decisivo sulla classifica, è altrettanto vero che saranno quattro “verifiche” fondamentali per il mister del Torino per affinare le proprie idee su chi potrà contare in vista della prossima stagione.

RITORNI – Con Iago Falque sulla via del recupero e Barreca che lavora per tornare a disposizione almeno per la panchina, rispetto al match contro l’Atalanta, Mazzarri recupererà De Silvestri e Baselli (convocabili dopo aver scontato il turno di squalifica). Nulla da fare invece per Obi e Ansaldi. Il centrocampista nigeriano è ancora alle prese con i problemi fisici, mentre l’argentino sconterà un turno di squalifica dopo aver rimediato, da diffidato, l’ammonizione contro l’Atalanta. Insomma, al Torino servirà un vero e proprio moto d’orgoglio. Servirà gettare il cuore oltre l’ostacolo per i tifosi e per Mazzarri, perché domenica all’Olimpico arriverà una squadra forte e in salute; con tanta voglia di fare risultato.

 

 

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. abatta68 - 4 mesi fa

    redazione… la Lazio stà lottando per il quarto posto? ma se è terza!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 4 mesi fa

      il moto d’orgoglio dovrebbe essere “di serie” tutte le domeniche che si gioca a pallone… dopodichè, tra Lazio e Napoli c’è solo da scommettere se ne prendiamo 4,5 o 6…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Simone - 4 mesi fa

    Infradito e costume. Ecco come deve giocare domenica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13746076 - 4 mesi fa

    Ma per carità ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marino - 4 mesi fa

    E’ lo stesso articolo che sciorinano da anni, cambiano solo i nomi degli avversari, ma è sempre la solita minestra. Avete dimenticato “il nostro campionato comincia domenica…”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Seagull'59 - 4 mesi fa

    Più che un moto orgoglio spero in una moto GP, così forse li fermano quelli della Lazio… (battutaccia, ma non ci resta che prenderla con filosofia, purtroppo, mentre loro lottano per la CL).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granata63 - 4 mesi fa

    Ma chi vi passa questi titoli?
    Siete tre anni che scrivete le stesse cose. Mi rendo conto che in questo periodo non è facile trovare argomenti positivi su di noi, ma sforzandosi un po, forse si potrebbe fare meglio.
    Magari chiedendo più spazio per i nostri ragazzi del fila.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 mesi fa

    Questi l’orgoglio non sanno neanche cosa sia. Se lo avevano a Bergamo avrebbero lottato su ogni pallone fino alla fine.
    Snaturati da quello che era il nostro DNA.
    Spero solo che si scansino contro il Napoli, cosa che non si dovrebbe fare, ma rammolliti per rammolliti tanto vale dare una piccola amara gioia ai tifosi per non far vincere l’ennesimo scudetto ai gobbi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Pimpa - 4 mesi fa

    Redazione,avete capito o no che con questi titoli ridicoli perché privi di senso non fate altro che esacerbare la nostra delusione,rabbia e frustrazione?
    Quale moto di orgoglio invocate da parte di chi,da sette anni a questa parte,ha sistematicamente dimostrato di non essere altro che una banda di rammolliti?
    Fatela finita una volta per tutte di scrivere titoloni che non fanno altro che dimostrare la vostra mala fede o incompetenza,a scelta vostra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. francesco.test_780 - 4 mesi fa

    Se non la giochiamo è meglio come con il Napoli 0-3 a Tavolino e siamo tutti più sereni.
    Moto d’orgoglio di una squadra che non lo ha mostrato per tutto l’anno ?

    Moto d’orgoglio di una squadra che solo Domenica doveva giocare per vincere ed ha perso correndo pochissimo contro l’Atalanta che ha giocato 10 partite in più ?

    Ma non pigliamoci per c..o

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy