Torino, pillole dal Filadelfia: Miha si concentra su compattezza e giro-palla

Torino, pillole dal Filadelfia: Miha si concentra su compattezza e giro-palla

Il tecnico serbo si sbraccia e incita i suoi: palla passa e scambi ravvicinati, con massimo due tocchi

Un bel rientro per il Torino di Sinisa Mihajlovic, dopo i due giorni di riposo concessi del tecnico serbo. Un bel rientro, dicevamo, sul campo del Filadelfia (qui il nostro live), gremito di tifosi (circa un migliaio), pronti a sostenere il gruppo granata per tutta la durata della sessione di allenamento, intensa e con tanti spunti interessanti.

QUI IL REPORT: MIGLIORANO BASELLI E VALDIFIORI

Intanto, la prima notizia è quella del rientro di alcuni Nazionali. Oltre agli Under 21 Kevin Bonifazi e Vanja Milinkovic-Savic, c’è anche Rincon: il venezuelano è stato squalificato nell’ultima gara con la sua selezione, e dunque ha preferito rientrare prima a Torino, con i suoi compagni vinotinto che saranno invece impegnati questa notte contro l’Argentina. Una sessione, intensa, dicevamo: già, perché il tecnico Sinisa Mihajlovic – dopo una breve parte atletica – si è concentrato sulla circolazione della palla e la compattezza delle linee. Reparti vicini, squadra corta, e – soprattutto – passaggi rasoterra. Quest’ultimo punto è stato sottolineato più volte da Miha, che con ampi gesti delle braccia cercava di spiegare ai suoi che la sfera non deve mai staccarsi dall’erba, e deve circolare il più velocemente possibile.

bordo campo

Velocità, gestione nello stretto, e palla tenuta bassa: segnali che fanno da paio al Toro visto contro il Sassuolo, che deve ancora migliorare per sprigionare al meglio tutta l’energia potenziale insita nel 4-2-3-1. Per quanto riguarda l’infermeria, invece, piccoli progressi per Valdifiori e Baselli (leggi qui), ancora in personalizzato e in palestra, ma con qualche assaggio di pallone.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy