Torino, senti Rizzoli: “Il gol di Maxi nel derby? Non era una chiamata facile”

Torino, senti Rizzoli: “Il gol di Maxi nel derby? Non era una chiamata facile”

La polemica / Il direttore di gara: “Su Bonucci creato un caso dal nulla, nessuna testata. La tecnologia in campo può solo essere utile”

6 commenti

Recentemente intervistato dai colleghi di Gazzetta, l’arbitro Nicola Rizzoli ha commentato il recente periodo a livello personale che di certo non è stato uno dei più semplici e ridenti della propria carriera, sia a livello fisico (il direttore di gara ha patito a metà febbraio un infortunio al polpaccio) che nell’ottica delle polemiche riguardo le decisioni prese sul terreno di gioco. A partire dagli episodi eclatanti nell’ultimo Derby della Mole, passando per un rigore non concesso al Barcellona in un incontro di Champions’ League per arrivare al recentissimo testa a testa con Keita della Lazio.

L’attenzione si focalizza ovviamente sui fatti relativi alla stracittadina piemontese, sui quali Rizzoli torna a ribadire due concetti: il primo è la rete valida per il 2-2 annullata a Maxi Lopez poiché segnalata posizione di fuorigioco, in realtà inesistente. Su questo Rizzoli si dice dispiaciuto, ma afferma che si trattava di una chiamata particolarmente difficile. Il secondo punto sul quale l’arbitro insiste è il caso Bonucci, che ancora una volta Rizzoli ribadisce essere “montato dal nulla” negando di aver ricevuto una testata dal difensore bianconero, come invece sembrerebbe a giudicare dalle immagini: proprio relativamente a questo discorso, il fischietto afferma che si tratta di un fotogramma isolato, e che il contatto con lo juventino non si è verificato “come si può vedere osservando il video completo dell’azione

Rizzoli
Il frame in cui Bonucci sembra andare a contatto contatto con Rizzoli, che smentisce

Infine, legata a queste tematiche, l’apertura verso la tecnologia sul terreno di gioco: “moviola in campo ed assistenza video farebbero comodo” sostiene Rizzoli, che incalza “nessuno di noi è contrario a queste innovazioni, ma devono essere sicure come quella adottata nel caso del gol-non gol. La valutazione delle posizioni di fuorigioco, ad esempio, potrebbe rivelarsi più problematica

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Clozza - 9 mesi fa

    Rizzoli sei falso come la moneta da 3 euro!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawda - 9 mesi fa

    Agli arbitri una volta era vietato rilasciare dichiarazioni e probabilmente era meglio, se non altro si evitava di sentire una sequela di castronerie e stupidaggini come in questo caso. Rizzoli e’ indifendibile e non per l’errore sulla rete di Lopez che non ha commesso lui ma un suo assistente, ma per tutta la gestione avuta dal momento in cui ha fischiato il rigore. Primo perche’ per quel tipo di fallo andava ammonito Alex Sandro che andava cosi’ a farsi la doccia perche’ gia’ ammonito nel primo tempo; perche’ puo’ darsi che Bonucci non lo tocchi ma e’ evidente la violenza del gesto, l’abbassare la testa e’ chiaramente un atto aggrassivo ed intimidatorio senza contare le espressioni che vista la violenza avra’ usato, ma non solo lo ha graziato successivamente per un fallo su Lopez che meritava il secondo cartellino e tutto questo con il risultato sul 2 a 1. Rizzoli oltre ad aver mostrato che sotto indossa un bel pigiama a righe, con certe dichiarazioni ha decisamente rivalutato il livello intellettivo dei primati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Achille - 9 mesi fa

    Questo elemento nocivo dovrebbe avere il buonsenso di stare zitto! E invece continua a prenderci per il culo! Tutti sanno ma nessuno provvede, e poi dicono che c’è violenza, ma sono loro a fomentarla!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. RDS- toromaremmano - 9 mesi fa

    Il signor Gobbetto, arbitro di Finale di CdM e CL non sa che nei casi di dubbio sul fuorigioco le direttive AIA consigliano di non fischiare o questo vale solo nei casi in cui non è coinvolta la Juve. Sei un pagliaccio e ora lo hai dimostrato anche in Europa, tu e quell’altra merda di Rocchi fate schifo, forti con i deboli, deboli con i forti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Achille - 9 mesi fa

      Hai detto bene fratello, le direttive AIA sono diverse a seconda se sono coinvolti i gobbacci mafiosi ladri di merda!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marco Toro - 9 mesi fa

    Caro rizzoli sei falso come il fuorigioco che hai fischiato a Maxi Lopez, ormai è più che evidente che sei a libro paga dei gobbi.. La prova sta nel fatto che errare è umano, perseverare è da gobbo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy