Torino: si ricomincia dalla ”Scala del Calcio”

Torino: si ricomincia dalla ”Scala del Calcio”

Verso Inter-Torino/ Contro i nerazzurri una sfida complessa per iniziare il girone di ritorno

Commenta per primo!

Ci siamo, poche ore ancora e si ricomincia. Alle 15 di domani pomeriggio inizia il girone di ritorno del Torino, in trasferta contro l’Inter.

AVVIO IN SALITA – La vittoria di Cesena ha ridato ossigeno alla squadra e contribuito a migliorare la classifica, ma la situazione resta difficile in casa granata, e il calendario non aiuta. Lo scorso anno nelle prime due sfide del girone di ritorno arrivarono sei punti contro Sassuolo e Atlanta; questa volta la squadra di Ventura è attesa prima dall’Inter a Milano e poi dalla Sampdoria in casa, avversari proibitivi. Il Toro ha ottenuto tre delle sue cinque vittorie contro le ultime tre della classifica, segno evidente che è attrezzato per la salvezza ma che difficilmente può competere contro chi si gioca l’Europa, e la vittoria prenatalizia contro il Genoa sembra solo l’eccezione che conferma la regola. Tutto questo sempre in attesa che sul fronte del mercato qualcosa si muova anche in entrata, dopo le diverse uscite degli ultimi giorni.  

TORO, UN POSSESSO DI PALLA DIFENSIVO – A Milano ci si aspetta che sarà l’Inter a fare la partita: i nerazzurri sono terzi dopo Roma e Juventus nella classifica del possesso palla, e dato molto più importante, il 47% di questo possesso avviene nella metà campo avversaria: si tratta di quasi 14′ a partita, di meglio fanno solo Juventus e Fiorentina. In questo particolare dato il Toro si ferma al 34%: poco più di 9′ con la palla tra i piedi nelle metà campo avversaria su un totale di 26′. La squadra di Ventura quindi utilizza il possesso come arma difensiva piuttosto che come strumento per creare pericoli alla porta avversaria; questa è una delle ragioni per cui il Toro tira poco in porta, appena 4,2 tiri a partita, quindicesimo in serie A, e segna ancor meno.

INTER, DIFESA FRAGILE – Una speranza per i granata possono essere le disattenzioni difensive dell’Inter, che in media subisce oltre un gol a partita in casa, e nelle ultime quattro partite interne non è mai riuscita a mantenere la propria porta inviolata. Per poterne approfittare però serve dare continuità alla prestazione realizzativa di Cesena, e questa è una scommessa tutta da verificare, sebbene l’avvio di Maxi Lopez offre qualche speranza. Un buon risultato quindi, senza troppe illusioni, sarebbe quello di uscire dalla Scala del calcio con almeno un punto, per incrementare la serie di risultati utili, iniziare senza traumi il girone di ritorno e aumentare il morale della piazza. Se poi arrivasse il colpaccio, sarebbe tanto di guadagnato. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy