Torino verso la 4° stagione consecutiva in Serie A: non succedeva dal ’93

Torino verso la 4° stagione consecutiva in Serie A: non succedeva dal ’93

Approfondimento / I granata non mantenevano la categoria per 3 anni di fila dai tempi di Mondonico: un altro dato che testimonia la rinascita del club 

Commenta per primo!

La stagione del Toro è terminata da poco. I granata si sono piazzati al posto con 54 punti, un risultato sì peggiore rispetto a quello dell’anno scorso, ma che non impedisce di ritenere la squadra sia ulteriormente maturata sotto tutti i profili possibili. Nell’ultima annata, gli uomini di Ventura hanno infatti raggiunto traguardi prestigiosi e centrato obiettivi decisamente inaspettati: dall’impresa del San Mamés al trionfo nel derby. 

4 ANNI DI FILA IN A: 22 ANNI FA L’ULTIMA VOLTA – Il Toro è così riuscito a dare continuità ad un processo di crescita che dall’arrivo di Ventura non ha mai subito una battuta d’arresto. La permanenza in Serie A per il anno consecutivo è, in tal senso, un dato eloquente. Lo è non tanto per le difficoltà incontrate nel mantenere la categoria (la squadra ambisce ad obiettivi ben diversi ormai), quanto perché stiamo parlando di un risultato che i granata non conseguivano da ben 22 anni e, più in particolare, dalle stagioni con un certo Mondonico in panchina. 

ALCUNE ANALOGIE – Tornato nella Massima Serie nel 1990 dopo un anno in cadetteria, quel Toro riuscì addirittura a collezionare un , un (con finale di Coppa Uefa) e un posto nelle sue prime 3 stagioni in A. Già, proprio quello stesso posto raggiunto da Glik e compagni quest’anno e proprio quella stessa Europa in cui i granata si sono recentemente fatti onore.

RINASCITA DOPO GLI ANNI BUI – Andando avanti nel tempo, il ritorno in B nel ’96 ha segnato l’inizio di un periodo cupo per il club di Via Arcivescovado, un lasso di tempo, caratterizzato da continue promozioni (99′, 2001 e 2006) e retrocessioni (‘96, 2000, 2003 e 2009), in cui il Toro non è mai riuscito a tenersi stretta la divisione nazionale maggiore per più di 3 stagioni consecutive. Ora qualcosa è cambiato, sono cambiate le ambizioni di questa squadra ed è tornato anche un pizzico di quello spirito che contraddistingueva quell’indimenticabile formazione degli anni ’90 che tanto piaceva ai tifosi granata. 

La prossima sarà la 4° annata consecutiva in Serie A. Fare sempre meglio è possibile? Presto per dirlo, sicuramente, però, le premesse per essere ottimisti non mancano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy