Toro, cala un altro pokerissimo

Toro, cala un altro pokerissimo

Era il 30 settembre 2012, sesta giornata, e il Toro di Ventura faceva prove di calcio spettacolo. All’Atleti Azzurri d’Italia i granata strapazzavano l’Atalanta con un pokerissimo, facendo intravedere sprazzi di grande calcio.
 
Era il 30 settembre 2012, sesta giornata, e il Toro di Ventura faceva prove di calcio spettacolo. All’Atleti Azzurri d’Italia i granata strapazzavano l’Atalanta con un pokerissimo, facendo intravedere sprazzi di grande calcio.
 
GRUPPO VERO – Nelle dimensioni il Toro non è più riuscito ad imporsi con un risultato come quello, ma quanto fatto vedere dai ragazzi di Ventura a Bergamo, non è stato certo un fuoco di paglia. Perché la reazione da squadra vera allo svantaggio di Denis e l’attacco tambureggiante che ha portato alla vittoria, sono un discorso che il Toro porta avanti con continuità. Entrambe caratteristiche da gruppo unito e compatto, che si rialza nelle difficoltà e che, quando attacca con convinzione, può andare a segno con tutti i suoi effettivi.
 
RIMONTA DI SQUADRA – Se l’inizio della rimonta è firmato da Bianchi, nella straripante vittoria andranno infatti a segno non solo gli attaccanti. Il Capitano segna prima il pareggio e poi il primo vantaggio. Gazzi cala il tris e cinque minuti più tardi è Stevanovic ad aprire la goleada, poi completata da D’Ambrosio, che domenica invece non potrà ripetersi perché messo fuori dal giudice sportivo.
 
PARTIRE FORTE – Domenica all’Olimpico, a meno di problemi fisici che vengano eventualmente fuori in settimana, dovrebbe essere D’Ambrosio l’unico indisponibile, mentre occhio ai diffidati Rodriguez, Cerci e Meggiorini. Serve una partenza subito forte, per scacciare dai ricordi il brutto primo tempo di Udine e per provare a ripetere la partita giocata a Bergamo. Ma anche una vittoria con un solo gol di scarto andrebbe benissimo, perché la cosa più importante adesso è ricominciare subito a fare punti.
 
Emanuele Olivetti
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy