Toro, con Pinzani tradizione favorevole

Toro, con Pinzani tradizione favorevole

Il Torino vanta un bilancio più che positivo con Riccardo Pinzani. Con l’arbitro empolese (vade retro dietrologie di sorta) i granata sono imbattuti. Quest’anno il fischietto toscano ha diretto tre volte gli uomini di Lerda; nella rimonta vittoriosa casalinga contro il Vicenza, nel pareggio esterno a Piacenza e nell’affermazione più larga del campionato in quel di Ascoli (0-4). La gara del Del Duca segnava, tra l’altro,…

Il Torino vanta un bilancio più che positivo con Riccardo Pinzani. Con l’arbitro empolese (vade retro dietrologie di sorta) i granata sono imbattuti. Quest’anno il fischietto toscano ha diretto tre volte gli uomini di Lerda; nella rimonta vittoriosa casalinga contro il Vicenza, nel pareggio esterno a Piacenza e nell’affermazione più larga del campionato in quel di Ascoli (0-4). La gara del Del Duca segnava, tra l’altro, il ritorno sulla panchina del Torino dell’esonerato Franco Lerda, che da quell’incontro può vantare un ruolino di marcia di 5 vittorie e 4 pareggi.

Nella passata stagione, invece, un solo precedente, sempre favorevole ai colori granata. La partita era Torino-Triestina, vinta all’ultimo respiro con un gol di Loria, dopo aver giocato per la maggior parte del match con un uomo in meno per l’esplulsione di Pestrin (caduto nella provocazione dell’ex di turno Colombo).

Nel dicembre 2009 è protagonista di un episodio destinato a passare agli annali: durante la partita di serie B tra Ascoli e Reggina, assiste alla rete siglata dal marchigiano Vincenzo Sommese (nonostante il giocatore reggino Valdez fosse a terra infortunato), alla successiva maxi-rissa con conseguente espulsione di Andrea Costa, e, soprattutto, all’importante gesto di fair play dell’allenatore ascolano Giuseppe Pillon, che decide di far segnare, senza opporre resistenza, la rete del pareggio calabrese.

 

(foto di M. Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy