Toro, dal Chievo al Chievo: per tornare il “vero” Baselli serve anche il gol

Toro, dal Chievo al Chievo: per tornare il “vero” Baselli serve anche il gol

Focus on / Daniele Baselli sta ritrovando sè stesso. L’ultimo gol lo segnò proprio all’andata contro i clivensi

di Redazione Toro News

Daniele Baselli a 26 anni sta attraversando una fase decisiva della sua carriera: è al bivio tra il rimanere un’eterna promessa o il diventare definitivamente un grande giocatore. Per la seconda strada serve continuità, una delle poche cose che gli è mancata nelle tre stagioni in granata. Probabilmente tutti i tifosi granata (e non solo) hanno ancora negli occhi le prime partite con la maglia del Toro e soprattutto la magia contro la Fiorentina, e dato l’inizio si è forse preteso troppo e subito da un giocatore che comunque ha potenzialità e capacità evidenti. Dopo alti e bassi – anche in questa stagione – sembra aver tirato fuori la personalità necessaria a guidare il centrocampo granata, al di là dei risultati.

IL RUOLO – Da quando Mazzarri siede sulla panchina granata, Baselli ha trovato spazio in diversi ruoli: prima come mezz’ala nel 4-3-3 e nel 3-5-2, poi trequartista in una sorta di 4-3-1-2 mascherato sia contro la Sampdoria che contro la Roma, e ora mediano nel 3-4-1-2 delle tre vittorie consecutive. Nonostante abbia tirato fuori buone prove sia a Marassi contro i blucerchiati che contro la Roma all’Olimpico, sembra aver trovato il proprio habitat naturale in quest’ultimo modulo. Le critiche alla sua apparente svogliatezza fanno parte del passato e nelle ultime partite ha macinato km su km. In realtà anche con la Roma era stato il giocatore a correre di più in assoluto (più di giocatori come Nainggolan, Florenzi ecc.) smentendo chi lo tacciava di poca grinta.

2022 – C’è stato, evidentemente, un calo di forma, culminato con la panchina nel match in casa del Verona di fine febbraio. Un momento che oggi appare superato: Baselli è tornato al centro del Toro e la nuova visita al Bentegodi potrebbe vederlo ancora protagonista. Nella gara di andata, il centrocampista di Manerbio fece gol ai clivensi, uno dei soli due del suo campionato. Chissà che la partita contro i clivensi possa essere quella giusta per tornare alla rete: gli inserimenti in area e i tiri da fuori sono i tratti salienti del gioco di Baselli e nel nuovo modulo ha modo di provarci. Il centrocampista ex-Atalanta ha sposato completamente il progetto del Toro rinnovando quest’estate fino al 2022, segno inequivocabile del fatto che il Toro crede in lui e viceversa. Mazzarri punta forte su di lui e il numero 8 vuole definitivamente prendersi le chiavi del centrocampo del Torino, passando anche da questo finale di stagione.

Silvio Luciani

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy