Toro, Darmian e D’Ambrosio e il sogno azzurro

Toro, Darmian e D’Ambrosio e il sogno azzurro

Per Danilo D’Ambrosio e Matteo Darmian il sogno nel casetto si chiama Nazionale. Inutile dire che i due esterni granata rientrino infatti nei radar del Commissario Tecnico della Nazionale Cesare Prandelli.

D’AMBROSIO – D’Ambrosio sta cercando in ogni modo di mettere in difficoltà Prandelli, con delle prestazioni superlative impreziosite dai gol….

Commenta per primo!
Per Danilo D’Ambrosio e Matteo Darmian il sogno nel casetto si chiama Nazionale. Inutile dire che i due esterni granata rientrino infatti nei radar del Commissario Tecnico della Nazionale Cesare Prandelli.

D’AMBROSIO – D’Ambrosio sta cercando in ogni modo di mettere in difficoltà Prandelli, con delle prestazioni superlative impreziosite dai gol. Il giocator di Caivano si è messo sotto la luce dei riflettori siglando due reti e stupendo tutti, mostrando una condizione strabiliante. Sempre presente su tutti i palloni, è apparso impeccabile sia in fase offenisva che in quella di copertura. Insomma il momento è d’oro e Prandelli potrebbe approfittarne inserendolo nella lista dei convocati per le due gare contro Danimarca e Armenia. Con la qualificazione già in tasca è molto probabile che il Ct azzurro prenda la palla al balzo testando nuove situazioni di gioco provando nuovi giocatori. E D’Ambrosio sembra avere i requisiti. La grande occasione di vestire la casacca azzurra potrebbe dunque essere finalmente arrivata.

DARMIAN – Discorso analogo per Matteo Darmian. L’altro esterno granata è ormai una sicurezza e una garanzia per Ventura. L’esterno classe 89′ ha dimostrato continuità di rendimento durante la scorsa stagione, e anche in questo inizio di campionato non sta deludendo le aspettative. Anche il sogno di indossare la maglia della Nazionale potrebbe diventare prestissimo realtà. Oltre a possedere ottime doti nella fase difensiva, Darmian ha dalla sua il fatto di essere duttile tatticamente; qualità  che Prandelli non disdegna affatto. 

MA GUAI A  FERMARSI – Elogiati i due gioiellini granata, che andrebbero dunque ad aumentare la colonia granata in Nazionale, dove è ormai stabile Cerci, non bisogna però commettere l’errore di pensare di essere arrivati. Infatti la maglia azzurra non deve rappresentare un traguardo, ma ancora di più un punto di partenza. Il rischio di sedersi sugli allori è già stato corso da parecchi giocatori (vedi Barone) e il risultato è stato tutt’altro che buono. Quindi i due granata, che hanno il futuro dalla loro (classe 88′ per D’Ambrosio, classe 89′ per Darmian) devono continuare a lavorare sodo, godersi il momento, ma guai ad abbassare la guardia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy