Toro, fiducia a Rodriguez contro il Palermo

Toro, fiducia a Rodriguez contro il Palermo

Una piacevole sorpresa – Arrivato in sordina nel mercato estivo, Guillermo Rodriguez è oggi una certezza della difesa granata. E contro il Palermo, El Pelado, sarà di nuovo in campo, vista la squalifica rimediata da Ogbonna contro il Cagliari.

Giocatore grintoso e tatticamente intelligente, Rodriguez ha dimostrato in questi mesi…

Una piacevole sorpresa – Arrivato in sordina nel mercato estivo, Guillermo Rodriguez è oggi una certezza della difesa granata. E contro il Palermo, El Pelado, sarà di nuovo in campo, vista la squalifica rimediata da Ogbonna contro il Cagliari.

Giocatore grintoso e tatticamente intelligente, Rodriguez ha dimostrato in questi mesi il suo valore, garantendo affidabilità a un reparto a lungo privo della sua stella. In molti alla notizia dell’infortunio di Ogbonna hanno guardato con preoccupazione al possibile contraccolpo per la tenuta difensiva della squadra di Ventura. Ci ha pensato il giocatore uruguaiano a far ricredere gli scettici e fugare i dubbi sulle sue qualità. Impossibile per il popolo granata non apprezzare la sua grinta e rabbia agonistica. Meno abile in fase di impostazione rispetto al numero 6 del Torino, Rodriguez sopperisce a questa carenza mordendo le caviglie degli avversari e puntando sulla sua fisicità. In una recente intervista a Toronews, Arrigoni – che ha allenato Rodriguez lo scorso anno al Cesena – lodava l’intelligenza tattica del difensore, sottolineando di non essere stupito delle ottime prestazioni in granata del giocatore.

Rendimento costante – Ad eccezione di qualche calo di attenzione, vedi Udine e la gara contro l’Inter a Milano, Rodriguez ha dimostrato una certa affidabilità, formando un’ottima coppia difensiva assieme al compagno di reparto Glick. A differenza del polacco però El Pelado vede poco la porta. Se si guarda allo score, in carriera Rodriguez ha segnato pochino (su 93 presenze nella squadra argentina dell’Independiente, 3 i gol realizzati). Un dato statistico che in realtà non preoccupa Ventura e tifosi: in fondo l’importante è che continui con lo stesso ottimo rendimento visto sin’ora.

Un’insidia per Ogbonna? – Nonostante l’appannamento di Angelo, con prestazioni al di sotto del suo livello, difficilmente Rodriguez potrà insidiare la maglia da titolare al compagno. L’uruguaiano è un’alternativa di valore ma sulle capacità di Ogbonna non si discute. Parliamo di un giocatore che si è guadagnato sul campo la maglia della nazionale e che ha estimatori in tutta Europa. L’auspicio è di rivederlo in campo, con la serenità e concentrazione giusta. Intanto fiducia al sin qui ottimo Rodriguez.

Probabile rinnovo – Nei prossimi giorni il ds Gianluca Petrachi incontrerà l’agente di Rodriguez, Pablo Betancourt, per parlare del rinnovo del contratto. La volontà di entrambe le parti sembra essere quella di rinnovare un accordo che altrimenti scadrebbe a giugno (con opzione di prolungamento).  La prova di domenica contro il Palermo non dovrebbe influenzare l’incontro visto il rendimento dimostrato dal giocatore nelle tredici partite disputate. Probabilmente la questione verterà sulla previsione di un contratto biennale o nuovamente di un anno, eventualmente con opzione di prolungamento.

 

Redazione TN

(Foto M.Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy