Toro: il Napoli dista 5 lunghezze, l’anno scorso erano circa 20

Toro: il Napoli dista 5 lunghezze, l’anno scorso erano circa 20

Classifiche a paragone / Tre punti in più rispetto alla passata stagione e sesto posto più vicino

É un Toro che cresce, costantemente, guarda avanti e non si pone limiti. La mano di Ventura c’è e si vede, in questi quattro anni la squadra ha cambiato più volte pelle, negli uomini e nello stile di gioco. Ma ha sempre centrato l’obiettivo prefissato ed ora si accinge a scrivere un altro piccolo (ma grande) record.

É un Toro sempre più internazionale che vuole ritargliarsi un ruolo da protagonista nella massima serie, così come in Europa, dove – diciamocelo – è uscito immeritatamente e a testa alta. Nessuno ci avrebbe scommesso ad inizio stagione – noi di Toro News ad dire il vero lo abbiamo fatto, esponendoci agli insulti neanche troppo velati dei tifosi, ma questa è un’altra storia -. Ciò che conta è che ora il Torino è lì, in alto, a lottare per le posizioni d’elite.

Tre punti in più rispetto allo scorso anno, filotto pieno nelle doppie trasferte consecutive, piazzate in calendario ad inizio stagione. Anche la posizione di classifica è migliorata – la migliore di sempre nell’era Cairo -: dal decimo, i granata ora si ritrovano al settimo posto in campionato, pronti a dare tutto nel finale di campionato.

Per agganciare il sesto posto in classifica che ora dista cinque punti, gli stessi che separano la squadra di Ventura dal Napoli. E pensare che lo scorso anno di questo periodo, la premiata ditta Cerci-Immobile era decima, perdeva contro le big e vedeva il traguardo europeo lontano ben 8 lunghezze. E la distanza dal Napoli – ”quello vero” come direbbe Ventura – era addirittura di 19 punti. Numeri, statistiche, fatti concreti. Dati certi che dovrebbero far riflettere a lungo i più…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy