Toro, lontano da casa cambi volto: a Udine per invertire la tendenza

Toro, lontano da casa cambi volto: a Udine per invertire la tendenza

Statistiche / Una sola vittoria in trasferta per i ragazzi di Mihajlovic, che sembrano trasformarsi: soltanto quattro punti conquistati, otto le reti incassate. La riscossa parte dal Friuli

Undicesima giornata di questa Serie A già inoltrata, che vedrà il Torino scendere in campo al Friuli di Udine domani con fischio d’inizio alle ore 19.00: una sfida ricca di motivazioni in casa granata, con i ragazzi di Mihajlovic che vorranno senza dubbio riscattarsi per il passo falso di mercoledì sera contro l’Inter in quel di San Siro. Di certo a spronare ulteriormente gli animi granata incombe un dato tanto interessante quanto – senza allarmismi che a questo punto si rivelerebbero precoci – preoccupante: il rendimento esterno è stato infatti finora decisamente inferiore alle aspettative e quasi speculare rispetto a quello interno.

Dei 15 punti totalizzati complessivamente, solamente 4 sono infatti arrivati lontano dalle mura dello Stadio Olimpico Grande Torino: la truppa di Mihajlovic ha collezionato un’unica e convincente vittoria al Barbera di Palermo, uno stoico pareggio sul terreno del Pescara e ben tre sconfitte. I dolori in favore di Milan, Atalanta ed Inter rimangono tra l’altro, ad oggi, le uniche sconfitte stagionali dei granata e questo è senza dubbio un dato ulteriormente indicativo: 11 i punti conquistati di fronte al pubblico amico frutto di tre vittorie e due pareggi ottenuti contro formazioni nel complesso più organizzate e qualitativamente più dotate rispetto a quelle affrontate in trasferta. Il divario risulta ancora più netto se vengono messe a paragone anche le differenze reti: 12 le marcature casalinghe a fronte di 5 incassate, a preoccupare non sono tanto le ‘sole’ 8 messe a segno fuori casa quanto invece le 8 subite.

In una ideale classifica che tenesse conto solamente dei risultati maturati fuori casa, il Torino occuperebbe addirittura una posizione compresa tra le dodicesima e la quindicesima, alla pari con Sassuolo, Sampdoria e Pescara. Questa carenza di risultati ottenuti lontano dall’ombra della Mole è facilmente riconducibile ad un differente atteggiamento mostrato – nella maggior parte dei casi – dal Torino rispetto alle gare interne: anche in trasferta, i granata dovranno fare propria la filosofia utilizzata tra le mura amiche e scendere in campo con il giusto approccio al match. Un trend quindi da invertire al più presto, così da offrire prestazioni importanti parimenti in casa e fuori, e fare anche dei terreni avversari luogo di conquista: Udine il primo passo in questa direzione, una reazione ampiamente attesa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy