Toro, Obi in Nazionale dopo quattro anni: la sfida a Glik è anche un test fisico

Toro, Obi in Nazionale dopo quattro anni: la sfida a Glik è anche un test fisico

Focus On / Il centrocampista nigeriano, reduce dall’ennesimo infortunio muscolare, in campo alle 20.45 contro la Polonia

di Redazione Toro News

Uno degli emblemi della stagione altalenante del Torino, condizionata da infortuni e alti e bassi a livello di rendimento è sicuramente Joel Obi. La mezz’ala nigeriana non riesce a scrollarsi di dosso la fama di giocatore di cristallo viste le noie muscolari che ne hanno condizionato la carriera. Anche quest’anno 18 presenze ma solo 1062 minuti totali: in media, dunque, anche quando è a disposizione e scende in campo il nigeriano non va oltre i 59′ di gioco. I continui acciacchi, certamente, ne influenzano il giudizio. Sicuramente ha mostrato quanto possa essere utile nello scacchiere granata con entrambi i tecnici, avendo un ottimo rendimento, quando gli acciacchi lo hanno lasciato in pace. La continuità è migliore rispetto allo scorso anno ma ancora non sufficiente per esprimere le proprie qualità al meglio. 4 gol e 2 assist in Serie A e la convocazione con la Nigeria ne testimoniano le grandi potenzialità.

NAZIONALE – Dopo 4 anni è arrivata la convocazione con la Nazionale per le amichevoli con Polonia e Serbia in preparazione del Mondiale in Russia, appuntamento a cui Joel Obi non vuole mancare. Il CT Rohr lo ha elogiato pubblicamente e lo ha voluto nel gruppo nonostante l’infortunio che lo aveva tenuto fuori con la Roma. Mazzarri lo ha già portato in panchina con la Fiorentina e la nazionale ne testerà la tenuta atletica. Sarà però difficile vederlo dal primo minuto soprattutto stasera (20:45) contro la Polonia dell’ex compagno in granata Kamil Glik: un’amichevole importante, al ritorno in nazionale dopo tanto tempo, che sarà anche una cartina di tornasole importante riguardo alle sue condizioni fisiche.

Silvio Luciani

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. steacs - 5 mesi fa

    Speriamo che Obi non si infortuni scendendo la scaletta dell’Aereo o salendo sul BUS che lo porta a fare panchina allo stadio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy