Toro, Quagliarella in visita alla Sindone: ”É sempre una grande emozione”

Toro, Quagliarella in visita alla Sindone: ”É sempre una grande emozione”

L’attaccante granata torna poi sui fatti del derby: “Chi li ha provocati non c’entra con il calcio”

Mattinata in visita alla Sacra Sindone per l’attaccante del Torino Fabio Quagliarella in compagnia della famiglia e di Don Aldo Rabino: “La prima volta l’ho avevo 13 anni e giocavo nelle giovanili del Toro. L’emozione è sempre la stessa, sempre grande. Volevo venire con i miei genitori perché per noi è una cosa importante. Sono contento di esserci riuscito, lo considero un grande regalo”. 

Fabio Quagliarella torna poi sugli incidenti avvenuti in occasione dell’ultimo derby Torino – Juventus: “Sappiamo che ci sono persone direttamente responsabili di certi fattaci e loro andrebbero puniti. Non hanno nulla che vedere con il mondo del calcio. Allo stadio bisogna divertirsi e non compiere certi gesti. Noi dal campo non abbiamo visto nulla, non abbiamo neanche sentito lo scoppio di questa bomba carta. Abbiamo invece notato il lato positivo della vicenda, l’entusiasmo e il clima di festa della gente. Poi è chiaro, dal punto di vista esclusivo del risultato, il derby non poteva andare meglio di così. Abbiamo vinto e siamo soddisfatti”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy