Toro, qualche giorno in più per rifiatare: una pausa casuale che arriva al momento giusto

Toro, qualche giorno in più per rifiatare: una pausa casuale che arriva al momento giusto

Verso Torino-Empoli / Granata pronti ad osservare l’andamento del 34° turno e preparare con più calma la sfida con i toscani 

Commenta per primo!

Archiviata la trasferta a Palermo con un pareggio che non accontenta nessuno, il Toro si avvicina alla partita di mercoledì prossimo contro l’Empoli. L’appuntamento contro gli uomini di Sarri arriverà dopo le consuete celebrazioni del 4 maggio, una giornata in cui ora più che mai il popolo granata si raccoglierà per rendere omaggio agli Invincibili.

PAUSA CASUALE E IDEALE – Il Toro giungerà all’impegno di mercoledì con i toscani a conoscenza di tutti i risultati del 34° turno di Serie A. Inutile nascondere che tale dato di fatto rappresenta, almeno nell’immediato, un vantaggio: l’obiettivo di Glik e compagni è la vittoria a prescindere, vero, ma è sicuramente un bene, soprattutto alla luce delle dispendiose partite giocate in poco tempo contro Juventus e Palermo, poter godere di un quantitativo di giorni superiore rispetto alle compagini rivali per preparare l’impegno contro Maccarone e compagni. 

L’ALTRO LATO DELLA MEDAGLIA – Esiste certamente un altro lato della medaglia, ossia che in ottica della successiva e delicata sfida di Marassi il Genoa (impegnato domenica sul campo della Roma) avrà più tempo a disposizione per ricaricare le pile, ma, ora come ora, è innegabile come una pausa leggermente più lunga del dovuto non possa che giovare alla squadra granata, appesantita dai ritmi di una stagione frenetica e chiamata a fare un ultimo sforzo per raggiungere il sesto posto. 

PENSARE DI PARTITA IN PARTITA – D’altronde, è giusto così: sebbene l’inconsueto orario del match (ore 15) rappresenti un enorme punto interrogativo, il Toro non può far altro che pensare di giornata in giornata. In tal senso, il match con l’Empoli non può che costituire un passaggio delicato, un crocevia a cui i granata si presenteranno con ben 6 giorni di “riposo” alle spalle e consapevoli dei risultati delle dirette avversarie nella corsa Europa League.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy