I “club-trained players” granata: sono 45 i professionisti cresciuti nel Toro di Cairo

I “club-trained players” granata: sono 45 i professionisti cresciuti nel Toro di Cairo

Approfondimento / Sono 32 i ‘club-trained players’ non più di proprietà, di cui 25 prodotti nell’era Cairo: potrebbero tornare utili anche per le liste di Serie A e UEFA

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Federico Marchetti, Alfred Gomis ed Emanuele Calaiò: cos’hanno in comune questi tre giocatori? Sono tutti “Club-trained players” over 22. Ovvero sono giocatori professionisti che hanno passato almeno 36 mesi, anche non continuativi, nel Torino tra i 15 e i 21 anni. Passando in rassegna il calcio professionistico, si trovano ben 32 giocatori con queste caratteristiche tra coloro che non hanno più vincoli col Torino (oltre, si intende, ai giocatori in prestito, passati in rassegna in questo servizio). Le regole di UEFA e FIGC prevedono la presenza di almeno 4 di questi giocatori nelle liste delle rispettive competizioni ma i granata non ne hanno neanche uno. La loro presenza non è obbligatoria, chi non ha giocatori con questi requisiti lascia buchi nella lista come ha fatto proprio il Torino. Ma è chiaro che averne di disponibili potrebbe essere utile.

UTILIZZO – Il Torino al momento conta su alcuni giocatori provenienti dalla Primavera: si tratta di Edera, Parigini e Ferigra, che sono Under 22 e quindi fuori-lista. Superati i 22 anni anche Parigini ed Edera diventeranno Club-trained players, non andando a pesare comunque sulla lista dei granata (Ferigra, infatti, ha al momento trascorso solo una stagione nel Torino). In futuro però, per avere una rosa più lunga, il Torino potrebbe in linea teorica andare a pescare da questo elenco di 32 giocatori che non sono più di proprietà del club di Cairo.

ERA CAIRO – Una lista così lunga è indice di quanto il settore giovanile granata, rinato dalle ceneri del fallimento nel 2005, stia lavorando con profitto. Solo Quagliarella, Marchetti, Mantovani, Calaiò, Marchese, Ogbonna e Acquafresca non sono cresciuti nel Torino di Cairo: per il resto ben 25 giocatori militanti nel calcio professionistico sono usciti dalle giovanili granata negli ultimi 13 anni. I più noti sono ovviamente Barreca, A.Gomis, Aramu (che il Torino ha mandato a titolo definitivo al Siena a fine mercato, seppur mantenendo una percentuale su futura rivendita). Ad essi si aggiungono i 18 giocatori cresciuti in casa che il Torino ha ancora sotto controllo, avendoli mandati in prestito in giro per l’Italia e i 2 attualmente in rosa (Edera e Parigini). In totale, dunque, nell’era Cairo il club granata ha sfornato 45 professionisti. Il vero obiettivo di un settore giovanile.

DI SEGUITO LA LISTA COMPLETA DEI PROFESSIONISTI SCUOLA TORO (Non più di proprietà granata):

PortieriFederico Marchetti (Genoa), Alfred Gomis (Spal), Umberto Saracco (Cosenza), Maurice Gomis (Siracusa), Lys Gomis (Teramo)
Difensori: Filippo Scaglia (Cittadella), Valerio Mantovani (Salernitana), Antonio Barreca (Monaco), Matteo Fissore (Alessandria), Giovanni Marchese (Catania), Fabio Ficco (Cuneo), Simone Auriletto (Matera), Marco Chiosa (Novara), Davide Cinaglia (Novara), Andrea Mantovani (Vicenza), Simone Benedetti (Entella), Angelo Ogbonna (West Ham)
Centrocampisti: Sergiu Suciu (Venezia), Emanuele Gatto (Alessandria), Alessio Vita (FeralpiSalo), Luca Parodi (FeralpiSalo), Giovanni Graziano (Gozzano), Federico Zenuni (Teramo)
Attaccanti: Emanuele Calaiò (Parma), Emmanuel Gyasi (Spezia), Gianmario Comi (Pro Vercelli), Simone Rosso (Pro Vercelli), Claudio Morra (Pro Vercelli), Mattia Aramu (Siena), Robert Acquafresca (Sion), Abou Diop (Vis Pesaro), Fabio Quagliarella (Sampdoria)

*in grassetto i giocatori cresciuti nel Torino pre-Cairo

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13967438 - 2 mesi fa

    Per ora meglio le caselle vuote a tutti questi…
    L’anno prossimo 2 caselle saranno per Edera e Parigini e 2 per Nessuno.
    Peccato che in lingua italiana non venga bene il gioco di parole come in greco antico con Ulisse

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawn - 2 mesi fa

    Putroppo non vedo nessuno che giochi nelle prime 7-8 squadre di nessun campionato, Barreca, toh, l’unico

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy