Toro, sarai Cerci-dipendente?

Toro, sarai Cerci-dipendente?

Assenza pesante se ce n’è una. Comntro il Parma domenica Ventura deve fare a meno di Alessio Cerci, squalificato per il quarto giallo stagionale preso contro il Palermo. Il tecnico ligure ha una settimana per pensare alle soluzioni: da un semplice rimpiazzamento,…
Assenza pesante se ce n’è una. Comntro il Parma domenica Ventura deve fare a meno di Alessio Cerci, squalificato per il quarto giallo stagionale preso contro il Palermo. Il tecnico ligure ha una settimana per pensare alle soluzioni: da un semplice rimpiazzamento, fino al più difficile cambio di modulo. Unico obiettivo fare in modo che il Toro non risulti Cerci-dipendente.
 
PUNTO FERMO – Dopo un inizio un po’ in fatica a causa di una non perfetta condizione fisica, l’esterno di Valmontone ha preso possesso della fascia destra granata per non lasciarla più. 25 presenze stagionali , 5 gol , e 9 assist: numeri che da soli fotografano bene la stagione dell’ex Fiorentina. Al di là dei numeri c’è soprattutto un rendimento costantemente di alto livello, che hanno fatto di Cerci l’arma in più di questo Toro. Galoppate fulminanti, improvvise sterzate dall’esterno a puntare la porta, assistenze di qualità per i compagni: Cerci è diventato a tutti gli effetti l’uomo copertina di un Toro che da mesi viaggia lontano da pericolose rotte di collisione con la zona retrocessione.
 
PROSPETTIVA AZZURRA – Fino al momento in cui tanta attenzione intorno diventa uno spot in chiave azzurra. Prima con emissari del commissario tecnico in missione a Udine per seguire le gesta del mancino di Valmontone, poi con Cesare Prandelli in persona che, in tribuna all’Olimpico, lo incorona personalmente al termine della gara vinta contro l’Atalanta: “Sta facendo una grande stagione, mi è piaciuto non solo per il gol (Cerci segna il momentaneo 1-0), ma per i movimenti che fa”. Un attestato di stima da far venire i brividi  a uno che fino all’inizio di questa stagione sembrava un talento destinato a perdersi.
 
ALTERNATIVE – Ventura insomma avrà il suo bel da fare per trovare un’alternativa che faccia rimpiangere Cerci il meno possibile. I nostri lettori, interrogati dal sondaggio, hanno puntato tutto sul talento del brasiliano Barbosa: infatuati delle movenze carioca del giovane prospetto granata i tifosi si affiderebbero a lui per la gara contro il Parma. Dal canto suo Ventura valuta tutte le possibilità. Ad oggi la soluzione più immediata sembra quella di schierare il rientrante Santana a destra, con la conferma di Vives sulla sponda opposta. Staremo a vedere cosa partoriranno questi giorni di allenamento, con la speranza che il gruppo non si senta troppo orfano del suo talentuoso mancino.
 
Emanuele Olivetti
(foto Dreosti)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy