Toro senza Bianchi, Lerda ci pensa

Toro senza Bianchi, Lerda ci pensa

di Valentino Della Casa

Che si ritorni al vero 4-2-3-1? Non è una tesi improbabile, ma neanche del tutto vera. Il Torino del nuovo (?) Lerda sta continuando ad allenarsi in vista della trasferta di Ascoli, e solo nei prossimi giorni sapremo essere più precisi circa la formazione che il mister cuneese ha intenzione di schierare (oltre alle scelte obbligate per infortunio) contro i bianconeri, dopo i dieci…

di Valentino Della Casa

Che si ritorni al vero 4-2-3-1? Non è una tesi improbabile, ma neanche del tutto vera. Il Torino del nuovo (?) Lerda sta continuando ad allenarsi in vista della trasferta di Ascoli, e solo nei prossimi giorni sapremo essere più precisi circa la formazione che il mister cuneese ha intenzione di schierare (oltre alle scelte obbligate per infortunio) contro i bianconeri, dopo i dieci giorni di interregno papadopuleo.

Tuttavia, dalla Sisport emerge come sia completamente diverso l’approccio che Lerda sta avendo nei confronti della squadra, sentendosi molto meno le mani legate (anche se ingiusto sarebbe dire che non ha agito di testa propria, in passato) e decidendo di tornare al modulo originario, quello su cui ha lavorato per tutta l’estate.

Naturalmente, il dilemma si presenta in maniera palese in avanti, dove la coppia Bianchi-Antenucci potrebbe venir meno, qualora si decidesse di adottare un 4-2-3-1 “puro”. E a farne le penne, potrebbe essere proprio il Capitano granata. Fuori forma in questo ultimo periodo, a Bianchi (anche se Lerda appare ancora molto indeciso, viste le numerose varianti provate in questi giorni in allenamento) potrebbe essere concesso un turno di riposo, con Antenucci a fare da “punta mobile”, come fu per Sgrigna prima della sosta.

È un’idea che stuzzica molto il mister, il quale, paradossalmente, sa di non avere più nulla da perdere (resterà sulla panchina sicuramente fino al termine della stagione). Ecco, dunque, che non si guarderà realmente più in faccia a nessuno (ma scaricare Bianchi sarebbe un errore di dimensioni macroscopiche) per queste ultime dieci partite, in cui il Toro si giocherà tutto. Anche se i Play Off, allo stato delle cose, possono apparire solo un lontano miraggio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy