Toro sotto, ma c’era il solito rigore!

Toro sotto, ma c’era il solito rigore!

Nel deserto di Is Arenas ennesima sensazione di beffa per il Toro, che contro un Cagliari tutto catenaccio e ripartenze tiene in mano per quasi tutti i 45′ il gioco, ma si vede indietro nel punteggio per effetto di un rigore procurato per un contatto in area tra Ogbonna e Sau. Il centravanti rossoblù calcia centralmente…
Commenta per primo!
Nel deserto di Is Arenas ennesima sensazione di beffa per il Toro, che contro un Cagliari tutto catenaccio e ripartenze tiene in mano per quasi tutti i 45′ il gioco, ma si vede indietro nel punteggio per effetto di un rigore procurato per un contatto in area tra Ogbonna e Sau. Il centravanti rossoblù calcia centralmente e Gillet tocca la sfera con il piede, ma la palla entra in porta lo stesso. Una quindicina di minuti prima del gol sardo però Peruzzo aveva negato un solare penalty per i granata, con lo stesso Angelone che era stato abbattuto in area da Avelar. Sul piano del gioco per i granata la difficoltà maggiore è quella di trovare spazi, con Cerci marcato strettissimo e le punte Bianchi e Barreto che faticano a ricevere rifornimenti. Discreta la prova di Stevanovic, che sta cercando di sfruttare al meglio la chance offertagli da Ventura. Nel finale occasionissima per Glik, che sfiora il pari di testa, con la palla che viene salvata sulla linea di porta da Pisano.
 
Matteo Senatore
 
(foto Dreosti)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy