Toro: super Cerci e trionfo strameritato

Toro: super Cerci e trionfo strameritato

Dominare per 90′ e poi non vincere sarebbe stata la classica beffa da Toro, ma stavolta per i granata c’è un bellissimo e strameritato lieto fine: la zampata di Birsa firma il 2-1 sull’Atalanta…
  @ManoloChirico
Commenta per primo!
Dominare per 90′ e poi non vincere sarebbe stata la classica beffa da Toro, ma stavolta per i granata c’è un bellissimo e strameritato lieto fine: la zampata di Birsa firma il 2-1 sull’Atalanta e lancia il Toro sempre più in alto, mettendolo al sicuro da brutte sorprese con un tranquillizzante +10 sul terz’ultimo posto. Un Torino davvero ottimo dall’inizio alla fine, con un Cerci ispiratissimo e un Bianchi lottatore come sempre. La partita è stata decisa sulle fasce, con la squadra di Ventura che è stata bravissima a creare continui cross pericolosi che hanno messo in grave imbarazzo la difesa di Colantuono. Il mister ex granata viene a Torino per non prenderle, ma rimedia una magra figura, con la sua squadra sempre schiacciata dal gioco dei granata. Atalanta quasi inesistente nel primo tempo e che viene giustamente punita da Cerci, bravissimo a infilarsi come un coltello caldo nel burro della difesa Atalantina sbilanciata: è proprio sul lato destro che l’ex viola imperversa per tutto il match, con scatti, inserimenti, assist e preziosissimi cross. Nella ripresa la situazione non cambia, ma il Toro non chiude il match, e allora Denis pareggia grazie ad un dubbio rigore per un presunto contatto Gillet-Livaja. Sembra la beffa ma ecco il colpo risolutore, ancora nato dalla ricerca delle fasce da parte del Torino: cross di Darmian e botta vincente di Birsa da poco fuori l’area piccola. Esplode di gioia la Maratona e con essa tutti i cuori granata. E contro l’Atalanta tra andata e ritorno il Toro centra il bottino pieno.
 
Manolo Chirico (parlane con me su Twitter@ManoloChirico)
 
(foto Dreosti)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy