ToroTalk, cosa pensiamo del mercato invernale: come cambia la corsa all’Europa?

ToroTalk, cosa pensiamo del mercato invernale: come cambia la corsa all’Europa?

Le nostre valutazioni / Alcune domande sull’ultimo mercato invernale a tre dei nostri giornalisti, che ci dicono la loro sull’operato del Toro e delle altre concorrenti all’Europa

di Redazione Toro News

Tre domande, altrettanti pareri in merito. I nostri pareri, a volte concordi e a volte discordanti tra di loro. Ecco ToroTalk: tre dei nostri giornalisti risponderanno alle domande della redazione, dicendo la loro sulla sessione di calciomercato appena conclusa. Toro e non solo. Opinioni personali a volte agli antipodi, per cercare di dare una visione più completa possibile al lettore sull’argomento trattato. Questa settimana, dall’altra parte del microfono ecco i nostri Gualtiero Lasala, Alberto Giulini e Diego Fornero.

Europa League. Come cambiano gli equilibri e chi sono, a mercato concluso, le principali candidate?

Gualtiero Lasala  Gli equilibri non sono cambiati di molto, per le squadre che lotteranno per l’Europa League. Ci saranno sicuramente in corsa il Milan, la Fiorentina, la Roma, la Lazio, il Sassuolo e il Parma. Tutte queste squadre, insieme al Torino, possono ambire ad un settimo posto che però sappiamo non poter bastare più. Di certo ci sono stati acquisti importanti da alcune delle pretendenti, ma il Toro non si deve spaventare e continuare sulla strada che ha intrapreso. I margini per fare bene ci sono.

Alberto Giulini – Penso che questo mercato non abbia cambiato più di tanto gli equilibri in zona Europa: dal quarto posto in giù continua ad essere tutto aperto. Sulla carta le romane sembrerebbero avere qualcosina in più, anche se non stanno rendendo secondo le aspettative. Continuo a vedere Toro, Milan ed Atalanta sullo stesso piano, leggermente favorite rispetto alla Fiorentina. Sampdoria e Sassuolo, invece, le vedo un gradino più giù. Nonostante l’attuale classifica, infatti, credo che alla lunga i blucerchiati inizieranno a calare come già avvenuto nelle scorse stagioni.

Diego Fornero – L’eliminazione della Juventus dalla Coppa Italia ha reso la corsa all’Europa più stringente, perché – di fatto – ora sarà il sesto posto a qualificare e non più il settimo. A mercato concluso, difficile non vedere Atalanta e Sampdoria come le più accreditate per giocarsela fino alla fine: entrambe hanno trovato giocatori che sanno fare la differenza (Quagliarella e Zapata sono nell’anno di grazia) e potrebbero addirittura sfruttare le discontinuità di Roma e Lazio per tentare la scalata ai piani nobili. Inoltre, non scordiamoci una Fiorentina che, seppure a pari punti coi granata, al momento sembra avere una particolare qualità nel gioco, oltre a un talento purissimo come quello di Chiesa. Il Toro, da questo punto di vista, purtroppo lo vedo indietro, sia come ampiezza della rosa, sia come qualità complessiva. Inoltre, bisognerà guardarsi le spalle dal Parma (che ha fatto un mercato importante) e dal Sassuolo. Insomma, ci sarà da pedalare…

Come valuti il mercato delle concorrenti per l’Europa League?

Gualtiero Lasala – Lo valuto come più che sufficiente… anche troppo forse. Acquisti come Piatek per il Milan, ma soprattutto Muriel per la Fiorentina, potrebbero cambiare gli equilibri. Boateng che ha lasciato il Sassuolo non sarà di grande aiuto, ma i neroverdi hanno una base solida sulla quale lavorare. Il Parma, invece, già rivelazione del campionato, ha preso Kucka, che può rinforzare ancora di più la rosa. Ma, come ho detto, il Toro non deve spaventarsi: la rosa che ha a disposizione Mazzarri è di livello, e il lavoro pagherà.

Alberto Giulini – La Fiorentina con l’acquisto di Muriel è quella che si è mossa meglio. Riguardo alla Viola, però, c’è da dire che si è trovata a dover fronteggiare il rendimento di Simeone, Gerson e soprattutto Pjaca che è stato nettamente al di sotto delle aspettative. Sicuramente si è mossa bene in questa sessione, ma continuo a non vederla superiore al Toro. Discorso simile per il Milan: Piatek un giocatore di grandissima qualità, che va però a prendere il posto di quell’Higuain che avrebbe dovuto trascinare i rossoneri in Champions con i suoi gol. Insomma, è intervenuto sul mercato chi ne aveva davvero bisogno per rimanere in linea con i propri obiettivi

Diego Fornero – Partiamo da un presupposto: nessuno ha fatto un mercato “da Playstation”, ma acquisti mirati, come è giusto che sia a gennaio. Indubbiamente, le “concorrenti” hanno fatto più di qualcosina per rinforzarsi: Muriel, se si conferma quello di queste prime settimane, è un potenziale colpaccio per la Fiorentina. Gabbiadini e Sau daranno una mano alla Samp di Giampaolo. Ibanez è una bella scommessa per Gasperini, anche se difficilmente toglierà il posto a qualche titolare. Inoltre, alle spalle del Toro, il Parma ha piazzato una bella serie di colpi e oggettivamente si presenta rinforzato a mercato chiuso. Si tratta, in tutti i casi, di mercati più che sufficienti.

Un giudizio sulla rosa che finirà il campionato. Manca ancora qualcosa a questo Torino? In che ruolo?

Gualtiero Lasala – A questo Toro io avrei aggiunto un centrocampista, non per la poca qualità dei giocatori attuali, ma per le esigenze. Come è successo, quando mancano due o più mediani, il Toro fa fatica ad essere pericoloso come sempre. Per il resto, la difesa è solida, l’attacco ha bisogno di acquistare fiducia per diventare davvero una mina vagante, per non parlare del portiere di altissimo livello. Il Toro deve crederci in questa Europa.

Alberto Giulini – Probabilmente un innesto sulla trequarti sarebbe stato utile, ma è difficile trovare un giocatore in grado di spostare gli equilibri a gennaio. A questo punto penso che Mazzarri sia orientato a giocare sempre più con Belotti e Zaza supportati da Iago Falque. In questo modo, infatti, si potrebbe migliorare dal punto di vista realizzativo. I due centravanti li ho visti in crescita, l’intesa si sta affinando: possono davvero essere una coppia devastante. Non penso che la coperta sia corta a centrocampo: ipotizzando Rincon-Meité coppia titolare, rimarrebbero ancora Baselli, Lukic e Ansaldi, che si è disimpegnato molto bene in mediana. Avrei forse tenuto Lyanco come prima alternativa ai tre difensori, ma capisco la scelta di farlo giocare con continuità per ritrovare la migliore condizione. In ogni caso si può attingere anche dalla Primavera, che mai come in questa stagione è ricca di giocatori davvero talentuosi. Andrò controcorrente, ma penso che questa rosa abbia comunque tutte le carte in regola per giocarsi un posto in Europa.

Diego Fornero – Banale dirlo, ma è chiaro che qualcosa manchi, anche solo perché sono andati via un attaccante (Edera), un centrocampista (Soriano) e un difensore (Lyanco), che non sono stati rimpiazzati. Certo, non si tratta di giocatori che finora avessero goduto di particolare minutaggio, anzi… Ma comunque di alternative che Mazzarri non avrà più a disposizione, salvo affidarsi ai ragazzi della Primavera o, per quanto riguarda la retroguardia, allo sconosciuto Singo, uno che potrebbe rappresentare o una scommessa pazzesca o poco più che uno scherzetto (ricordate Menga e Kabasele? Ci siamo capiti). Con una squadra decima in classifica, non fare mercato temo dia un segnale poco rassicurante al gruppo e alle concorrenti, quasi a voler dire: “Siamo a posto, ci va bene così”. Ecco, da questo punto di vista mi sarei sicuramente aspettato, o perlomeno avrei sperato, in qualcosa di più.

33 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Scrambler 61 - 2 settimane fa

    @V_Colonna_84
    un’altro nick che interviene quando c’e’ qualcosa da difendere, tutti i nick con _ numeri
    non abboccate non rispondete…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. V_Colonna_84 - 2 settimane fa

      V Colonna è stato uno dei pochi gruppi di una maratona in cui si tifava ancora il toro,una maratona che ancora viveva e si faceva sentire ( non ha niente a che vedere con quella attuale), anche se sono passati solo 15 anni sembrano un eternità e lontanissimi..84 è il mio anno di nascita..prima di sparare sentenze almeno informati..io esprimo slo le mie idee di tifoso…rivoglio quel tipo di spirito e di ambiente anche tra noi tifosi prima di tutto..sarei felicissimo..grazie.forza vecchio cuore granata sempre

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Scrambler 61 - 2 settimane fa

        lo so bene cos’e’ la quinta colonna visto che sono piu’ vecchio di te.
        Io dico un’altra cosa, che spuntano sempre strani nick specie alla sera e in questi frangenti che digfendono sempre le stesse persone.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. marione - 2 settimane fa

    La corsa non cambia: non siamo mai stati in corsa e mai lo saremo. Per lo scudetto del bilancio invece siamo tra i favoriti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ddavide69 - 2 settimane fa

    Io sono seriamente convinto che se avessimo preso la figura mancante nella nostra rosa, un giocatore forte a centrocampo uno fuori categoria, pagandolo il giusto ovviamente, ce la saremmo giocata fino alla fine e diro di più.. Visti i chiari di luna avremmo addirittura potuto insidiare le posizioni champions. Rimanendo così siamo solo una delle cinque o sei squadre che ambiscono al settimo posto. Sono troppe cinque squadre per un posto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rza78 - 2 settimane fa

      perfettamente d’accordo. ripeto:cairo non vuole il settimo posto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marchese del Grillo - 2 settimane fa

      Diciamo sempre le stesse cose, Davide. Sarebbe bastato tenere Liajic. Null’altro che quello, senza andare a prendere Soriano o qualche altro bollito in giro per il mondo. Tenere il serbo e metterlo al centro del progetto (ma quale progetto????). Meglio lui, per gli schemi di Testadighisa, che Falque adattato a ruoli improbabili di seconda punta o trequartista. Falque è un un esterno, non ci sono santi ne madonne, e può fare solo quello, quando sta di genio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Asashoryu - 2 settimane fa

    Non sono stupito, ci serviva come il pane un regista e non si è preso.
    Gli unici miracoli sarebbero una tenuta fisica di Ansaldi fino a fine stagione, il coraggio di schierare Millico (e che si confermi crack come in primavera) in tempi brevi, il risveglio di Belotti e Iago nel suo ruolo.
    Rimango pessimista purtroppo, le altre per la EL che ora è 6 posto hanno più certezze di noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 settimane fa

      Esatto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. miele - 2 settimane fa

    Smettetela di parlare di EL. Con questa sqadra, questo allenatore e questa dirigenza, resterà solo e sempre un sogno dei tifosi. Se ci fossero veramente intenzioni serie, si dovrebbe seguire l’esempio dell’Atalanta, ma mancherebbe sempre una dirigenza adeguata. Non alimentate illusioni: tutte le squadre che ci precedono ed alcune del nostro livello di classifica, sono più organizzate e seriamente intenzionate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. bergen - 2 settimane fa

    Il mercato é stato soltanto in uscita, su cui c’é poco da eccepire.
    Concordo sul fatto che la sessione invernale non consente grandi operazioni e l’unica che avrei tentato é di riprendere Ljajc, dato che il Besiktas sta fallendo e molti giocatori sono in fuga (Pepe, Quaresma, Medel).
    Penso invece che alcune delle cosiddette concorrenti si siano mosse bene, cioè con pochi acquisti mirati per le loro fragilità del momento (Muriel). temo inoltre che alcune come Fiorentina ed Atalanta abbiano rendimenti in crescita a differenza nostra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rza78 - 2 settimane fa

    A Petrachi e Mazzarri (è risaputo quanto abbia insistito per pereyra e perotti) non mi sento di dire più di tanto…il problema è nel manico. Le altre si sono rinforzate alla grande con inserimento di gente del calibro di Muriel, Piontek, Gabbiadini; noi solo uscite e acquisti a costo zero di ragazzini con la speranza di rivenderli a peso d’oro tra qualche anno. E’ il progetto Cairo che è fallito, anzi non c’è mai stato, anzi non è fallito perché il progetto vero è solo guadagnarci sopra. Zero ambizioni sportive, solo lucro. E mi sorprende che ciò non sia ancora chiaro a tutti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 settimane fa

      È talmente ovvio che sia cosi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marchese del Grillo - 2 settimane fa

      E’ il progetto Toro che è fallito, nel 2005, ahinoi! Il progetto Cairo, invece, prosegue alla grandissima!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. steacs - 2 settimane fa

    La redazione si espressa ora metteranno un Sondaggio fuffa in cui piloteranno le percentuali come sempre affinché si vedrà un valore sopra la sufficienza…

    Le chiacchiere stanno a zero, pochi mesi, progetto per l’ennesima volta fallito, via Mazzarri e speriamo anche Petrachi ma dubito!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 2 settimane fa

      non ti azzardare a toccare petrachi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 2 settimane fa

        ci mancherebbe… solo dovessi pestarlo per caso… magari porterebbe fortuna…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. robert - 2 settimane fa

    la migliore opinione è quella di FORNERO .Tutte le altre sono fuffa !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. V_Colonna_84 - 2 settimane fa

    Io penso che l’attuale rosa va bene così com’è,in quanto in giro non vedo nessun giocatore in grado di inserirsi nel nostro 11 titolare, a parte i calciatori di super-top-club; vorrei fare però una domanda a tutti coloro che ritengono delle mancanze o lacune in questo 11 titolare,ed è la seguente:chi togliamo dal nostro 11 titolare per inserire un giocatore nel centrocampo ?
    baselli?? (l’unico giocatore che garantisce un pò di qualità e quantità, e quei 4-5 goal all’anno che non guastano mai),
    oppure Meite?? (molto spesso una diga in mezzo al campo,con buon tiro e discreta tecnica)
    oppure rincon??? (rigenerato quest’anno in tutti i sensi)
    Considerando che in quel ruolo abbiamo anche Ansaldi, ottimo nelle ultime uscite, mi chiedo chi dovremmo vendere o togliere di questi tre/( 4 con ansaldi),per inserire uno nuovo migliore, e nel caso se baselli sarebbe disposto a fare panchina a questo nuovo??…
    Inoltre dico anche che è giusto rimanere così, in quanto qualche minuto devi farlo fare anche alle riserve, Lukic, Parigini,Berenguer…
    In modo che possano crescere ed essere valutati dal mister, acnhe in ottica futura.
    Difesa e attacco penso siano super apposto così, considerando che uno tra zaza e falque farà sempre panchina, e che con il rientro del jolly ansaldi dietro siamo abbastanza coperti (aina e Ansaldi sempre titolari, con Lollo riserva, e il trio delle meraviglie izzo,n’koulu e djidji, sperando anche che sia concesso anche qualche minuto a Bremer per poter essere valutato.

    Spero che il vero acquisto di gennaio saraà quelllo dei nostri fantastici tifosi,e di una compattezza di società,tifosi,giocatori e tutto l’ambiente,che ci permetta di sognare e andare sempre oltre l’ostacolo.
    Forza Toro. VK

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. V_Colonna_84 - 2 settimane fa

      Sarei curioso di sapere chi dei tre menzionati a centrocampo, baselli, meite ,rincon e all’occorrenza Ansaldi, vorreste vedere in panchina o non più al Toro….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 2 settimane fa

        Scusa eh, ma allora perché rincon nin se lo è tenuto la juvemerda se avesse pensato fosse il migliore sulla piazza? E ti parlo di rincon perché in mezzo in termini di quantità è il migliore che abbiamo. A noi serve uno tecnico. Toglierei senza dubbio baselli che dopo trw anni non ha ancora dimostrato di saper fare il salto di qualità

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. steacs - 2 settimane fa

      baselli, meite ,rincon e ansaldi sono titolare in una squadra da decimo posto, in una piazza nelle prime 6 farebbero panchina!

      Quindi ti rispondo che potremmo fare a meno di tutti e 4, dai ti salvo Rincon che almeno si impegna ma:

      – Baselli ha dimostrato che non fare mai il salto di qualità
      – menté ancora non ha dimostrato nulla alterna buone prestazioni a movimenti di una lentezza disarmante
      – Ansaldi tempo un paio di settimane e sarà di nuovo rotto, è un altro Obi, il suo CV parla per lui

      Quindi fatti furbo, abbiamo un centrocampo da “campionato tranquillo” da almeno 10 anni e infatti quello facciamo… 8-12 posto… come sempre!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 2 settimane fa

        Pensa abbiamo scritto praticamente la stessa cosa e non ti avevo neppure letto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 2 settimane fa

          qualcuno dirá che siamo la stessa persona… sai che qua sembra un ritrovo di cerebrolesi 😀

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. rza78 - 2 settimane fa

      provo a risponderti io. dipende da chi arriva. fosse pereyra, ad es., richiesto da mazzarri e autore di 8 gol in premier League (campionato in cui sarri sta per essere licenziato per il gioco LENTO del Chelsea (qui in italia era considerato l’unico a far correre la squadra, giusto per capire la differenza di livello dei 2 campionati), baselli può tranquillamente sedersi in panchina, magari alternandosi con meite. avere in panca Lukic,berenguer e parigini dà la misura di quello che ci manca per essere al pari delle altre che in panca hanno ilicic (che anni fa cairo non prese perché reputava troppi i 5-6 milioni richiesti dalla fiorentina), gerson , laxalt (che per noi cotava troppo). rendiamoci conto che siamo in classifica né più né meno di dove dovremmo stare, a 2 punti di distanza dalla lazio che a centrocampa sciera milinkovic savic luis alberto lucas leiva parolo e centravanti uno che non siamo riusciti a trattenere perché chiedeva 2 milioni all’anno. ma dove vogliamo andare?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. V_Colonna_84 - 2 settimane fa

        In premier putroppo c’è un giro di soldi che qui in italia ancora non c’è,pereyra guadagna due milioni all’anno netti a stagione e per venire al toro in questo momento di forma ne chiederà ancora di più; se diamo due milioni a pereyra, quanti ne chiederanno n’koulu e izzo? per me i migliori in questa squadra ( a parte la partita con il parma)…rischi poi di fare bancarotta come parma,o indebitarti con banche e strozzini tipo milan e inter…
        Io penso che l’11 titoalare di questa squadra sia buono per andare in europa,(sirigu,ansaldi,aina,n’koulu,djiji,izzo,baselli,rincon,meite,zaza,belotti)…basti pensare a quanto fatto vedere a genova con la samp; baselli quest’anno è molto più costante rispetti ai precedenti, così come rincon e ansaldi (toccando ferro :) )..certo non ci possiamo permettere giocatori top in panchina, ma quelli attuali devono essere valutati per poi essere fatti fuori a giugno se non meritevoli (parlo di lukic,parigini e berenguer).
        Per adesso è sufficiente mantenere alta la concentrazione e giocare sempre come con sambdoria e inter e vederete che senza torti (il var contro di noi usato sempre male)o grossi infortuni ,ce la giocheremo fino alla fine per il 6 posto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Scrambler 61 - 2 settimane fa

          per me sei solo un troll che spunta quando c’e’ da difendere

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Scrambler 61 - 2 settimane fa

      un’altro nick Farlocco
      che saltano fuori a difendere quando ci sono problemi.
      fateci caso..
      io non risponderei e li lascerei perdere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. fabrizio - 2 settimane fa

    quanti bei commenti slurp slurp…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. morassut.maur_9001655 - 2 settimane fa

    Non si può pensare qualcosa del nulla, perché tale è stato volutamente il ns mercato. Come si può sperare di raggiungere l’europa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Michele Nicastri - 2 settimane fa

    A gennaio non si possono fare grandi cose, ma si poteva spedire altrove Zaza e sostituirlo con un valido attaccante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. alexku65 - 2 settimane fa

    Io dico che hanno ragione i vari supporter della ebet generation mazzarriana..Non è giusto criticare sempre questa fantastica società…loro si sono preparati per arrivare 7mi…se poi il solito sistema bastardo e anti Toro fa si che il 7 posto non basti più non è colpa loro…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. ddavide69 - 2 settimane fa

    Mercato invernale? Perché c’è stato un mercato invernale? Voto 2

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy