Un messaggio dai tifosi per Cairo: Glik e Darmian sono i simboli del Torino

Un messaggio dai tifosi per Cairo: Glik e Darmian sono i simboli del Torino

Torino – Cesena 5-0 / Il capitano e l’esterno azzurro ricevono ovazioni a non finire: il popolo granata non vuole perdere i giocatori a cui è più affezionato

 

Da tempo il pubblico del Torino non si identificava così tanto in singoli giocatori. E del resto possiamo comprendere perfettamente il tifoso granata. Passa anni a ripetersi che si sostiene solo la maglia, che i giocatori passano ma il Toro resta, e poi arrivano due come Glik e Darmian, che difficilmente lo possono lasciare indifferente.

AFFERMATI INSIEME AL TORINO – Kamil e Matteo sono diventati dei simboli di un popolo; uno per il suo carattere indomito e lo spirito guerriero, l’altro per il suo atteggiamento mite e umile che fa da contraltare a quelle corse a perdifiato sulla fascia. E hanno una cosa in comune non da poco: si sono affermati nel calcio che conta di pari passo con il Torino di Ventura. Arrivati con la squadra granata in Serie B che erano semplici giovani in cerca di spazio, ora sono caposaldi di una squadra che ha detto la sua in Italia e in Europa, oltre che delle rispettive nazionali.

VENTURA CONCEDE L’OVAZIONE – Nell’atto conclusivo della stagione, sono stati loro due i principali destinatari dell’affetto dei tifosi, che hanno esposto striscioni significativi e cantato cori come “Matteo non te ne andare”. E se ne è reso conto anche Ventura, che a entrambi ha concesso l’ovazione richiamandoli in panchina prima del novantesimo; ovazioni che hanno commosso visibilmente tutti e due. In tutti c’è la consapevolezza che stiamo parlando di due giocatori che possono interessare ai club più importanti d’Europa. Due potenziali uomini-mercato, anche se le situazioni sono leggermente diverse; soprattutto, due giocatori che obiettivamente possono pensare di aspirare ad adeguamenti economici che tengano conto del loro effettivo valore tecnico.

Il popolo granata spera di non vedere smontato il loro giocattolo, spera di non doversi abituare all’idea di un Toro che non può trattenere dei top player; allo stesso tempo, però, sa che il legame con Glik e Darmian è destinato a restare intatto, anche a fronte di eventuali cessioni. Il messaggio inviato dagli spalti al presidente Cairo, in ogni caso, è chiaro e forte: si faccia di tutto perchè Matteo e Kamil restino in granata anche il prossimo anno. Sono loro due i simboli del Torino…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy