Verona-Torino 2-2: ancora Baselli e poi Acquah, ma le scelte di Irrati lasciano perplessi

Verona-Torino 2-2: ancora Baselli e poi Acquah, ma le scelte di Irrati lasciano perplessi

Verona-Torino 2-2, il finale dal Bentegodi / Quattro gol in 45 minuti: Baselli a Acquah a segno per i granata. Discutibile la direzione di gara di Irrati

É il suo momento, e allora lasciatelo fare: quarto gol in quattro partite per Daniele Baselli. Dopo il gol a Frosinone e il sigillo contro la Fiorentina, arriva anche la rete a Verona. Quagliarella calcia in porta con il destro, Rafael non trattiene e il numero 16, lesto come una lince, appoggia nella porta sguarnita il pallone dell’1-1.

Il secondo tempo è, a differenza della prima frazione di gioco, ricca di emozioni: Irrati al terzo minuto concede un rigore molto dubbio per un fallo di Jansson su Gomez. I granata, contrari alla decisione, protestano con l’arbitro ma Irrati e gli uomini di porta sono inamovibili: si calcia. Al quarto minuto Luca Toni, dagli 11 metri, spiazza Daniele Padelli per il gol del vantaggio.
Al ventunesimo, come accennato in apertura, Baselli acciuffa il pareggio. Quattro su quattro: la perfezione. Il giovane centrocampista ex Atalanta, al 36′, viene poi “falciato” da Rafa Marquez: giallo per il centrale messicano.
Il Bentegodi – che viene nel frattempo colpito da un fortissimo temporale – regala ancora emozioni: al 26′ Viviani calcia un punizione dai 40 metri, la palombella finisce sulla testa di Juanito Gomez che la devia leggermente beffando Padelli. 2-1 e tutto da rifare. Il vantaggio dura, però, il tempo di un sospiro: Acquah segna al volo da fuori area il definitivo 2-2, complice un’uscita maldestra e sconclusionata del portiere avversario.
Ci sarà spazio per un altro episodio dubbio: Irrati non concede un rigore – lampante, a differenza del primo – per un fallo di mano in area di Moras. Il fischietto di Firenze, invece, assegna un fallo in attacco del Torino. Verona-Torino, dopo quattro minuti di recupero, finisce 2-2.
5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Torodasempre - 2 anni fa

    Beh…e’un po’ presto per dirlo ma non e’ chr gia’ faccuamo scomodo a qualcune he’?
    No perche il rigore contro se l’e’ inventato e quello a favore hanno fatto finta di non vederlo.Ma porca puttna…e’ possibile che con certe squadre gli arbitri continuino a fare da “registi” seguendo certi copioni..vedi anche i rigori non concessi finora al Frosinone…e…si sa’ …si devono seguire certe gerarchie..in Italia.
    Che barba cercare di vedere il Toro alla DS…sempre in ultimo dopo aver parlato fino alla nausea delle solite tre quattro squadre..ma che vadano a ciaparla n’tal…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maxmurd - 2 anni fa

    Vediamo di non fare come al solito che i punti presi dagli arbitri poi ci levano la coppa. Teniamo duro e giochiamo x vincere lo stesso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. WGranata76 - 2 anni fa

    Non c’era neanche la punizione del 2-1 se vogliamo vedere tutto… assolutamente inesistente il fallo commesso da Baselli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. pupi - 2 anni fa

    Ma perché un giornalista non si prende una responsabilità. Perché catalogare la direzione di Irrati come discutibile? A mio parere è stata indiscutibilmente penalizzante per il Toro, poi possiamo discutere anche dei nostri errori. Sento la mancanza di un bel arbitraggio alla Guida (mo mama!!!) , tanto per farmi tacere un po’ e non farmi sembrare troppo piagnone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 2 anni fa

      Sono d’accordo con te. Noi abbiamo giocato con poca convinzione ma questo non vuol dire niente, con un arbitraggio giusto ci avrebbero dato quel rigore. Oltre il fatto che il rigore provocato da Jansson non c’era affatto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy