Vives e Moretti: Mihajlovic si affida al carattere della vecchia guardia

Vives e Moretti: Mihajlovic si affida al carattere della vecchia guardia

Focus On / Il tecnico serbo proverà il turnover in questo turno infrasettimanale, ritrovando i senatori granata a cui affidarsi

Il Torino, quest’oggi, sarà di scena all’Adriatico per sfidare il Pescara di Massimo Oddo, squadra neopromossa in cerca di punti importanti ma che ha dimostrato di poter tener testa anche a top club come il Napoli, in particolare in casa propria: i granata arrivano al match sicuramente non nel migliore dei modi, perché arrivano da due risultati non esaltanti contro Atalanta ed Empoli, due squadre sulla carta alquanto abbordabili per la truppa di Mihajlovic. Il tecnico serbo, perciò, cercherà di scuotere i suoi ragazzi, anche ritrovando alcuni individui importanti dal punto di vista dello spogliatoio e sul campo come Giuseppe Vives ed Emiliano Moretti.

RITORNO – Il ritorno di Vives e Moretti in campo dal primo minuto sul campo del Pescara è assai probabile, per delle motivazioni evidenti ed importanti: i granata, al momento, difficilmente possono chiedere a Valdifiori e Castan di giocare tre partite consecutive in una settimana, e perciò i veterani del Toro sono validi sostituti in questo momento in cui è prudente cercare di non perdere altri giocatori per infortunio. Un’occasione importante, perciò, per il regista napoletano e il difensore nato a Roma, che possono ancora dare il loro apporto alla squadra e, magari, cercare di sanare quelle lacune (specie quelle caratteriali) che sono emerse nelle ultime due sfide, da veri e propri leader.

Moretti

FIGURE – A causa delle loro presenze e del loro lavoro assai serio per il Torino, i due giocatori sono diventati agli occhi dell’opinione pubblica e dello stesso Mihajlovic due persone di valore, che potrebbero tornare sul campo da gioco al momento più opportuno: nelle ultime due sfide, infatti, al Toro non sono mancate le occasioni da gol, anzi, ma ciò che è venuto a mancare è stato senza dubbio il carattere forte di fronte ad alcune difficoltà incontrate. Perciò Moretti e Vives, con la loro esperienza, possono prendere per mare la squadra, e portarla alla conquista dei tre punti con una prestazione da veri e propri professionisti: la vittoria è quasi un “must” per la squadra granata che, dopo l’accessibile sfida contro il Pescara, dovranno affrontare due Big come Roma e Fiorentina.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Baveno granata - 3 mesi fa

    Vives-Moretti,giocatori validi che al pari di Bovo danno l’anima in campo,fanno crescere i giovani e tengono unito lo spogliatoio.Tutto ciò è’ indiscutibile,ma purtroppo gli anni passano per tutti e non si può più contare su di loro per 90 minuti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy