Berretti / Torino-Piacenza 0-0, Fogli: “A questi ragazzi non posso dire niente”

Multimedia / Il commento del tecnico granata dopo il pareggio di questo pomeriggio

Un pareggio a reti bianche, un rigore salvato al quinto minuto di recupero, ed un Torino che nonostante una prestazione positiva non riesce quindi ad andare oltre lo 0-0 contro il Piacenza. Ecco il commento del tecnico Roberto Fogli dopo questo risultato ottenuto dalla sua Berretti.

Una partita che il Torino ha dominato per 90 minuti e fortuna vuole che Circio abbia intuito quel rigore, perchè perdere sarebbe stata l’ennesima beffa di un periodo sicuramente non fortunato.

“Sono d’accordo sul fatto che comunque anche oggi abbiamo cercato di fare la partita e non era facile, perchè abbiamo incontrato una squadra molto chiusa e che difendeva moto bassa, quindi gli spazi erano davvero pochi ed occorreva trovare una giocata importante, di qualità per sbloccare il risultato. In questo non siamo riusciti ed è un aspetto che comunque non è facile, perchè a tutti i livelli quando una delle due squadre lavora molto in fase difensiva l’altra fa fatica, e noi oggi abbiamo fatto secondo me il massimo per quelle che sono le nostre possibilità.

Magari nelle micro-situazioni dobbiamo imparare ad essere un po’ più attenti e svegli, senza concedere delle cose che poi ti possono costare il risultato, vedi appunto il rigore finale che è una ripartenza che potevamo e dovevamo gestire meglio: sarebbe stata veramente una beffa, già così il risultato chiaramente non ci soddisfa, però perdere sarebbe stato ancora peggio anche dal punto di vista morale e mentale per i ragazzi. Il momento è questo, continuiamo a lavorare e ci prepariamo.”

Dopo la partita contro l’Albinoleffe, che forse è stato uno dei momenti più difficili della stagione, oggi ha avuto dei segnali? Ha visto dei miglioramenti?

“Ripeto, ai ragazzi non si può dire nulla: hanno fatto quello che è il massimo fattibile in questo momento. E’ chiaro che non era facile anche dopo la partita di sabato scorso, che comunque è finita 4-1 ma è stato secondo me un risultato eccessivamente pesante per quello che si è visto in campo, però il calcio è questo e quindi bisogna anche saper reagire a queste situazioni e saperle gestire a livello mentale. Oggi sicuramente qualcosa di diverso in campo i ragazzi l’hanno messo. Adesso si va avanti, manca l’ultima partita e ci prepareremo bene per farla, poi ci saranno le fasi finali dove cercheremo di farci trovare pronti” 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy