Toro-Inter: Cerci non convocato, ennesimo segnale in chiave mercato

Toro-Inter: Cerci non convocato, ennesimo segnale in chiave mercato

Calciomercato / Doveva essere lo spartiacque: l’esterno resta a casa, cessione ormai inevitabile? L’Atletico torna a farsi sotto e valuta seriamente il rilancio

di Redazione Toro News

Manca sempre meno alla chiusura del calciomercato e il futuro di Alessio Cerci, ora, inizia a prendere una certa piega. Se prima si poteva chiaramente parlare di permaneza/cessione al 50%, in questo momento, dopo la mancata convocazione contro l’Inter, ecco che le percentuali della possibile partenza aumentano leggermente.

Il Milan, come detto questa mattina, dopo aver prelevato Fernando Torres in prestito, avrebbe offerto al Torino 17 milioni di euro più il prestito (rinnovabile) di Pazzini. L’ingaggio del rossonero, in quel caso verrebbe pagato in gran parte dal club meneghino.

L’Atletico Madrid, invece, riflette ancora sul possibile rilancio definitivo: 18 milioni più tre di bonus, offerta che chiuderebbe i conti e la trattativa.

C’è anche l’Arsenal che, secondo i tabloid inglesi, potrebbe davvero arrivare a spendere quei 20 milioni richiesti da Cairo. Per ora, però, dei soldi non c’è alcuna traccia…

Intanto Cerci guarderà i compagni esordire in campionato contro l’Inter dalla tribuna, poiché non convocato. Un segnale chiave in ottica mercato? Probabilmente sì. La telenovela è arrivata agli sgoccioli, come il tempo utile per eventualmente cedere la stella granata e portare a casa un degno sostituto. E in tal senso, ricordiamo, la prima scelta resta Zapata, l’alternativa intrigante Pazzini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy