Derby in Toscana, c’è Siena-Livorno

di Davide Agazzi – A pochi giorni dalla fine del mese e del calciomercato, il campionato di Serie B offre ai propri tifosi un’interessante terza giornata di ritorno. Menù ricco come al solito, condito dall’anticipo del venerdì e dal consueto posticipo di inizio settimana. Prima delle altre, scenderanno in campo Empoli e Varese, con gli ospiti sempre più intenzionati a scalare la vetta della classifica. Tra…

di Redazione Toro News

di Davide Agazzi – A pochi giorni dalla fine del mese e del calciomercato, il campionato di Serie B offre ai propri tifosi un’interessante terza giornata di ritorno. Menù ricco come al solito, condito dall’anticipo del venerdì e dal consueto posticipo di inizio settimana. Prima delle altre, scenderanno in campo Empoli e Varese, con gli ospiti sempre più intenzionati a scalare la vetta della classifica. Tra le partite in programma sabato pomeriggio spicca il derby toscano tra Siena e Livorno, dove gli amaranto saranno obbligati a fare risultato per salvare la panchina del proprio mister. A chiudere questo turno sarà Frosinone-Atalanta, in programma lunedì alle ore 20.45.

Empoli-Varese: in campo oggi alle 20.45 allo stadio Castellani, si sfidano due squadre pronte a dare  battaglia. I toscani, che non hanno giocato la scorsa settimana, a causa del diluvio di Pescara, tornano in campo con l’onere di fermare la truppa di Sannino. I lombardi dovranno fare a meno di Carrozza, squalificato e Pesoli, infortunato. Per i padroni di casa, Fabbrini in ballottaggio fino all’ultimo con il favorito Saponara.

Albinoleffe-Ascoli: Sfida importante per le zone basse della classifica. L’Ascoli, penultimo in classifica, è reduce dallo scialbo 0-0 di Modena. La tormentata squadra di Castori incontrerà un Albinoleffe in buono stato di forma, vittorioso nell’ultimo turno contro il Livorno. Mondonico dovrà fare a meno di Hetemaj squalificato.

Novara-Cittadella: continua il momento non particolarmente brillante del Novara, capace di rimanere primo in classifica anche dopo l’ultimo pareggio con la Triestina. In Piemonte arriva il Cittadella, che, sabato scorso ha fermato il Toro di Lerda. I padroni di casa saranno orfani di Bertani, leader indiscusso della formazione di Tesser. Al suo posto, in attacco, spazio a capitan Rubino. Gli ospiti si affidano alla coppia Piovaccari-Nassi.

Padova-Modena: Perso Succi, Rino Foschi non ha voluto temporeggiare. L’arrivo di Ardemagni, in coppia con Vantaggiato può costituire un’ottima coppia per questo campionato. Il giocatore di proprietà dell’Atalanta cerca il pronto riscatto contro i canarini di Bergodi, dopo un deludente girone di andata. All’andata si imposero gli emiliani, ma questo Padova punta ai play-off e non vorrà deludere i propri tifosi.

Pescara-Triestina: A Pescara, dopo il diluvio della settimana scorsa, si dovrebbe tornare a giocare. Di Francesco aspetta la Triestina, rinvigorita dalla cura Salvioni e capace di fermare il Novara. Per gli abruzzesi si registra la squalifica di Tognozzi, al contrario dei biancorossi, in campo senza defezioni.

Piacenza-Reggina:  Momento incolore per la Reggina, con diverse difficoltà nel trovare la porta avversaria. A testimonianza di ciò, gli ultimi due pareggi a reti inviolate. Il Piacenza, in piena zona retrocessione, deve riuscire a portare a casa almeno un punto. Interessante sfida tra Cacia e Bonazzoli, con quest’ultimo a secco da diverse giornate.

Sassuolo-Portogruaro: Dopo l’eclatante vittoria contro il Vicenza di sabato scorso, i giocatori di Agostinelli sono pronti a concedere il bis contro i neroverdi di Gregucci. Il Sassuolo, reduce dall’ennesima sconfitta contro il Grosseto, deve vendicare la bruciante sconfitta dell’andata e per farlo si affiderà al sostegno del suo pubblico.

Siena-Livorno: grande attesa per il derby di toscana, che all’andata finì 1-1. A Siena arriva un Livorno zoppicante, reduce da risultati non esaltanti e con Pillon a rischio esonero. Per il tecnico dei labronici questa partita potrebbe essere fondamentale per la sua panchina. Il Siena di Conte deve fare a meno di Rossettini, e propone in attacco la consolidata coppia Mastronunzio-Calaiò, con Brienza libero di inserirsi alle loro spalle.

Vicenza-Grosseto: Il neo Grosseto di Michele Serena è alla caccia del tris. Impresa non facile, soprattutto perchè dall’altra parte ci sarà il Vicenza di Maran, ferito dopo la sconfitta con il Portogruaro. I veneti non vogliono perdere la possibilità di rientrare tra le candidate ai play-off, mente i toscani vogliono continuare sulla strada di una salvezza tranquilla. In attacco, interessante duello Abbruscato-Sforzini.

Frosinone-Atalanta: in campo lunedì alle 20.45, i bergamaschi dovranno espugnare il campo di Frosinone. Campilongo dovrà affrontare questa prima della classe senza gli squalificati Catacchini e Terranova, mentre Colantuono pregusta il primo gol di Marilungo o magari di Bjelanovic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy