Milan, attesa per l’Uefa: Gazidis conciliante, ma quel paletto che non piace…

Milan, attesa per l’Uefa: Gazidis conciliante, ma quel paletto che non piace…

Focus on / Gazidis mantiene un atteggiamento accondiscendente nei confronti della Camera giudicante, sperando di ottenere due anni più per risanare i conti

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto
Gazidis, Milan

Nel giro di un anno il Milan ha cambiato il proprio atteggiamento nei confronti della Camera giudicante dell’UEFA. Un anno fa, infatti, i rossoneri erano più ‘agguerriti’ e il ricorso al TAS dopo la sentenza di esclusione dalle coppe per il mancato rispetto del Fair Play Finanziario nel triennio 2014-2017 ne è la dimostrazione. Ora Gazidis, subentrato lo scorso inverno a capo del management rossonero, pare aver cambiato la linea da tenere: il Milan viene descritto come intenzionato ad avere un atteggiamento conciliante con l’Uefa, per rientrare dalle difficoltà rispettando i paletti imposti. Da chiarire dunque se il Milan possa decidere di fare nuovamente ricorso se la sentenza della Camera Giudicante, attesa per la prossima settimana, dovesse escludere la squadra dall’Europa League 2019/20. L’accondiscendenza dei rossoneri parrebbe dipendere dalla lunghezza del periodo in cui dovrà raggiungere il pareggio di bilancio.

Milan-UEFA: decisione attesa per la prossima settimana

GLI SCENARI – Gazidis, infatti, vorrebbe poter risanare i conti, così da rientrare nei parametri del Fair Play Finanziario, entro 5 anni, dunque due in più di quelli previsti dalla Camera giudicante dopo la riformulazione della sentenza per la violazione del 2014/2017. In questo caso, quindi, il Milan potrebbe accettare l’esclusione dalle coppe e non presenterebbe alcun ricorso. In caso contrario cambierebbe l’atteggiamento di Gazidis, che a quel punto ricorrerebbe al TAS di Losanna per presentare ricorso. Per il Torino, quest’ultimo, sarebbe lo scenario peggiore.

TEMPISTICHE – I granata, infatti, al momento hanno programmato l’inizio della stagione 2019/2020 per l’11 luglio, data che potrebbe essere variata in base alla sentenza dell’UEFA, ma in caso di ricorso dei rossoneri la situazione si complicherebbe. A quel punto le tempistiche per comprendere quale squadra potrà accedere all’Europa League si allungherebbero e presumibilmente si avrebbe un verdetto defintivo solamente intorno alla metà di luglio, ovvero a poche settimane dal turno di qualificazione all’Europa League. Dunque diventerebbe veramente complicato programmare la stagione e i preliminari della competizione europea per il Torino. Per questo, a prescindere da dinamiche future, la sentenza della prossima settimana si rivelerà decisiva, ma con essa anche la reazione del Milan.

28 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13963758 - 6 mesi fa

    d’accordo con paul. nn roviniamo la stagione. facciamo tutto normalmente (comprando terzino e centrocampista, beninteso), se dobbiamo giocare spareggi, li giochiamo a fine luglio inizio agosto al posto delle amichevoli e della coppa Italia; se poi va tutto bene, altri ritocchi a fine agosto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Paul67 - 6 mesi fa

    Dobbiamo pensare solo a noi, si parte per il ritiro fuori dall’ EL, se ci rimettono dentro andiamo a giocarci i preliminari e li vinciamo, nn vedo problemi, i rinforzi pochi, arriveranno solo l’ ultima settimana di mercato e nn influiranno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13963758 - 6 mesi fa

    allora vorrà dire che hanno rubato 350mln a un cinese fesso… su… dai… nn prendiamoci per il cuxo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14036712 - 6 mesi fa

    Caro… 758,l’ultimo che in Italia è stato appeso a testa in giù, era colpevole di crimini ben peggiori di quelli che stiamo trattando… fino a prova contraria… si scrive di denaro ripulito ma non mi risulta ci sia qualche indagine o processo penale in corso ma un organismo sportivo, in questo caso l’UEFA, che tenta di far rispettare delle regole comuni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. wendok - 6 mesi fa

    concordo con bertu62

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13963758 - 6 mesi fa

    eh no caro…712. gazidis nn merita nessun rispetto, per me è meno di un ragioniere della mafia. può avere il passato che vuole, ma ora è parte di un gioco che ha ripulito 350mln, e alla faccia del ffp e della correttezza ha avvallato spesa di altri 50 mln e più per paqueta e piatek, quando noi stiamo a contare i soldi che potrebbero arrivarci dalla cessione di avelar x comperare un kzz di terzino. finché stiamo qui a fare le verginelle a dire che è gente degna di rispetto, con un passato luminoso all’arsenal, è giusto che ci prendano a pesci in faccia. per me gazidis maldini paratici leonardo marotta sono tutti delinquenti che andrebbero appesi per le palle in pubblica piazza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13930164 - 6 mesi fa

    il Milan in caso di ricorso positivo inizierebbe l’Europa League direttamente dai gironi. Non devono iniziare ai primi di luglio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. bertu62 - 6 mesi fa

    Magari andrò contro-corrente e magari mi attirerò delle (altre) antipatie, però stavo riflettendo che forse forse a noi converrebbe proprio NON FARE l’Europa League quest’anno, partendo oltretutto dai preliminari, e spiego il perché…. Quest’anno abbiamo visto come una squadra (l’Atalanta, per non fare nomi..) SENZA campioni e/o nomi altisonanti ma con un allenatore (Gasperini) che ha cominciato da un paio d’anni a “lavorarci su” sia riuscita ad arrivare 3°, davanti a vere e proprie “CORAZZATE” come le milanesi e le romane, anche sfruttando i Loro stessi problemi! Noi potremmo fare lo stesso l’anno prossimo, arrivando DIRETTAMENTE o in CL oppure in EL SENZA i gironi! La squadra per l’80% già c’è, Mazzarri ha tutto un campionato IN PIU’ su cui fare le Sue valutazioni, Petrachi ha tolto le tende (Lui e i suoi colpi come NIANG&ZAZA, e non parliamo di Soriano..), ed avremo le stesse situazioni col “LE BIG”: Milan e Inter allenatori nuovi e rose “rinnovate”, Roma idem, Lazio sempre con Simone Inzaghi ma con tante “nuvole” in cielo, Atalanta sempre con Gasperini ma anche Loro con ben 3 competizioni da affrontare (campionato, CL e Coppa Italia) e ZERO esperienza e panchina corta, Fiorentina nel caos più totale, Sampdoria idem, Bologna che se continua con Miha farà un campionato da metà classifica come facemmo noi con Sinisa in panchina dall’inizio….
    Secondo me con questo scenario e la nostra squadra “rinforzata” nel modo giusto NON E’ UTOPICO ambire al 3°/4° posto, e poi al limite si finirebbe 5° e diritti in EL, senza contare la Coppa Italia 🙂 !!!
    FV♥G!! SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rock y Toro - 6 mesi fa

      Mamma mia!! In non sarà troppa roba, bertu62!???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. maperac_327 - 6 mesi fa

    Secondo me le parti sanno già che attira tira e se l’UEFA giudicherà il Milan colpevole – molto probabile- il Milan non farà ricorso perché anche per loro significherebbe dover programmare la stagione pochi giorni prima dell’inizio del dell’Europa League e visto che si vogliono concentrare sul piazzamento x la Champions l’anno prossimo, non vorranno certo iniziare la stagione a inizio luglio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. granatadellabassa - 6 mesi fa

    Ad ogni modo, c’è poco da fare: se la prima sentenza ci darà ragione, dobbiamo organizzarci per partecipare all’Europa League. Se poi il TAS ribalta tutto, vorrà dire che abbiamo iniziato in anticipo la stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

      Purtroppo non è solo un problema di anticipo della stagione. È anche un discorso di mercato. Fare solo campionato vuol dire avere una rosa più piccola. Inoltre una cosa è fare mercato sapendo di fare l Europa con relativi introiti, un’altra è sapere di non averne…insomma bel casino, ammenoche il presidente non abbia già deciso di puntare comunque al bersaglio grosso a prescindere, ossia la Champions. In questo caso il mercato sarà fatto in un certo modo comunque.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 6 mesi fa

        La rosa fai sempre in tempo ascoltarla, dando in giro in prestito alcuni giocatori… a prendere i giocatori buoni invece no. Se vuoi essere competitivo devi migliorare l’11 titolare, a prescindere se sarà EL quest anno oppure no

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. granatadellabassa - 6 mesi fa

        Tieni presente che parliamo comunque di preliminari, può sempre succedere di andare fuori (vedi Atalanta dello scorso anno o Doria di qualche anno fa) e questo lo sai ad inizio settembre con mercato chiuso o quasi. Magari hai fatto una rosa ampia e ti ritrovi fuori dai gironi. C’è di buono che abbiamo molti prestiti di un certo valore in giro, si può fare una rosa larga senza troppi acquisti…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. granatadellabassa - 6 mesi fa

    @Gianni.
    L’iter giuridico prevede la possibilità di fare ricorso al TAS con sentenza a metà luglio. Cos’è che non ti torna?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianni panchieri - 6 mesi fa

      Ciao Granatadellabassa,non mi torna perchè se non rispetti le regole,non c’è tribunale che tenga.Quelli del Milan dovrebbero stare a casa,guardare gli altri alla tv.Ma in questo mondo gira tutto al contrario e i furbetti la fanno sempre franca.Un abbraccio da un cuore granata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granatadellabassa - 6 mesi fa

        Ciao Gianni.
        Tutti vogliamo il Milan fuori perché è palese che non stia rispettando le regole. Però a deciderlo sono UEFA prima e il TAS poi. Con le relative assurde tempistiche.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. gianni panchieri - 6 mesi fa

    Leggo nell’articolo che lo scenario peggiore sarebbe il ricorso del Milan al Tas.Mi chiedo, ma questo tribunale difende quelli che sono onesti,o quelli…chiamiamoli non troppo onesti?Qualcosa non mi torna.Sempre Forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 6 mesi fa

      Non si può e non si deve negare a nessuno il diritto alla difesa. La non tutela fa parte dei regimi totalitari.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gianni panchieri - 6 mesi fa

        Io non ho detto che non possono difendersi, qui non c’è la dittatura come dici tu.Ho solo detto che i furbetti il più delle volte la passano liscia.La legge è uguale per tutti c’è scritto nei tribunali,ma purtroppo funziona solo per qualcuno,è un dato di fatto.Senza rancore.Ciao

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. RobyMorgan - 6 mesi fa

    Io sto con Mimmo e spero abbia ragione come vorrebbe la Logica e naturalmente la Giustizia, questa sconosciuta a tanti…
    FVCG sempre
    “Que viva El Toro, e muerte al Matador!”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-14036712 - 6 mesi fa

    Gazidis è un valido dirigente sportivo, ex amministratore delegato dell’Arsenal e non penso meriti insulti a prescindere, soltanto perché fa gli interessi del Milan. Sicuramente i misteri sulla società rossonera, come è stata gestita dopo la cessione, se cessione c’è stata, di Berlusconi, sono tanti ed inquietanti, prima i cinesi, adesso questo fondo Elliott, speculativo;ma quello che fa riflettere è per quale motivo una società di calcio è in regola in Italia mentre in Europa no? La risposta la sappiamo noi del TORO dove siamo regolarmente penalizzati…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. user-13963758 - 6 mesi fa

    gazidis sacco di mrd, siete dei falliti, 350mln di denaro riciclato, l’ergastolo sarebbe poco per dei farabutti come voi. a proposito ma sto gazidis, chi kzz è? sono dovuti andare all’estero x trovare un gangster che coprisse sto scandalo finanziario???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Mimmo75 - 6 mesi fa

    Anche il Milan ha esigenze di programmazione della stagione. Ne ha più di noi, se possibile. Perché oltre a dover capire se parteciperanno o meno alla prossima EL hanno necessità di quantificare e qualificare le sanzioni UEFA perché da queste dipenderà la capacità di muoversi sul mercato. Io credo che nessuna delle parti in causa ha interesse a tirarla per le lunghe. Siamo in già in EL, manca solo l’ufficialità e arriverà a breve.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Innav - 6 mesi fa

      Solitamente succede il contrario di ciò che vaticini. Mi tocco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 6 mesi fa

        Toccati al contrario, ricordati

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. BACIGALUPO1967 - 6 mesi fa

        Pensa che occasione Vanni potrai insultare presidente allenatore giocatori e tifosi del toro anche il giovedì.
        Incrocia le dita.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. maxx72 - 6 mesi fa

        Ti vedo più in forma che mai Vanni!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy