Toro, occhio di riguardo alla Samp

Verso Torino – Sampdoria, l’Editoriale di Gino Strippoli /  Granata in campo per vincere

di Gino Strippoli

 Nonostante le quattro assenze pesanti che la Sampdoria dovrà subire per le squalifiche  di Palombo , Costa e Maxi Lopez e per l’ infortunio di  Matias Rodriguez la partita contro i blucerchiati è una di quelle da non sottovalutare. Infatti, la squadra allenata da Mihajlovic  è compagine tosta che rispecchia in pieno il carattere del suo allenatore.  Giocatori come Eder e Gabbiadini possono far male se venissero dimenticati anche solo per un secondo. 

Il Torino  dovrà riscattare l’ingiusta sconfitta nel derby ma soprattutto dovrà cercare di incamerare i tre punti  contro la Sampdoria per raggiungere la quota salvezza automatica e iniziare davvero a coltivare i sogni d’Europa. Di certo non si dovranno  più ripetere le sviste e le amnesie che hanno portato a uscire sconfitti dall’Olimpico  contro il Bologna. Di solito quando il Toro torna in campo dopo una sconfitta i gol del pronto riscatto arrivano sempre per cui dopo il bruciore del derby ci si può solo aspettare di vedere dei granata con un piglio in più e soprattutto agguerriti . Ciò non vuol dire scendere in campo con la bava alla bocca ma giocarsela con gagliardia  e tanta intelligenza.

Dopo gli sbiaditi 93′ minuti di una settimana fa ci si aspetta molto da Alessio Cerci, il simbolo di questo Toro rampante,  insieme a Immobile,  che in questa stagione sta facendo ricredere gli scettici . Se Cerci diventa solare allora i raggi illuminano anche Immobile e tutta la squadra ne beneficia. Di solito Cerci “Il Magnifico” non stecca mai due volte di seguito! Con l’assenza di El Kaddouri mister Ventura  riporterà  in mezzo al campo lo svedese Farnerud, giocatore che da al centrocampo granata più equilibrio ma che nello stesso tempo  ha i tempi giusti per gli inserimenti in avanti e farsi vedere in zona gol.

La linea difensiva granata presumibilmente  vedrà il ritorno  di Rodriguez  al posto dell’infortunato Moretti mentre  gli altri due componenti dovrebbero essere Glik e Bovo. Maksimovic, potrebbe essere lasciato in panchina visti i tanti difensori diffidati a rischio squalifica.  Sulle corsie  laterali a chiudere il sistema difensivo ma anche a supportare il centrocampo ci saranno  Darmian a destra e Pasquale a  sinistra. A dire il vero , visto l’ultima prestazione  dell’ex udinese, si potrebbe anche tentare una carta a sorpresa ovvero portare Darmian a sinistra, giocò nel Palermo in  questa fascia, mentre a destra potrebbe essere dirottato Basha o il giovane Vesovic. In panchina ritorna Barreto che andrà a colmare l’ultimo infortunato granata Larrondo fermatosi per  affaticamento muscolare: il rischio di elongazione  porterebbe ad uno stop di almeno due tre settimane. Il caso sarà valutato in settimana.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy