Toro, non fare scherzi: con il Bologna si deve vincere

Toro, non fare scherzi: con il Bologna si deve vincere

L’analisi di Gino Strippoli / I granata dopo la qualificazione di Coppa devono riprendere a correre in campionato

di Gino Strippoli

L’ultima prestazione granata contro il Genoa, in Coppa Italia, se doveva essere quella di una sfida Champions ai più è sembrata una partita congelata non solo dal freddo ma anche da piccole paure che ogni tanto si insediano in questo Toro. Troppi sono stati i rischi che i granata hanno corso e se, come aveva detto Mazzarri, si doveva giocare come fosse una finale ebbene quello che si è visto è stato il Toro contraltare di quello visto a Roma.

Insomma una squadra che ancora una volta ha i suoi alti e bassi pericolosi, che non dà sicurezza di continuità. Nulla possono significare le scusanti legate a partite ravvicinate. Tutto ciò può solo alimentare dubbi e ancora dubbi sulla partita di oggi contro il Bologna di Mihajlovic che in classifica ha solo un punto in meno dei granata ma ha un reparto offensivo decisamente più incisivo dei granata: sono ben 28 i gol dei rossoblù rispetto ai 24 granata, ad onor di cronaca occorre però ricordare come il reparto difensivo abbia lo stesso scarto di 4 gol in favore di Sirigu e company: 30 i gol subiti dal Bologna rispetto ai 26 dei granata.

Insomma un perfetto equilibrio statistico che dovrebbe non preoccupare se non fosse che il Toro nella sua casa Stadio Grande Torino non ha mai convinto appieno soprattutto quando deve condurre il gioco, quando deve impostare e non solo rispondere in contropiede o come si suol dire nelle ripartenze. L’entusiasmo del dopo Roma tra i giocatori è ancora vivo e si sa quanto sia benefico ma ogni partita è a sé e quindi i giocatori dovranno sfornare un’altra prestazione maiuscola per convincere i tifosi che una settimana fa nella Capitale la vittoria non è stata solo frutto di un exploit ma piuttosto di una rinascita granata, di una ripresa psicofisica.

I tifosi sono con la squadra ma i cori contro il presidente Cairo e contro Mazzarri di giovedì sera in Coppa sono ancora echeggianti nella loro protesta. Una vittoria contro il Bologna servirebbe a guadagnare fiducia tra giocatori e tifosi ma oggi come oggi non allenterebbe le proteste contro i vertici del Toro.

Il mercato di gennaio che non decolla e anzi è li fermo e glaciale non aiuta di certo e senza dei veri rinforzi questo Toro potrebbe scricchiolare con il rischio di non raggiungere l’obiettivo di questa stagione ovvero quel posto in Europa League che oggi appare lontano. L’entusiasmo viene se arrivano i risultati ma anche una condotta societaria capace di rinforzare una squadra che da diverse stagioni mostra limiti tecnici evidenti. Un Toro che non sa costruire vere trame di gioco, che non sa inventare e non dà fantasia non può far divertire e il gioco del calcio deve essere anche divertimento.

Magari oggi si sbloccherà Verdi contro la squadra che lo ha di fatto decollare con i 18 gol realizzati in una stagione e tutti se lo augurano. Sin’ora i 25 milioni di euro pesano come un macigno sul giocatore che ad oggi rimane un acquisto fallimentare e non certo per le sue doti tecniche. Zaza contro il Genoa è rimasto al gelo del gioco, tanta buona volontà ma poi il nulla. Un giocatore che dovrebbe giocare sempre per fare vedere il suo valore mentre il suo utilizzo con il contagocce lo porta inevitabilmente a figure di certo non eccelse. Tra pochi giorni partiranno Bonifazi e Parigini, in maniera definitiva, due ragazzi del vivaio granata, due estri che daranno l’addio e che sicuramente si faranno rimpiangere. Meglio fermarsi qui e dire a questo Toro occhio ai ragazzi di Sinisa che già lo scorso anno fecero un bello scherzetto ai granata. Se Belotti e company dovessero mai perdere o pareggiare contro il Bologna allora non ci sarebbero più appelli. Quindi cari ragazzi granata metteteci grinta e anima e date finalmente una lezione di calcio che possa far sorridere i tifosi e placare ogni polemica.

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ardi - 1 settimana fa

    Per me dar via Millico, invece di farlo giocare con una certa frequenza e vendere falque per pochi soldi, oltre a dar via Bonifazi, sono tutte cose contro gli obbiettivi di crescita della squadra, anzi vanno nella direzione opposta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13797744 - 1 settimana fa

    Oggi si vince facile sempre che il mr nn ci metta del suo come con il Genoa .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luciano gem - 1 settimana fa

      Guarda, penso esattamente il contrario di quello che hai detto.
      Ma sono convinto che vinceremo.
      FVCG.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. mirafiori64 - 1 settimana fa

    oggi dobbiamo essere furbi, abbiamo meno benzina del bologna e dobbiamo dosare le energie, lasciamo il pallino del gioco a loro e cerchiamo di colpire di rimessa, dove siamo bravi, conoscendo mjha li lancerà all’attacco, vuole vincere, per lui è una partita speciale, dobbiamo essere bravi e concentrati davanti, se belotti e berenguer sono in stato di grazia si puo vincere, spero che oggi verdi trovi stimoli particolari. Oggi la curva nord deve incitare come fosse una finale di champion e tutto il resto dello stadio i mugugni li devono trattenere altrimenti stiano a casa e sfogassero i loro isterismi dietro la tastiera.
    FVCG sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. pennina - 1 settimana fa

    una squadra di serie A gioca indipendentemente da quel che è il contesto intorno, se si tifa o si fischia…
    e il toro che stenta perché l’ambiente non aiuta è soltanto una delle tredicimila scuse accampate da mazzarri…
    personalmente penso chi chi mugugna ha le sue ragioni, e chi tifa a prescindere anche…
    per cui, a ognuno il suo, ai giocatori anche…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 1 settimana fa

      il tifo non fa diventare Messi un Berenguer qualsiasi,magari ti da quella forza per fare un metro un più per evitare un corner che magari si trasforma in gol

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. pennina - 1 settimana fa

        sono d’accordo…
        volevo solo dire: e la stanchezza, e il campo disastrato, e gli infortunati, e il pubblico che non applaude…
        ebbasta, oggi ZERO ALIBI…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FuriaGRANATA - 1 settimana fa

    Sempre e solo forza toro e Cairo vattene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. FORZA TORO - 1 settimana fa

    oggi è una partita durissima,se si vince (ma non credo) facciamo un mezzo miracolo,tenendo conto di tutto,compreso il fatto che abbiamo perso partite enormemente più semplici,Strippoli parla da tifoso e come tale dice anche delle sciocchezze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. FORZA TORO - 1 settimana fa

    strippoli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. OldBull - 1 settimana fa

    Sostanzialmente è più facile aspettare l’avversario e ripartire in contropiede, il gioco di rimessa alla Herrera necessita “solo” di una buona difesa, un ottimo portiere e attaccanti veloci, in una parola il gioco all’italiana di antica memoria che però, c’ha fatto vincere in passato tra squadre di club e nazionale parecchi trofei, ma si parla di tempi antichi. Costruire gioco per imporlo all’avversario è tutta unìaltra storia, li ci vuole un centrocampo di qualità, con giocatori dai piedi buoni (come diceva Bernardini) gente che sa trattare la palla, con visione di gioco, intelligenza tattica, tutta roba che costa cara, che solo chi ne capisce veramente di calcio può andare a scovare in giro, purtroppo è questa una materia che non appartiene nè a Cairo nè a Mazzarri. Intanto aspettiamo l’ennesima rinascita, hai visto mai che…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. rampanti-vatta - 1 settimana fa

    Condivido quasi tutto dell’articolo e dei commenti.
    BONIFAZI NON SI VENDE!!!!
    BONIFAZI NON SI VENDE!!!!
    BONIFAZI NON SI VENDE!!!!
    Anch’io desidero tutti uniti comunque per la squadra senza contestazioni.
    Oggi o siamo il Toro, quello vero, o abbiamo le gambe molli post Genoa.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Fede Granata - 1 settimana fa

    Io non parlo di Cairo e tanto meno di Mazzarri ( non mi piacciono né sono contenta di come gestiscono questa società ) io sto sempre coi giocatori, penso che danno ciò che sanno fare anche in base a come sono messi in campo. Verdi se era un grande a quest’ora si vedeva. Ibra non ci ha messo molto a inserirsi.Io Sto SOLO coi giocatori. Forza Toro! !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il_Principe_della_Zolla - 1 settimana fa

      È encomiabile. Ma i giocatori sono l’effetto “visibile” della società. E sono “anche” i giocatori che hanno più alti e bassi di un adolescente; sono “anche” i giocatori che perdono contro Lecce, Spal, Udinese, fanno schifo contro il Genoa e compagnia bella. Quindi, tu stai “solo” con i giocatori: bene. Potrai capire però che c’è altra gente, altri tifosi, che “anche” i giocatori inducono a mugugnare. Questo per rispondere, di nuovo, al fatto che ti becchi dei Non Mi Piace che definisci immediatamente come un’azione da gobbi, o peggio.
      Stammi bene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Torello di Romagna - 1 settimana fa

    Certo che se anche oggi ci sara’ contestazione auolesionistica gia’ dal prepartita prepariamoci ad andare incontro ad un altra debacle …..
    Se a fine match la squadra avra’ offerto uno spettacolo scarno ed un atteggiamento sbagliato condito da un risultato negativo e’ giusto farsi sentire …. ma solo allora altrimenti si rischia sicuramente di offrire su un piatto d’argento 3 punti agli avversari .
    E’ chiaro che questa squadra per come e’ attrezzata ed allenata non sta entusiasmando anzi … pero’ e’ anche vero che il Toro va sostenuto al la di tutto ….. la contestazione semmai alla fine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. subcomandante - 1 settimana fa

      Pienamente ragione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Andyyytoro - 1 settimana fa

    Ennesima occasione della stagione sensazioni non belle spero di sbagliarmi
    FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 settimana fa

    Bisognerà dosare bene le energie perché dipende come andrà la partita temo anche io un calo fisico L
    Ultima mezz’ora.
    Ci vorrà grande attenzione difensiva e cinismo sotto porta.
    Magari anche una botta di culo (o un episodio favorevole, come dice Mazzarri )

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Fede Granata - 1 settimana fa

    Qui ormai mettono i meno anche quando si inneggia al Toro…ma saranno tifosi del Bologna??? O di chissà chi!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il_Principe_della_Zolla - 1 settimana fa

      Io non metto né Mi Piace, né Non Mi Piace, ma penso che i “tuoi” Non Mi Piace siano riferiti a quello che esprimi, che non è un Forza Toro incondizionato, ma un Forza Torino FC turandosi il naso. Personalmente sono molto più propenso a pensare che al punto in cui siamo arrivati, societario e di squadra (tu, sei soddisfatto?) ci possano stare eccome i “mugugni” stigmatizzati da Sirigu, senza per questo essere “meno” del Toro di altri. Anzi, personalmente penso che con il Toro non si abbia più a che fare da tempo, nonostante due o tre giocatori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. ForzaToro - 1 settimana fa

    Dentro Millico!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Fb - 1 settimana fa

    Oggi facciamo al massimo 60-65 minuti
    Poi crolliamo
    E lo capisco anche

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Fede Granata - 2 settimane fa

    Oggi vediamo il nostro buonsenso. Grande tifo. Se amiamo il Toro dimostriamolo. Se loro entrano in campo e non sentono ostilità giocano tranquilli danno il meglio sapendo che il 12 esimo uomo è in campo con loro. Dai granata tutti con voi!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Marchese del Grillo - 2 settimane fa

    Oggi mi auguro solo di vedere uno stadio pieno e pronto a incitare e sostenere fino all’ultimo secondo senza tregue. Zero alibi e vediamo se tirano fuori le palle. Oggi si DEVE solo VINCERE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. subcomandante - 2 settimane fa

    Giusto. Non capisco perché non tenere e far giocare Bonifazi. Misteri solo del Toro. Zaza ormai le sue occasioni le ha avute. Verdi spesso gioca sulla linea di centrocampo..magari avere uno di qualità a centrocampo e spostare verdi al limite dell’area gli farebbe bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 1 settimana fa

      Sub, davvero, non ti sto prendendo in giro e ti dico CHAPEAU. Hai aggiustato il tiro e scrivi cose con le quali io sono spesso d’accordo. Bravo!
      Ps mia moglie non è d’accordo, purtroppo non possiamo andare a vivere insieme…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. subcomandante - 1 settimana fa

        Io la penso sempre uguale. Mi piacerebbe una società ben organizzata. Che affidasse le decisioni che contano a gente con le palle e con competenze. Una squadra che.. vedendo l’organizzazione ..abbia stimoli per dare sempre il massimo (partite tipo il Lecce sono una vergogna ). L’allenatore giusto ..con qualche idea di gioco ma anche lui con le palle. Ricordati che nel calcio nostro di fenomeni ce ne sono pochi…vince chi corre e ha grinta. Basterebbe quello.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy