Pioli pre Milan-Torino: “Toro avversario difficile, servirà la massima attenzione”

Verso il match / Le dichiarazioni di Stefano Pioli nella conferenza stampa di presentazione della vigilia di Milan-Torino

di Nicolò Muggianu

Nell’attesa della conferenza stampa di Moreno Longo (in diretta dalle 16.40 su Toro News), nella giornata di vigilia di Milan-Torino ha parlato Stefano Pioli, tecnico dei rossoneri. Queste le dichiarazioni con cui l’ex Inter e Lazio ha presentato la partita che andrà in scena domani alle 20.45 allo stadio Meazza di San Siro.

Ecco le sue dichiarazioni: “La squadra sta bene, arriva da due partite che per prestazioni, gioco e compattezza sono state positive. Dobbiamo rafforzare i concetti positivi e migliorare le altre parti. Il Torino è un avversario difficile. Una squadra dai valori tecnici e fisici importanti, poi dopo il cambio di allenatore saranno ancor più motivati“.

Su Ibrahimovic: “Lui non parla mai a caso, mi ha detto di fidarmi. Domani mattina vedremo insieme se ci sarà. Il modulo? In questo momento abbiamo esterni per giocare con il 4-2-3-1 e trequartisti come Paqueta, Chalanoglu e Bonaventura che possono esprimersi al meglio in quei ruoli. Io e i giocatori siamo stati bravi a non farci trascinare dalle voci di mercato, io so qual è il mio ruolo qui. Non sono preoccupato del mio futuro e non voglio rifletterci, mancano 15 partite che sono tantissime. Voglio restare in questa situazione“.

Sulla partita di domani: “Dobbiamo tutti avere la faccia di Ibra perché nel derby sono bastati 3′ per cambiare la partita. E’ bastato mollare la presa per 3′ per invertire l’inerzia. Da quella situazione abbiamo imparato molto e già giovedì lo abbiamo dimostrato con una prova ad alta intensità. Dobbiamo tenere altissima la concentrazione e l’attenzione, non possiamo più perdere tempo e rischiare di fare un finale di campionato anonimo“.

Sull’ipotesi dell’utilizzo del VAR a chiamata: “L’idea non mi piace. L’arbitro deve fare l’arbitro e l’allenatore deve fare l’allenatore”.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. byfolko - 9 mesi fa

    Toro squadra difficile? Ma se ci hanno preso a pallate tutti quanti, in questo momento siamo i peggiori perchè non abbiamo la tecnica delle prime in compenso ci manca la grinta delle ultime.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pesce - 9 mesi fa

    Il problema è proprio la faccia di Ibra, se i nostri undici avessero la metà della sua voglia di vincere, della sua cattiveria agonistica i salveremmo di sicuro. Se metto Ibra di fianco a Meite’ mi viene da piangere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ddavide69 - 9 mesi fa

    Io penso una cosa , se quest anno non ci salveremo ,dopo tutte le parole a cazzo che ha detto e il nulla che ha fatto, cairo è finito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. valex - 9 mesi fa

    E’ diventato un gioco, prima ci dicono che la cairese (che non è il Toro) è avversario difficile, vedi Gasperini, Liverani ecc… poi ce ne fanno dai tre ai sette.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13967438 - 9 mesi fa

    Hahahahaha

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Patatrack - 9 mesi fa

    Oltre al danno, pure la beffa.

    Siamo talmente lo zimbello della serie A che anche l’ultimo degli addetti ai lavori ci prenderebbe per il culo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13967438 - 9 mesi fa

    Hahahahahaha… potrebbero scendere in campo ubriachi e basterebbe a battere questo torello insulso e inconsistente…
    Lunedì ci pisciano via facile, come dopo aver bevuto cinque litri d’acqua a proprietà altamente diuretiche.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Antoniogranata76 - 9 mesi fa

    Le classiche parole per prenderci per il culo, sa benissimo che domani si giocherà ad una porta sola (quella di Sirigu),non mi piacciono le persone ipocrite, dire Toro squadra difficile,in questo momento, se lo poteva risparmiare, sarebbe davvero bello se vincessimo, va beh stavo delirando

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 9 mesi fa

      …cosa doveva dire?..all’89 minuto li stavamo buttando fuori dalla coppa Italia…comunque a me piacciono gli allenatori equilibrati come Pioli.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Antoniogranata76 - 9 mesi fa

        Come allenatore non mi dispiace,secondo me poteva evitare la frase “squadra difficile da affrontare “se anche avessimo vinto in coppa Italia,non cambiava la sostanza, ci è andata di culo 2 tiri e 2 gol,poi per carità, se passavamo il turno non avremmo rubato nulla,però ai supplementari ci hanno preso a sassate

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy