Primavera, le proteste di Coppitelli sono fondate: ora un ritorno di fuoco al Fila

Primavera, le proteste di Coppitelli sono fondate: ora un ritorno di fuoco al Fila

Primavera / Più che dubbio il rigore assegnato alla viola e ne manca uno al Toro nel secondo tempo

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

“Una partita decisa dagli episodi. Una squadra che vuole vincere questa competizione deve saper reagire”. Il senso della doppia finale di Coppa Italia Primavera si può riassumere in queste parole di uno stizzito Coppitelli a fine partita: rabbia per gli episodi sfavorevoli ma necessità di una reazione tra 7 giorni. L’allenatore granata è sembrato, a ragione, molto rammaricato per le decisioni arbitrali. Oggettivamente gli episodi sono stati pesanti nell’economia di gara 1, ma non c’è tempo per recriminare e bisogna pensare al ritorno in casa.

EPISODI – Coppitelli ha parlato soprattutto del rigore che ha sbloccato il match del Franchi, fischiato per un contatto tra Gilli e Beloko: leggero, per utilizzare un eufemismo. Nel secondo tempo, invece, il luogo del delitto è l’area viola: Kone viene steso da Ferrarini ma questa volta si gioca. Lo stesso Beloko, poi, rischia più volte di finire sotto la doccia, ma viene graziato dall’arbitro che gli risparmia l’ammonizione almeno in un paio di occasioni.

FATTORE FILA – Detto questo, gli episodi non possono rappresentare un alibi per i ragazzi di Coppitelli: “Ora ci lecchiamo le ferite e poi proviamo a reagire”. Ribaltare il 2-0 dell’andata sarebbe praticamente un’impresa, possibile soltanto con il calore del pubblico granata al Filadelfia. L’effetto catino del Fila, unito ad una partita perfetta di Ferigra e co., può essere un fattore nel bilancio della doppia sfida: per questo sarà necessario chiamare i tifosi granata a raccolta, tutto è ancora possibile!

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 3 mesi fa

    Senza vittimismi e con un arbitraggio più attento la Coppa può essere ancora nostra. In settimana sarebbe anche opportuno scegliere bene gli eventuali rigoristi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. peluches - 3 mesi fa

    Mamma mia!!!! Qui qualcuno rasenta la follia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marco59 - 3 mesi fa

    Mister, basta alibi: si sa che gli arbitraggi, quando gioca il Toro sono, nella maggior parte dei casi, ingiustizia pura e poi è ovvio che ci sono netti favoritismi per i Viola, anche a livello di serie A.
    E poi tutto mi aspettavo, meno che una Squadra Millico/dipendente.
    Kone e De angelis sono da troppo tempo a “corrente alterna” e Belkheir e Damascab sono degli scarsoni inutili. Molto meglio il ragazzo prestatoci per giocare il Viareggio, vale a dire Juwara, che sarebbe bello acquistare definitivamente.

    Un consiglio per il ritorno: perso per perso in primis grinta, poi sana cattiveria, in modo da intimorirli per bene e “massaggiarli” come si dovrebbe fare sempre.

    Sveglia Mister, questa Coppa Italia Le sta sfuggendo dalle mani principalmente per suoi demeriti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14239294 - 3 mesi fa

    user-14239294 – 8 minuti fa
    Coppitelli è giusto protestare, ma bisogna fare anche autocritica. Per esempio quelle punizioni e angoli “ PENOSI!!!!! “ le studiate in allenamento con quei due fenomeni di Kone e De’angelis??????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-14239294 - 3 mesi fa

    Coppitelli è giusto protestare, ma bisogna fare anche autocritica. Per esempio quelle punizioni e angoli “ PENOSI!!!!! “ le studiate il allenamento con quei due fenomeni di Kone e De’angelis??????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13722867 - 3 mesi fa

    sanno già cosa gli aspetterà da grandi cioè tante porcherie arbitrali e tanta mafia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. PietroCuoreGranata - 3 mesi fa

    Direi che Coppitelli nella disamina della partita è stato più che signorile.Purtroppo in partite così delicate ed equilibrate gli episodi fanno la differenza e non si può non considerarli nella disamina della gara.E’ riuscito a non calcare la mano (malgrado il fuoco dentro) sull’arbitraggio e a non dare,per lo stesso,troppi alibi ai ragazzi ma rimarcando anche i loro errori..da vero mister di settore giovanole!!Dai che si può ancora fare…W Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy