Torino, Millico ancora convocato: ora è alla corte di Mazzarri

Torino, Millico ancora convocato: ora è alla corte di Mazzarri

Focus on / Devastante con la Primavera, sta iniziando ad entrare nel giro della prima squadra

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Che Vincenzo Millico, attaccante classe 2000 della Primavera, sia un talento che meriti grande attenzione non è in discussione: finora 22 goal e 3 assist in 15 gare di campionato ed un goal in due gare di Coppa Italia Primavera per lui. Lo sa da sempre Coppitelli, che in avanti non può farne a meno, e sembra averlo capito anche Mazzarri, che l’ha convocato – era già successo contro la Roma – per la gara di oggi contro l’Inter. Già da qualche settimana, in realtà, il tecnico lo aggrega per gli allenamenti settimanali.

PRIMAVERA – Vero traino dell’attacco granata in campionato Primavera 1, del quale ha segnato più della metà del totale dei goal (sui 41 goal segnati dall’intero Toro lui ha messo la firma su – come detto – 22 di essi), Millico forma, insieme a Rauti, uno dei profili in attacco più interessanti del Torino. Ad oggi, le prestazioni sono state quasi sempre molto buone: tolta la gara di Coppa Italia Primavera contro l’Hellas, nella quale non si è potuto esprimere al meglio, non si sono ancora registrate gare che abbiano visto un Millico sottotono. In Primavera, le sue qualità sono superiori: è dotato di agilità, velocità, tecnica e senso del goal come pochi altri. E ciò ha inevitabilmente attirato l’attenzione del tecnico della prima squadra Mazzarri.

VERSO LA SERIE A – Mazzarri l’ha quindi convocato, dopo la gara dell’Olimpico contro i giallorossi, anche per la gara contro l’Inter (stavolta unico tra i Primavera), e ciò fa presagire il fatto che il ragazzo verrà sempre più ad essere a contatto con colleghi di reparto che portano il nome di Belotti, Iago e Zaza. Anche ieri il tecnico ha parlato di lui nella conferenza stampa prepartita: “Sta facendo bene, convocandolo io lo vedo di più, lui respira l’aria nostra, il calcio vero e questo gli può far bene. Se è intelligente può riportare queste esperienze anche in Primavera. Un moltiplicatore positivo.“ Un’occasione di crescita per un prospetto di primissimo piano del Torino cresciuto nel settore giovanile granata, che ora ha la possibilità di lavorare a livelli sempre più alti: sognando un esordio in Serie A che sebbene non imminente pare sempre più a portata di mano.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ALESSANDRO 69 - 7 mesi fa

    Che Millico sia un giocatore superiore rispetto alla categoria lo dicono i numeri,che questo significhi essere già pronto per la serie A è un altro discorso. Io sarei l’uomo più felice del mondo se riuscisse a affermarsi anche nel grande calcio ma purtroppo oggi la differenza di categoria fra la primavera e il calcio professionistico è davvero notevole,lo prova la difficoltà che incontrano i nostri giocatori quando vanno a giocare in prestito nelle serie minori, quindi credo sia comprensibile usare prudenza nella valutazione del ragazzo. Bene fa Mazzarri ad aggregarlo alla prima squadra negli allenamenti e a convocarlo nelle partite di campionato ma pensare di buttarlo nella mischia dal primo minuto al posto di Belotti mi sembra parecchio azzardato. Magari potrebbe fargli fare l’ultimo quarto d’ora a risultato acquisito per fargli capire che aria tira in serie A e renderlo consapevole di quanto sia più dura scardinare le difese nel calcio professionistico. Poi magari mi smentisce, entra e segna due gol……Magariiiii……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13793800 - 7 mesi fa

    potrebbe essere la salvezza di Mazzarri….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toro71 - 7 mesi fa

    Millico dal primo minuto assieme a Belotti…così l’attacco ritroverà finalmente la via del gol!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. One plastic - 7 mesi fa

    Gli farà tagliare l’erba del grande Torino…daltronde deve respirare l’aria della serie a…che fenomeno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13973712 - 7 mesi fa

    il fatto è che Mazzarri non ha nessuna intenzione di farlo giocare e dovrebbe ricevere un diktat da Cairo. Meglio rimerrerci com la plusvalenza di quello scarso di Zaza o lanciare i nostri giovani? secondo molti di noi meglio la seconda ipotesi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-14016513 - 7 mesi fa

    avrei preso kone e messo a centrocampo visto che mancano in attacco ci sono tutti difficile che giochi millico…mi sembra un contentino…di edera che facciamo ? perso pure lui l anno scorso i gol a Roma nn semi ricorda nessuno ? nn era titolare neanche l anno scorso ..nn e’ possibile dare fiducia a zazza che nn combina nulla e nn dare spazio ai nostri giovani ,le sue occasioni zazza le ha sprecate ….spero si riprende proprio sta sera ..me lo auguro…ma arrugginire i giovani per poche certezze sugli acquisti e’ un suicidio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-14016513 - 7 mesi fa

    sii figurati …bisognava metterlo al posto di zazza che nn promette nulla…almeno i numeri millico li ha…ma si continua cosi’ i risultati arriveranno ..,…tra 2 anni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Daniele abbiamo perso l'anima - 7 mesi fa

    Voglio vederlo in campo. Almeno 20 minuti.
    Forza Millico !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Seagull'59 - 7 mesi fa

    in Premier League però li fanno giocare, non accomodare in panca…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Simone - 7 mesi fa

    Millico in prima squadra ed Edera non capisce che deve andare in prestito da altra parte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-13972345 - 7 mesi fa

    era ora

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy