gazzanet

Primavera / Torino-Ascoli 1-0: D’Alena e la traversa regalano tre punti importanti

I granata dominano ma nel primo tempo non riescono a concludere in porta, mentre nella ripresa l'ex Roma riesce a trovare l'angolo giusto per battere Martinez

Lorenzo Bonansea

"Tre punti sofferti ma meritati per il Torino di Coppitelli, che torna alla vittoria grazie alla rete di D'Alena alla mezz'ora della ripresa. Punti che valgono doppio, visto che il Chievo ha perso a Cittadella. Il Toro controlla il match ma soprattutto nel primo tempo non trova la via del tiro, chiuso molto bene dall'ordinata retroguardia dell'Ascoli. I primi tiri, infatti, arrivano per ambo le parti nella ripresa, con D'Alena bravissimo a raccogliere una palla vagante in area marchigiana e a fare secco Martinez, regalando la vittoria ai granata, la prima del 2017 al Don Mosso.

"Coppitelli cambia ancora assetto tattico, e schiera i suoi con il 4-3-2-1: assente Berardi, la line di trequartisti è composta da Luise, Piscopo e Traore a supporto di De Luca, mentre in mediana ecco Remacle e D'Alena. C'è anche Avelar, che parte dal 1' sulla fascia sinistra di difesa. I granata cominciano subito all'attacco, con Piscopo che si muove tanto tra le linee, facendo da raccordo tra mediana e attacco. Le occasioni da gol, però, latitano: Avelar arriva più volte al cross, ma De Luca non ci arriva quasi mai e la difesa dell'Ascoli fa buona guardia, col numero 2 Diop in gran giornata sia in fase di copertura che in quella di spinta. Dopo una serie di tiri velleitari di Piscopo e Traore, la prima vera occasione - dopo mezz'ora di dominio "sterile" granata - è  di Luise: D'Alena si libera bene sulla destra, scodella per l'ex Napoli che però viene anticipato da due passi sul più bello. Nel finale, bella punizione del solito Avelar che si abbassa ma non abbastanza, con l'estremo difensore Martinez che controlla la sfera perdersi sopra la traversa. Al 37', poi, Buongiorno è costretto ad uscire dal campo dopo un contrasto duro: al suo posto ecco l'ex capitano del Perugia Viola, alla prima presenza in granata. Il primo tempo si chiude con 0 tiri nello specchio della porta da una parte e dall'altra.

"Il Toro - spronato da Coppitelli nell'intervallo - inizia la ripresa a testa bassa, cercando subito la via della rete con Traore, che supera Diop ma trova l'esterno della rete. La mediana Remacle-D'Alena prova a fare gioco, ma l'Ascoli dietro è molto ordinato e non passare quasi nulla. Al quarto d'ora arriva la prima conclusione della gara, ed è di marca granata, con Piscopo che chiude un bel triangolo e conclude in porta, trovando la parata facile di Martinez, che blocca a terra. Coppitelli toglie un buon Remacle e mette dentro Mele, e i granata continuano a proporsi, con Avelar che scalda di nuovo i guantoni di Martinez con un bel mancino da dentro l'area. Alla mezz'ora, arriva il meritato gol granata con D'Alena: punizione a cercare Viola, il difensore è anticipato ma sul rimorchio arriva D'Alena che incrocia bene facendo passare la palla tra una selva di gambe ascolane, segnando l'1-0 granata. Neanche il tempo di esultare che Ventola spaventa Cucchietti: palla per il numero 9 dell'Ascoli, che dal centro dell'area impatta la sfera sulla traversa. Il Toro reagisce con decisione, e il neo-entrato Tobaldo si prende gli applausi del Don Mosso con un bel destro a giro su cui si supera Martinez. Nel finale Traore si divora il 2-0, e nei 5' di recupero concessi dall'arbitro il Toro non rischia niente, portandosi a casa punti importantissimi.

Potresti esserti perso